lunedì 16 settembre 2013

43.1 kg

Un chilo al mio penultimo obbiettivo, 3 kg alla fine.
E oggi si torna anche a lavoro. La casa in  cui lavoro mi disgusta, non mangerei nemmeno se fosse tutto a zero calorie li dentro.
Posso farcela e giuro che non l'avrei mai creduto, nonostante io non abbia mai mollato.
Rox

sabato 14 settembre 2013

43.6 kg con ciclo!!

Non sono mai andata così giù, continuo a non mangiare e scendo, vado giù. Manca 1.6kg per raggiungere la penultima tappa, per poi puntare ai 40kg. Più scendo, più ho paura di risalire.
Rox




giovedì 12 settembre 2013

44.1 kg

Ciao ragazze, oggi vorrei sfogarmi un po'... Il peso centra poco, riguarda la mia storia con R.
Ormai un anno è passato, il secondo da quando stiamo insieme e le cose non si sono affatto messe apposto tra di noi. Non facciamo più l'amore, ed è colpa mia, perchè anche se ho provato a perdonarlo, non ci sono riuscita. Resto chiusa in me stessa, e i suoi piccoli errori quotidiani non fanno che accrescere in me la certezza che non siamo giusti l'uno per l'altra.
Tutti mi dicono - Si vede che ti ama , che ci tiene a te - e io questo lo so, ne ho la certezza assoluta, è il motivo per cui gli ho sempre perdonato tutto. Ma so anche che lui con il suo carattere non riesce a farmi sentire sostenuta, perchè da solo non arriva a capire certe cose e  anche quando allora annullo il mio desiderio di essere capita senza dovermi spiegare, lui non capisce lo stesso... e io mi stanco.
Lui guarda solo la superficie delle cose. Se per un mese non litighiamo, io gli sorrido, non tengo il muso, ma a fatti non ci baciamo, non ci abbracciamo, non facciamo l'amore, va comunque tutto bene.
Inoltre non è mai diretto nelle cose, storpia la verità. Stiamo parlando sempre di cazzate, ma dopo un anno, tutti i giorni diventano pesanti. Lo trovo a letto che dorme, quando torno dopo la doccia o dopo aver vomitato, magari mi sente arrivare sgrana gli occhi gli dico - Stavi dormendo? - e lui - No! Stavo riposando gli occhi, ma non stavo dormendo -. Lui pensa che io mi arrabbio perchè dorme e invece io sono arrabbiata perchè mi dice di no, quando ha la faccia e gli occhi rossi, la bava alla bocca e l'ho pure sentito russare.
Se vuol fare qualcosa non mi dice - Amore ho voglia di fare questo - chiede sempre a me cosa va di fare. E' carino ok, ma vorrei che pensasse anche a se.
Poi, io non riesco più a fare l'amore con lui, mi blocco, divento rigida, gli ho sempre detto di provarci, senza farmi troppe domande, perchè mi agito solo di più, magari gli dirò no comunque, ma se non fa le domande c'è una speranza, se si mette a parlare al cento per cento nn facciamo più nulla.
Stanotte esordisce così - Il pancino va meglio? -.
- Si un po' - dico io.
- Ho notato che tossisci anche meno - ( la mia bronchite non ci permetteva di fare l'amore, se lui fosse stato dentro di me, e io avessi tossito, la contrazione gli avrebbe rotto il gioiello).
- Si un po' meno - ho detto.
- Allora c'è qualche possibilità -.
A questo punto mi irrito.
- Non ho voglia - dico. Che avrei dovuto dire ? " Secondo il calcolo delle probabilità c'è un tot percento di riuscita ? " .
- Ma nemmeno se ti scaldo un po? - .
A questo punto mi incazzo.
- No, lasciami in pace -. Che avrei dovuto dire? Aprire le gambe " Toh prova!".
Fallo e basta.
Ma non è solo questo.
R quando andava a scuola e la stava mollando, io ho fatto di tutto per farlo tornare tra i banchi, per non fargli perdere di vista il suo obbiettivo, lui invece quando mi ha vista smettere di studiare non ha in nessun modo provato a incitarmi, non ha nemmeno mai preso l'argomento.
E poi con la mia dieta, io lo so che sto facendo una cosa sbagliata, ma lui non mi ha mai chiesto - Perchè lo fai? -. Continua ogni giorno a dirmi - Brava ce la farai - a incoraggiarmi.
Incoraggiarmi per portarmi al fosso?
Non voglio essere fatta prediche perchè non le sopporto, ma preferisco il silenzio di mio fratello, che è contrario ma sa che dirmelo che non serve, ma almeno è contrario. R è d'accordo con qualsiasi cosa che mi faccia felice, perchè ciò che dico io è sempre giusto.
E se io volessi scendere ancora giu? Io sono certa che finchè avrei una scusa buona per i miei malori che proteggesse l'anoressia, lui continuerebbe ad appoggiarmi a dirmi sei bellissima.
Non voglio che stia preoccupato per me, o che mi stia addosso come mia sorella, anche perchè lo so che lui non si disinteressa di me, ma non mi contraddirebbe mai, perchè teme che mi arrabbierei, allora non contraddirmi, ma perchè mi inciti? Perchè io dico che è giusto? Perchè mi vedi che sorrido felice?
E se per essere felice dovessi farmi un buco in vena mi inciteresti ugualmente?
Perchè non mi hai mai chiesto di fermarmi? Perchè non mi hai mai detto - Perchè lo fai? -.
L'ho convinto che non sono malata e mi ha creduta.
Altra cosa...
Ogni volta che si va a mangiare fuori, si esagera e io vomito, nell'anno passato le volte fuori erano diventate tante e io vomitato ogni giorno, e ormai questa cosa è così normale in casa mia, che sembra quasi che io non soffra o non stia male fisicamente nel farlo.
Io tantissime volte ho cercato di dire il mio no per andare a mangiare fuori, attaccandomi alla scusa dei soldi, poi magari dicevo - Non voglio ingrassare - e mi sono sentita rispondere - Ma non sei mai ingrassata -.
- Si ma sto male, devo vomitare -. Ho dovuto dirlo io.
Poi hanno sempre vinto loro. Perchè io odio fare la guastafeste.
Allora con il passare dei mesi, visto che R non si rendeva conto, con la mia solita delusione, mi sono arresa a parlare io - R, per favore, non farmi fare la guastafeste da sola, mi sentirei in colpa, quando esce il discorso di uscire a mangiare fuori, di anche tu di no -.
- Ma non riesco a dirti di non mangiare -.
- Ma non ti sto dicendo di dirmi così - dico io - però quando mi senti dire no appoggiami, perchè anche se ci divertiamo, poi sono io che vomito quando torniamo -.
- Hai ragione amore, sono stato un cretino, scusami ecc...-.
Arriva il momento in cui esce la proposta di mangiare fuori, io rispondo - No, non abbiamo soldi -.
E lui che fa? Borbotta sotto voce - In realtà i soldi ci sarebbero - ed ecco che mi cadono i coglioni.
E nei mesi le frasi - Tanto non sei mai ingrassata ecc...-.
Ieri sera stessa storia, non volevo andare a mangiare fuori, G, mio fratello voleva andare a tutti i costi, ho anche detto più volte - Non ho voglia di vomitare, è stancante -.
Ma non mi ha ascoltata nessuno, ed ecco che mi trovo sola contro loro due ed R sa quanto mi costi dire di no a mio fratello, e alla fine cedo io.
Anche oggi gli ho detto questa cosa e mi ha fatto la solita promessa.
Ma io non ci credo più.
Da mio fratello G lo accetto perchè lui non esce molto, se non per andare nei ristoranti che invece gli piace tanto,e  perchè anche io prima di diventare anoressica, avevo il suo attaccamento viscerale al cibo, era una coccola, un divertimento.
Ma R non è cosi, ieri sera in frigo c'era anche il suo piatto preferito, lui se usciamo si diverte anche a fare altro, lui non ama nemmeno il cinese, se si tratta di andare a mangiare la pizza so che è strafelice, ma se si va al cinese, so che ciò che gli piace è molto più ridotto, e allora perchè insistere?
Gli ho anche detto - Se non vuoi pensare alla mia salute, visto che sembra che per voi io sparisco per un ora e basta, ma in realtà io in quell'ora sto sboccando l'anima, fallo per noi -. Infatti se andiamo a mangiare alle otto, per le nove e mezza siamo a casa, io finisco di vomitare alle dieci e mezza e prima che mi riprendo sono già le undici, tutto tempo che potevamo stare insieme. E poi capirai che voglia ho di fare sesso, con l'acido che fa su e giù e con la rabbia di sapere che nessuno ha fatto niente per evitare che accadesse.
Devo imparare a impormi io, questo lo so, ma fa male sapere che hai chiesto aiuto e non ti è stato dato.
Non so più che fare con lui.
Rox

mercoledì 11 settembre 2013

44.2 kg

Non sono mai scesa così tanto, ho molta paura di risalire, dimagrire digiunando non è mai una cosa buona, ma proprio non ci riesco a mangiare, il cibo non mi attira, anzi al solo pensarlo mi sento sazia. Anche quando penso di aver voglia di una cosa, appena ce l'ho sotto al naso mi sento nauseata. Al mattino mi sforzo di bere un bicchiere di latte con un cucchiaio di kellogg's, ma niente di più, è già troppo.
Ma io non voglio ingrassare di nuovo.
Perciò mi sfondo in palestra, per far si che i muscoli mi aiutino a non riprendere peso subito. Non lo accetterei. Questo è il mio record, è il mio peso più basso.
E quando arriverò a 40 kg sarò davvero contenta? Probabilmente no, perchè non saprò cosa fare a quel punto, finchè devi dimagrire, finchè l'obbiettivo è lontano, sai cosa fare, inseguirlo. E quando l'hai preso? Devi tenertelo stretto. Ma come? Non mangiando mai più? Con le dita in gola? Come? Se non sei magro di costituzione è difficile tenere un peso cosi basso. Non basterebbe un alimentazione normale è tanto sport con me. Anche perchè in me non funziona praticamente niente, non digerisco, non vado di corpo, adesso non ho più nemmeno appetito. E se e quando sarò 40 kg avrò un corpo così povero che vorrà tenersi stretta ogni briciola, diventerà avido e ribelle.
Ho paura... Ma non posso sconfortarmi, devo godermi questi nuovi risultati.
Oggi ancora tanta palestra. Ho bruciato 600 calorie con un'ora di step, certo che più il peso scende, più le calorie si perdono lentamente, prima con un'ora di step perdevo anche 800 calorie.
Ma va beh, considerando che non ne prendo più di 100, va più che bene.
Anche perchè in queste mattine ho camminato parecchio per delle commissioni e poi comunque dopo lo step sto ancora a fare addominali, braccia, glutei, gambe, spalle, interno coscia ecc...
C'è un'altra cosa di cui devo parlarvi, ma mi serve molta calma, quindi aspetto un momento migliore di questo.
Vi abbraccio
Rox

martedì 10 settembre 2013

44.5 kg

Ciao ragazze,
ieri pomeriggio sono andata dal dottore, solo che c'era una sostituta, una ragazzina che già una volta aveva sparato una marea di minchiate del tipo - E' impossibile che tu abbia problemi alla tiroide perchè sei giovane e poi ti si vedrebbe il gozzo -. Ho due amiche entrambe più piccole di me, entrambe malate di tiroide, una dimagrisce e l'altra ingrassa, nessuna delle due ha il gozzo.
Comunque per ora è uscito fuori che ho la bronchite e in questi giorni andrò a fare le analisi per i reni e il fegato.
Le ho detto che sono svenuta sei volte, di cui una dopo mangiato e mi ha detto che potrebbe essere la pressione e non me l'ha nemmeno misurata.
Domani torno dal dottore, quello vero, perchè la mia preoccupazione è quella di svenire a lavoro, la tosse sinceramente è gestibile.
Continuo a non avere appetito e a digiunare.
Manca poco...
Rox

lunedì 9 settembre 2013

44.8 kg

Stanotte ho avuto ancora la febbre, non ricordo molto, solo che mi sono svegliata bagnata fradicia di sudore, ho chiamato R, mi ha fatto dei bagnoli...poi nulla più.
Stamattina mi sono svegliata, la bilancia sbalza da 44,8 a 44.7, un etto cambia davvero qualcosa? No, in ogni caso ho raggiunto il peso più basso da quando ho iniziato la dieta. Tre chili alla fine.
Rox



domenica 8 settembre 2013

Che succede?

Ciao ragazze, oggi il mio peso 45,3 kg, una minuscola variazione da ieri, anche se ieri davvero non ho sfiorato oltre cinque acini d'uva. Non riesco a mangiare, troppo spesso mi sento lo stomaco riempirsi d'aria, fa male e mi viene la nausea così forte che vomito saliva.
Ieri sono andata a fare shopping con il mio ragazzo. Eravamo alla cassa, quando improvvisamente sento le orecchie scaldarsi, il viso e gli occhi pesanti, un fuoco dietro al collo. Gli dico che non mi sento bene, e mi trascina fuori dal negozio, comincio a non vedere più nulla e mi viene da vomitare, lo stomaco fa male.
Gli dico di farmi stendere nei sedili posteriori della macchina e di tirarmi su le gambe.
Dopo pochi minuti sto subito bene.
Ci spostiamo in un centro commerciale, prendo una bottiglietta d'acqua, il mio ragazzo insiste perchè io prenda un gelato, in genere non avrei mai rinunciato, eppure ieri, come sempre in questi giorni la sola idea di ingerire qualcosa mi faceva venire da vomitare. Così mi sono accontentata dell'acqua.
Giriamo un altro po'.
Poi andiamo in un supermercato, mentre facciamo un giro, mi sento nuovamente male, mi siedo, penso che passerà, anche se non posso stendermi a gambe in su, passerà. Ma invece non passa, allora cerchiamo di uscire dal supermercato, ma la strada è troppo lunga, così perdo i sensi. Mi sveglio su una sedia a rotelle, con la voce del mio ragazzo che mi chiama, gente intorno che mi offre acqua e zucchero, bottigliette d'acqua e un dottore che mi chiede come mi sento.
Non riesco a riprendermi, non riesco a bere, ho troppa nausea, dico di darmi l'acqua sul viso e finalmente mi riprendo. Ma c'è voluto un po'. Il mio ragazzo dice che sono diventata verde.
Usciamo dal supermercato, mi bagno ancora il viso.
Mi sento meglio, insisto per fare ancora un giro, ma mi sento ancora male e torno a casa.
Mi riposo.
La sera andiamo a ballare in discoteca, penso di star bene, ma mi sento male due volte, per fortuna c'erano i divanetti e appena mi semisdraio con le gambe sollevate sto subito meglio, mi basta solo non sentire più caldo.
A fine serata mi si gonfia la pancia di aria, e mi vengono dei dolori addominali, sulla destra, che continuano sul fianco fino al rene.
Io nn voglio stare cosi male, devo lavorare, tra una settimana ricomincio e devo essere forte, ma la nausea mi perseguita e non riesco a mangiare.
Non penso nemmeno  che i miei malori dipendano dal cibo, visto che il primo l'ho avuto con mia sorella subito dopo aver mangiato una focaccina.
Mistero...
Comunque domani vado dal dottore e vedrò che mi dice.
A presto
Rox

sabato 7 settembre 2013

riepilogo

Ciao ragazze,
ora che ho un momento di più calma mi concedo un racconto, che probabilmente non mi riuscirà breve della mia vacanza.
E' stata un'esperienza tutta nuova, una vera soddisfazione, perchè sono partita con i soldi che ho guadagnato io con il mio lavoro, e di questi tempi, soprattutto nella mia situazione, un'ignorante senza diploma, avere un lavoretto e andarsene in vacanza a Tropea, non è affatto cosa da poco.
Siamo partiti di venerdì sera e ci siamo fatti ben venti ore di viaggio, al nostro arrivo abbiamo dovuto aspettare un'ora prima che ci dessero il nostro appartamento, eravamo stanchi morti. La casa è stata un po' una delusione, ma alla fine ci siamo adattati al cesso dentro la doccia.
Il primo giorno eravamo spaesati, stanchi, siamo andati in una spiaggia nelle vicinanze e non c'era piaciuta perchè c'erano le rocce. Pensavo - Cazzo, ho fatto un buco nell'acqua -.
Ma al mattino, con le menti fresche e riposate, siamo andati a Tropea e abbiamo scoperto una spiaggia stupenda, sabbia bellissima e acqua cristallina, piena di pesciolini.
Il sole splendeva, mi sentivo davvero in paradiso. Anche se in paradiso penso che gli angeli non trattengano la pancia.
La prima sera siamo andati a mangiare fuori, in Calabria, o almeno a Tropea, si mangia e basta, ci sono solo ristoranti e negozi di prodotti tipici. E non è come qui al nord che ti portano una porzione normale, no, abbondano cosi tanto che finito l'antipasto non mangeresti nient'altro. Ma non mi sono mai fermata comunque, tanto sapevo che tutto andava nel cesso.
E infatti la mia prima serata è finita a vomitare.
Io ed R eravamo senza chiave in camera quindi niente sesso.
Abbiamo continuato ad andare un po' al mare, un po' nella piscina dell'hotel e ogni sera andavamo a passeggiare nel centro di Tropea, abbiamo anche fatto una lunga escursione tra i sentieri per vedere i panorami dall'alto, una grotticella sulla spiaggia, e il palazzo sull'acqua.
Ho pianto sul pedalò, perchè mi faceva paura. Però poi mi sono tuffata ed è stato bello, non volevo lasciarmi alle spalle cose che avrei voluto fare, non fatte.
Anche se a quell'altezza si vedono una marea di meduse, marroni ed enormi. Fifa!!!
Abbiamo quasi sempre mangiato fuori, la peggiore è stata la pizza, oltre ad essere gigantesca, infatti non  l'ho finita mi si è bloccata tutta sull'esofago e per vomitarla ho dovuto chiedere aiuto al mio ragazzo, ma ho avuto paura di crepare strozzata o di spaccarmi qualcosa.
Le poche cose negative sono state non avere l'intimità con il mio ragazzo e poi mio fratello E. E' stato insopportabile, si è lamentato di tutto, non si è mai dimostrato grato di niente. Pertanto è deciso, non  verrà mai più in vacanza con noi.
Sono tornata a casa con la pancia più gonfia del mondo, una settimana intera senza cagare pesa, e con la bronchite.
Una mattina sono uscita con mia sorella, dovevamo andare a fissare un colloquio per il lavoro, al ritorno, ero in pullman, stavo parlando al telefono con il mio ragazzo, quando ho dovuto chiudere perchè ho cominciato a vedere tutto bianco, la testa era pesante e le gambe molli, mi sono appoggiata a un sedile occupato, la gente ha cominciato a chiedermi se volevo aiuto, mia sorella era preoccupata. Io mi vergognavo. Siamo scese dal pullman, mi veniva da vomitare, lo stomaco faceva male, odio andare in ospedale, ma in quel momento stavo cosi male che l'ho proposto, poi ci ho ripensato. Sono entrata in un bar super chic e sono andata a cagare ahahah beh avevo ancora i postumi dei lassativi.
Non mi sono sentita tanto meglio, ma ho raccolto le ultime forze e siamo tornate a casa.
Nei giorni a seguire ho solo fatto colazione con un bicchiere di latte e un cucchiaio di kellogg's che mi resta sullo stomaco per tutto il giorno, non riesco a mangiare niente, sarà per la tosse, per il catarro, sarà che mi sono affezionata subito a questo peso basso... non lo so... la nausea mi perseguita anche a stomaco vuoto, meglio cosi. La sera se sono fuori mi concedo anche un gelato, non sono mai ingrassata per fortuna =)
 Ho la schiena a pezzi, mi fa male tutta la colonna vertebrale, per non parlare dei reni, che sembrano gonfiarsi.  L'unica pecca di stare male è che sono andata in palestra solo una volta qst settimana, spero di recuperare la prossima.
Beh ho detto più o meno tutto.
A presto
Rox





venerdì 6 settembre 2013

Tornata 45.5

Ciao ragazze,
sono rientrata con un influenza terribile, tosse, catarro, febbre, nausea, quindi mangiare non mi va proprio, inoltre ho avuto anche dei crampi allo stomaco, mi sono sentita male per strada, sono praticamente svenuta e poi mi sono dovuta chiudere in un bagno con la dissenteria, in tutto questo c'è di positivo che sono dimagrita, sono un po' di corsa, quindi vi aggiornerò meglio appena ho tempo, per ora lascio che le foto parlino per me e  mi godo i 45,5 kg =)