martedì 24 aprile 2012

REWIND

Lui vuole che io guarisca, mi ha parlato di questo per più di un'ora ieri sera, dopo la mia ennesima crisi dove escono frasi del tipo - E' troppo difficile vivere per me, io non posso farti felice, è meglio se mi lasci, non ti merito faccio schifo ecc...-. Precedentemente avevamo avuto una litigata, una lunga storia piena di fraintendimenti, di mezzo c'era la mia proposta di un gelato, mi sono vergognata di una proposta simile, di averla fatta io, mi sono sentita sporca, una vacca grassa. Ho pianto, mi sono odiata, insultata e ho riscritto quella frase sul mio addome - FAI SCHIFO -, l'ho scritta con la lametta. Quando ho bisogno di calmarmi solo lei ci riesce.
Ho detto a R che ho paura, perchè lo so che mi ama, ma non ha bisogno di me quanto io ne ho di lui, io se dipendesse da me lo vedrei ogni giorno, perchè non c'è stanchezza che tiene se devo stare con lui, perchè se fossi al suo posto anziche stare sveglia a parlare con lui davanti a un pc , starei sotto casa sua, anche se solo chiusi in macchina abbracciati. Lui dice che migliorerà, si insulta, piange, ma a me resta l'ansia del tassativo ogni volta che usciamo, controllo il tempo che scorre, ansiosa che gliene sto facendo perdere troppo, come se mi stesse facendo un favore a vederci, anche se lui è dolcissimo con me in tutto quel tempo...
Gli ho spiegato che nn mi riesce facile credere che qualcuno mi ami, quando io mi disprezzo cosi tanto.
Ho tentato il suicidio, il giorno dopo gli ho detto che era passato tutto e poi sono stata male ancora e gli ho detto che a volte mi sembra che lui stia diventando come lei, Ana.
Non mi sento mai abbastanza per lei nè per lui.
Mi sento in colpa nei confronti di lei e anche in quelli di lui.
Non sono abbastanza perfetta per lei nè per lui.
R vuole che io mi curi, vuole essere aiutato ad aiutarmi. Mi ha detto di scegliere tra la vita con lui, la felicità, la nostra casa, il  nostro matrimonio, il trasferimento in Australia e tutti i nostri progetti o la morte, Ana.
Gli ho detto che voglio lui, noi, la nostra vita, che voglio essere libera e pensavo già che era una menzogna, tranne per un breve istante, in cui ho davvero creduto, guardando i suoi occhi pieni di gioia che guarire era la cosa migliore. Lo so ancora, ma so anche che non voglio. Lui vuole che io parli con sua madre e con la mia famiglia, con una psicologa che conosce lui ecc...
Questo vuol dire per me tornare a fingere. Rifare come tre anni fa e come stasera - Ceno amore -, mangio cosi gli altri possono confermare e poi vomito.
Il peso non ha variazioni, lo sport non è abbastanza tanto e il cibo mai abbastanza poco.
Stare nel mezzo fa solo male, nn posso stare un po' dentro e un po' fuori, la volta che sto fuori mangio e rido tranquillamente, ma quando torno dentro il peso preso mi uccide, quando sono dentro sono fiacca, il peso scende, lui sta male per me e io rovino tutto.
Non posso stare nel mezzo perciò scelgo dentro, ma questo lo sappiamo solo io e voi.
Rox

7 commenti:

♥♥♥ღღღ***Laretta***ღღღ♥♥♥ ha detto...

Carissima Roxana,
prima di tutto trova un altro modo per sfogarti, fidati che ce ne sono... vai a correre, scrivi qua.. spacca qualcosa.. piangi ma non farti del male, provaci almeno!
Si vede che lo ami, che hai bisogno di lui.. e pure che lui ama te se ha pianto e se vuole che tu guarisca.
Penso la stessa cosa.. che è difficile credere che qualcuno può amare me... una vacca grassa.. ma non è impossibile dato che lui ama te e il mio ragazzo ama me.
Se lui sta con te vuol dire che tu sei abbastanza per lui.. sei bella e sei perfetta per lui, se no non starebbe con te.. o no?!
Non perdere una persona così cara per ana... non farlo, te ne pentirai.. lui è buono, lui ti vuole veramente!
Io penso che se per tenere vicino una persona fantastica come lo è lui o il mio ragazzo allora fingere è un piccolo prezzo da pagare per non farli soffrire. Almeno questo è quello che penso io..
Scegli dentro.. ok.. io ho fatto la tua stessa scelta.. ti capisco. Penso che sia la scelta migliore ora come ora.
Ti sono vicina!
un abbraccio forte!
Laretta

Roxana ha detto...

almeno è la scelta più sincera, ti sono vicina, con tutto il cuore

- Lilies ha detto...

Ti giuro che ho pianto leggendo il tuo post. Spero soltanto che tu faccia la cosa migliore. Ti dico solo una cosa, rifletti su quello che hai, perchè è davvero tantissimo. Non buttare tutto.
Un bacio, Lilies

Effe. ha detto...

Mi trovo nella stessa situazione, solo che sono io che mi tengo distante anche da lui proprio per questo mio non sentirmi abbastanza. Ti capisco bene per tutto, e so cosa si prova. L'unixo consiglio che posso darti è di smetterla di pensare, fare ciò che vuoi e capire che non vali meno di lui, che lui non vorrebbe nessun altra affianco e non si è pentito di te!
Un bacio
Effe

Roxana ha detto...

ho la certezza che mi ama,pensa sempre a me e al mio bene, mi accompagna alle visite oggi quando gli ho detto che avrei mangiato è scoppiato a piangere per la felicità, dopo cena ci siamo sentiti su msn e mi ha chiesto se ho vomitato, ho detto di no, mi ha chiesto se stavo bene, ho detto di si, mi ha creduto e si è commosso ancora per la felicità mi sento una merda... ma che posso fare? Lasciare non ci riesco, vederlo infelice nemmeno, tanto vale mentire... lo amo con tutta me stessa voglio la sua felicità, non ho altro da offrirgli che una splendida bugia.

Victoria ha detto...

Se tu solo riuscissi ad amarti come lui ti ama....

Taska90 ha detto...

Un amore così grande e sincero non va messo in secondo piano per nulla al mondo. Io sono nella tua stessa situazione, il mio ragazzo mi ama nonostante il mio "problema", e alla fine credo che convincersi a guarire sia la cosa più saggia che possiamo fare per loro. Io a volte credo di essere pronta... Ma forse è ancora presto sia per me che per te. In ogni caso, se è solo per un periodo, mentire non è del tutto sbagliato in questo caso... Ti auguro di cuore che queste bugie dette a fin di bene si trasformino presto in verità. Ti abbraccio