giovedì 20 dicembre 2012

paura

cos'ho che non va?
perchè vomito tutto?
vomito sangue, ho paura.
Ho paura perchè tra un po' è natale, era la mia festa preferita
adesso un po' la odio, lo dicono anche i tg, si rinuncia a tutto ma non al cibo a natale.
Oddio che mi succederà?
Mi sento un po' sola nessuno sa.
Solo voi.
Rox

lunedì 10 dicembre 2012

Finchè morte non ci separi

Erano tutte così magre, a parte due ragazze, che erano altissime e in evidente sovrappeso, le altre avevano gambe sottilissime, fasciate in pantaloni che seppur minuscoli non riuscivano ad aderire a quelle curve inesistenti, il busto minuscolo, il collo sottilissimo, la testa leggermente più grande, ma con le gote scavate. Mi chiedo se le bratz siano ispirate alle anoressiche.
Sono tornata in clinica oggi, quella per i dca dove andavo quando ho iniziato questo blog e mi sono sentita peggio della prima volta. C'erano più anoressiche, una segretaria al telefono parlava di una ragazza di 31kg.
Sono andata via di li con 49 kg e sono tornata a distanza di anni con 48,6 kg. Eppure io a 45kg non ero arrivata.
L'avevo detto io, - Non ci voglio andare io li, sono normopeso non c'entro nulla con tutte quelle anoressiche -. Ma tutti mi hanno voluto rispondere la stessa cosa - L'anoressia è mentale, non devi pesare 30 kg per andare li -.
Ah no? Eppure le prime cose che ti chiedono sono peso e altezza.
Appena entrata in quella stanza vuota, mi hanno misurata e pesata, l'infermiere mi ha guardata con insufficienza, hai un peso normale, BMI 20.
Mi ha fatto tante domande, ha detto che non può inserirmi subito tra le righe vuol dire (non sei abbastanza magra da preoccuparci), il prossimo appuntamento è a marzo, esattamente il 27 marzo, quindi ho esattamente 107 giorni per perdere almeno 3.5kg. Se perdessi un etto al giorno potrei perdere quasi 11 kg e a me ne basterebbero 8, quindi 75grammi al giorno .
 Vi chiederete perchè?
Chi come me è dimagrito di molto ma non ancora abbastanza può capire cosa vuol dire volersi sentir dire che sei troppo magra. Invece perdere 30 kg ed essere ancora normale, schifosamente normale ti fa salire una rabbia che ti chiude lo stomaco. Soprattutto nel mio caso, non mangio niente di niente e quel poco che entra in me esce diretto senza che io lo voglia, eppure il mio peso scende a rallentatore comunque ed è stressante.
Non voglio sentirmi fuoriposto li.
Non voglio nemmeno guarire se è per questo, ma la mia tutrice mi ha obbligata ad andare li e io lo sto facendo, forse per fingere, non so se con gli altri o se anche con me stessa che qualcosa nella mia vita potrebbe cambiare.
O forse perchè andare in clinica mi aiuta moltissimo per dimagrire, mi fa sentire enormemente grassa vedere tutte quelle anoressiche e sentirmi dire che fisicamente sono normale.
Sono tanto confusa, mi sento anche molto sola, stufa, frustrata. Sono stanca di vomitare continuamente e di non essere ascoltata da nessun dottore.
Scusate lo sfogo dopo tanto tempo.
Io non mollerò mai, io e Ana finchè morte non ci separi.
Rox

mercoledì 12 settembre 2012

domani

Non c'è nessun peso sorpresa, o almeno non positivo.
Va tutto male come sempre.
Sono stanca ma non posso fermarmi, questa guerra senza ne vittoria ne vinti non mi stanca mai abbastanza, non riesco ad abbandonarla e continuo a combattere contro me stessa, contro la vita.
C'è solo una perdente in questa guerra e sono Io.
Io che perdo se ingrasso.
Io che perdo se dimagrisco.
Eppure quest'ultimo resta il mio obbiettivo che trascuro ma non dimentico.
Ma il mio corpo non risponde più a niente.
Vomito dopo ogni pasto, ho le tonsille gonfie e la gola sanguina ogni giorno, non tengo e non espello nulla.
Ciò che mangio lo vomito, e in bagno non ci vado più se non con l'ausilio delle dodici erbe.
Eppure ingrasso continuamente, senza una tregua.
Il peso preso mi si appiccica addosso anche per una settimana, ciò che perdo lo riprendo in un giorno.
Non funziono più.
C'è solo una soluzione, la più indolore di tutte.
Smettere di mangiare.
Se smetto di mangiare non dovrò soffrire per vomitare.
Se smetto di mangiare non potrò accumulare feci e prendere peso.
Mi faccio schifo.
Piu di un anno fa avevo una taglia 36, ho fatto shopping pochi giorni fa, ho preso una 38 non ho voluto nemmeno provarla la 36 ho paura.
Ho avuto paura solo ad entrare in negozio.
Domani inizia una nuova vita, io e il mio ragazzo a scuola insieme.
Da domani, questo famoso domani che tutto risolve potrei ricominciare ancora una volta, perchè finchè questa lotta non mi uccide posso sempre ricominciare.
Il disprezzo e l'odio che provo per me stessa possono solo incentivarmi a dimagrire, non possono vietarmelo.
Ok sono tre anni che sono a dieta, ok è un anno che il mio peso seppur scende poi ritorna sempre lo stesso, ma questo non mi può proibire di dimagrire dal famoso domani.
Ce l'ho fatta tante volte a rialzarmi o forse a ricadere per andare tra le braccia di Ana, posso farlo ancora.
Qualcuna di voi la chiama forza qualcun'altra debolezza, per me è solo quello che mi può permettere di alzarmi domani mattina, di non sminuzzare totalmente il mio corpo stanotte.
Da sola non ci riesco, lontana da qui, non ce la faccio. Quando seguo il mio blog mi sembra di dover tenere conto a qualcuno di cio che faccio e dei miei risultati, forse devo tener conto solo a me stessa, lo so.
In effetti è ciò che faccio, è soprattutto con me che parlo quando vengo qui.
Ho bisogno di riprendere la situazione in mano.
Devo approfittare del fatto che il mio ragazzo è tornato a lavoro, che quindi la mattina non facciamo piu colazione insieme e che a pranzo non c'è e nemmeno la sera, esclusi gli spuntini notturni, che l'ho pregato di non fare più, vomitare alle due di notte è massacrante.
Il mio peso adesso fa schifo, non mi va nemmeno di nominarlo, ma ci sarà il domani in cui inizierò e sarà domani e ci sarà il domani in cui sarò di nuovo magra e poi forse quello in cui ricadrò o ne uscirò o morirò.
Ora ancor più di scendere di peso mi interessa ritrovare lei e il mio controllo.
Sono tornata, o meglio sto tornando.
Rox

lunedì 13 agosto 2012

meglio andare

continuate a chiedermi aiuto in post molto vecchi, ma io nn posso aiutare nessuno, passo da 47 a 48 senza mangiare nnt vomitando l'acido che si forma da solo, meglio sparire per un po spero di tornare con un peso a sorpresa, sorpresa anche per me
Rox

lunedì 6 agosto 2012

 Non ce la posso fare, la depressione mi ha ripresa tra le sue mani e mi distruggerà

domenica 5 agosto 2012

solite cose

La mia presenza sul blog va pian piano scemando, ma non me lo dimentico, è l'unico posto dove posso essere vera, ma quando sono me stessa sono triste e arrabbiata.
Indovinate quanto peso? sempre 47 nulla di nuovo.
Cmq cosa c'è di meglio da fare quando non sai piu dove sbattere la testa per scendere di peso?
Cercare diete miracolose che non farò mai, ma che comunque mi sento di condividere.


Di diete ne parliamo spesso e, soprattutto in questo periodo, si è a caccia di modi alternativi per perdere peso velocemente in modo da apparire al top  anche in costume da bagno. Certo, per perdere peso e stare in forma bisognerebbe “attrezzarsi” prima e cercare di mantenere un sano ed equilibrato regime alimentare, associato a un po’ di attività fisica, tutto l’anno, ma per molti questa sembra proprio una mission impossible. Ecco così spuntare le diete del minestrone, del fantino, degli omogeneizzati, che promettono di rientrare nei jeans di due taglie più piccole in breve tempo. Ora ho scovato addirittura la dieta dell’acqua.
La dieta dell’acqua nasce negli Stati Uniti intorno al 1940 e, oltre a far dimagrire, scioglie le tossine della cellulite e migliora la compattezza della pelle. E’ sconsigliato seguire questo regime alimentare per più di una settimana perchè non è una dieta equilibrata che garantisce tutti i principi nutritivi di cui necessita l’organismo. Le calorie sono di circa 1400 al giorno e bisogna bere almeno otto bicchieri d’acqua molto grandi. La promessa è quella di perdere tre o quattro chili soprattutto nel giro vita. Sconsigliata a chi ha problemi di salute e in particolar modo ai reni. Durante la dieta dell’acqua bisogna eliminare il consumo di patate, pomodori, melanzane e legumi che contribuiscono ad aumentare il gonfiore allo stomaco. Non mangiare nemmeno formaggi, non bere latte, bevande zuccherate e sostituire il caffè con quello d’orzo. Condire i cibi con olio extravergine d’oliva e intergare i liquidi bevendo tisane ad azione disintossicante e depurativa.
Lunedì
Colazione: uno yogurt magro con un frutto
Pranzo: insalata mista con carote, soia, sedano e radicchio e 50 grammi di ricotta
Spuntino due fette di ananas fresco
Cena: pasta integrale con aglio olio e peperoncino e dei carciofi al vapore
Martedì
Colazione: un frullato di frutta e tre barrette ai cereali
Pranzo: insalata mista con lattuga, cipolla, cetrioli e 100 grammi di tofu con salsa di soia
Spuntino: una mela
Cena 60 grammi di risotto con verdure e un’insalata
Mercoledì
Colazione: una tazza di tè verde con fiocchi cereali e una spremuta d’arancia
Pranzo: Un’insalata di lattuga, 250 grammi di spigola al vapore e una fetta biscottata
Spuntino: una tazza di tè verde e due gallette integrali
Cena: 60 grammi di penne alle zucchine e finocchi al vapore
Giovedì
Colazione: uno yogurt, un frutto, due fette biscottate integrali
Pranzo: un’insalata mista di lattuga, carote, sedano, trevisana e un trancio di salmone alla piastra con tre grissini integrali
Spuntino: uno yogurt magro
Cena: passato di verdure con 60 grammi di pane integrale e 50 grammi di tofu
Venerdì
Colazione: tè verde con quattro gallette di riso, una spremuta di pompelmo
Pranzo: insalata mista a piacere con due fettine di pane integrale tostato
Spuntino: una mela
Cena: 80 grammi di pasta al pesto con fagiolini al vapore e due gallette di riso
Sabato
Colazione: tè verde, un frullato di banana e un kiwi
Pranzo: pinzimonio di verdure con 150 grammi di insalata di mare e due gallette di riso
Spuntino: uno yogurt magro
Cena: 60 grammi di riso alla trevisana, un cavolfiore al vapore e due gallette di riso
Domenica
Colazione: uno yogurt
Pranzo: insalata mista con carote, soia, sedano e radicchio, due uova sode, due fette di pane integrale
Spuntino: una mela
Cena: 80 grammi di orecchiette con cime di rapa, 300 grammi di porri gratinati e 50 grammi di tofu.
E da non dimenticare, visto che si tratta della dieta dell’acqua, di bere almeno otto bicchieroni (due litri circa) di acqua al giorno. Un consiglio: due bicchieri d’acqua beveteli al mattino appena svegli, magari con qualche goccia di limone, serve a depurare l’organismo.

LA PROSSIMA HO LETTO I COMMENTI E PARE CHE FUNZIONI 

La dieta del minestrone per perdere 5 chili in 7 giorni

Dieta del minestrone
Il minestrone di verdure, ideale per una dieta.
La dieta del minestrone è una delle diete che almeno una volta nella vita tutti provano, perché è efficace, semplice da seguire e nel giro di pochissimi giorni permette di perdere 5 Kg, e se prolungata di poco anche fino a 7 o 8 Kg. Un po’ tanto, in vista della prova costume ad esempio.
È indicato seguirla per almeno sette giorni, ed è ripetibile anche per la settimana successiva ma bisogna prestare attenzione a non andare oltre, perché è ipoproteica e non è equilibrata: oltre al grasso si perdono anche muscoli a causa dello scarso apporto di proteine. È consigliata a coloro che sono in sovrappeso e ha un’azione oltre che dimagrante anchedisintossicante, permettendo un riequilibrio di zuccheri e grassi nel sangue.
I primi giorni della dieta del minestrone sono i più pesanti ma anche i più importanti perperdere peso; l’azione disintossicante può provocare alcuni fastidi come mal di testa o diuresi abbondante, per tal motivo è consigliato iniziarla durante il week end quando si è genericamente liberi da impegni. Come sempre per ogni dieta, va bevuto almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, che consente di eliminare le tossine e disintossicarsi.
Per verificare i risultati ottenuti ci si deve pesare il primo giorno in cui la si segue, e poi al quarto giorno, dove dovremmo aver già buttato giù due o tre Kg: attenzione perché se ne abbiamo persi di più a questo punto, significa che le Kcal che abbiamo introdotto sono troppo poche e dunque è bene mangiare un paio di fette biscottate a colazione, ad esempio, o comunque arricchire di un po’ i pasti con pasta o riso integrale. Al settimo giorno dovremmo aver perso circa cinque Kg.
Il minestrone si può mangiare sempre e, ove segnalato, le dosi degli alimenti si devono rispettare scrupolosamente. Le quantità segnalate nell’esempio di dieta del minestroneproposto qui di seguito si riferiscono ai cibi crudi, dunque il peso degli alimenti va controllato prima dell’eventuale cottura.
Primo giorno
Colazione: caffè o tè; mele e pere
Spuntino: succo di frutta non zuccherato
Pranzo: minestrone; mele
Merenda: succo di frutta non zuccherato
Cena: minestrone; pere
Variante: le mele e le pere previste possono essere sostituite da frutta a scelta, escluse uva e banane, che può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.
Secondo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: minestrone; bietole e cicoria o indivia e broccoletti cotti oppure radicchioverde
Merenda: tè o caffè
Cena: minestrone; 200 g di patate lesse con 10 g di burro
Variante: le patate con il burro possono essere sostituite da 350 a di funghi cucinati con 2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva.
Terzo giorno
Colazione: tè o caffè; pere e ananas
Spuntino: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: minestrone; carote e carciofi crudi o cotti
Merenda: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone; peperoni, melanzane e zucchine alla griglia
Variante: le pere e l’ananas della colazione possono essere sostituite da frutta a scelta (escluse uva e banane), che può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.
Quarto giorno
Colazione: cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato; banane
Spuntino: tè o caffè
Pranzo: 200 g di yogurt magro; una banana
Merenda: tè
Cena: minestrone; un frappé preparato con 200 ml di latte e una banana
Variante: i 200 g di yogurt del pranzo possono essere sostituiti da 150 g di ricotta o da 120 g di mozzarella o di gorgonzola o di caciotta.
Quinto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: 300 g di pesce al vapore (merluzzo, sogliola, nasello); pomodori
Merenda: tè
Cena: minestrone; 200 g di pesce alla griglia (orata, spigola, rombo)
Varianti: a pranzo i 300 g di pesce alla griglia possono essere sostituiti da 300 g di calamari o seppie alla griglia; a cena i 300 g di pesce alla griglia si possono sostituire con 150 g di tonno al naturale o con 100 g di salmone affumicato
Sesto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: una o 2 bistecche di vitellone o manzo alla griglia; zucchine e finocchi al vapore
Merenda: tè
Cena: minestrone; 300-400 g di pollo arrosto senza pelle
Variante: a cena al posto del pollo arrosto si possono mangiare 250 g di tacchino arrosto.
Settimo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 150 g di riso integrale con verdure a piacere; asparagi, cipolle e carote al vapore
Merenda: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone; barbabietole e cetrioli
Varianti: a colazione si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero.
Ecco come preparare il minestrone: vai alla ricetta light >>> Ricetta del minestrone di verdure.
Nella fase di mantenimento di questa dieta vanno reintrodotti a poco a poco i carboidrati e le proteine e va mangiata molta frutta e verdura.

DIETA: DIETA MENO 3 KG IN 7 GIORNI
RIMETTITI IN LINEA SENZA CONTARE LE CALORIE
 0 CALORIE  pdf 

Prova la dieta che ti fa dimagrire senza divieti e rinunce. In una settimana perdi fino a 3 chili! Calorie? Non le conti più. Ci ha già pensato Starbene! Occhio!Non pesarti tutti i giorni. Non serve a niente!



  • prima colazione
    • un kiwi
    • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
    • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
    • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
  • pranzo
    • una fettina di tacchino alla griglia (120 g cruda)
    • insalata mista condita con un cucchiaino d'olio d'oliva
  • cena
    • risotto con piselli
    • trota al vapore (200 g)
    • spinaci al vapore conditi con un cucchiaino d'olio d'oliva
    • ciliegie (80 g)
      • prima colazione
        • un kiwi
        • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
        • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
        • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
      • pranzo
        • tonno (60 g) e pomodori con un cucchiaino d'olio d'oliva
        • fagiolini lessati con un cucchiaino d'olio d'oliva e succo di limone
        • una coppetta di frutti di bosco con limone
      • cena
        • minestrone di verdure con 2 cucchiai di pasta (25 g)
        • frittata con spinaci
        • una coppetta di macedonia (con frutta fresca di stagione)
            • prima colazione
              • un kiwi
              • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
              • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
              • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
            • pranzo
              • insalata di gamberetti (100 g crudi sgusciati) con 2 cucchiai di maionese light
              • fagiolini lessati con un cucchiaino d'olio d'oliva e succo di limone
            • cena
              • orecchiette pugliesi
              • una coscia di pollo arrosto senza pelle
              • carote con un cucchiaino d'olio d'oliva e origano
              • 3 fette di ananas al naturale tagliato a cubetti  
            • prima colazione
              • un kiwi
              • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
              • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
              • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
            • pranzo
              • un toast con 2 fette di pan carré, 2 fette di prosciutto cotto, 1 sottiletta light
              • insalata di pomodori con origano, basilico e un cucchiaino d'olio d'oliva
              • due palline di gelato alla frutta
            • cena
              • spaghetti alle vongole
              • cavolfiore lessato e condito con un cucchiaio d'olio d'oliva
              • tre albicocche
            • prima colazione
              • un kiwi
              • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
              • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
              • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
            • pranzo
              • carpaccio di vitello
              • zucchine stufate con aglio, prezzemolo e mezzo dado
            • cena
              • insalata di riso
              • pesce al vapore (200 g)
              • melanzane stufate con un cucchiaino d'olio d'oliva
              • una pesca
            • prima colazione
              • un kiwi
              • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
              • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
              • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
            • pranzo
              • una omelette con 2 uova e un cucchiaino d'olio d'oliva
              • fagiolini lessati con un cucchiaino d'olio d'oliva
            • cena
              • prosciutto (6 fette di crudo) e melone (4 fette)
              • minestrone di verdure
              • formaggio groviera una fettina (30 g)
              • una mela
            • prima colazione
              • un kiwi
              • una tazza di latte scremato con 3 cucchiai di cornflake
              • una tazzina di caffè o tè senza zucchero
              • una fetta biscottata con 2 cucchiaini di marmellata
            • pranzo
              • ravioli al burro (50 g)
              • insalata mista con un cucchiaino d'olio d'oliva
              • due palline di gelato alla frutta
            • cena
              • sogliola cotta a vapore (150 g)
              • verdure al vapore con un cucchiaino d'olio d'oliva
              • una coppetta di frutti di bosco con limone


              -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


              La Dieta Last Minute è molto efficace quanto semplice da seguire. Riusciremo a perdere 2-3 kg ed è consigliato seguirla per un periodo di tempo breve che va dai 5 ai 7 giorni. Per provarla provate a seguire questa semplice tabella riepilogativa segnalataci dadietagratis.com 
              Primo Giorno
              Colazione: un succo di frutta senza zucchero, 3 gallette di riso con miele
              Spuntino: un frutto a scelta
              Pranzo: un panino condito con prosciutto crudo privato del grasso
              Merenda: un frutto a scelta
              Cena: 80 g di pollo ai ferri, 100 g di insalata condita con un cucchiaino di olio extrea-vergine d’oliva.

              Secondo Giorno

              Colazione: un succo di frutta senza zucchero, un kiwi, una tazzina di caffè d’orzo con un cucchiaino di zucchero
              Spuntino: un frutto a scelta
              Pranzo: 100 g di tonno al naturale, 75 g di gamberetti lessati, 100 g di insalata mista
              Merenda: un frutto a scelta
              Cena: 70 g di spaghetti con salsa di pomodoro e basilico, 80 g insalata
              Terzo Giorno
              Colazione: 125 g di yogurt ai cereali, una tazzina di caffè con un cucchiaino di zucchero
              Spuntino: un frutto a scelta
              Pranzo: un piatto di bresaola con rucola e grana, un panino
              Merenda: un frutto a scelta
              Cena: 130 g di spigola al cartoccio, spinaci lessi conditi con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva
              Quarto Giorno
              Colazione: un succo di frutta senza zucchero, 2 fette biscottate con uno strato sottile di marmellata, una tazzina di caffè d’orzo con un cucchiaino di zucchero
              Spuntino: un frutto a scelta
              Pranzo: cicoria lessa con cucchiaino di olio, 20 g di pane integrale, un cono gelato
              Merenda: un frutto a scelta
              Cena: un uovo sodo, una bruschetta condita con pomodoro e un filo d’ olio, 100 g di insalata
              Quinto Giorno
              Colazione: una tazzina di caffè con un cucchiaino di zucchero, una brioche
              Spuntino: un frutto a scelta
              Pranzo: un trancio di pizza, 80 g di insalata mista
              Merenda: un frutto a scelta
              Cena: 75 g di fesa di tacchino alla griglia, 100 g insalata con un cucchiaino di olio extra-vergine d’oliva