lunedì 19 settembre 2011

stronza

La odio, è cosi idiota, non la posso proprio sopportare, vorrei che mi fosse indifferente, ma non ci riesco a ignorare come fa l'anoressica platealmente, come si mette a parlare male di me con i miei amici facendomi rimanere da sola, ma che stronza è?
Non conosco una persona più cattiva, solo mia madre, loro sono uguali, la stessa pasta di merda e pensare che io per lei ho fatto di tutto, maledetta stronza, non vedo l'ora di andarmene per non vederla e non sentirla mai più.
Quella non è mia sorella.
Ora mi tocca stare in una classe di merda, fatta di gente di merda, tutto perchè preferisco andare all'inferno che condividere il paradiso con lei.
Rox

lunedì 12 settembre 2011

soddisfazioni

Che bello raggiungere le compagne di classe, vederle tutte ingrassate e sentirsi dire, riferito a me e mia sore - Vi abbiamo riconosciute perchè abbiamo visto Chiara in miniatura - e poi l'autista del pullman, ormai un amicone mi ha detto - Sei diventata pelle e ossa - wooooooooooow =)
Beh almeno qll stronzo di M per qualcosa è servito mi ha ferita e chiuso lo stomaco e non solo lui anche l'ansia per l'inizio della scuola nella nuova classe, in settimana cambierò sezione.
Però dentro sto male, mi sento un megamagone, infatti ho di nuovo squarciato la mia schiena e stamattina mentre pulivo, una volta rimasta sola mi sono data al pianto, sarà anche colpa della canzone depressiva che ascolto spesso hide and seek XD 
Passerà ancora qualche taglio e passerà... 
E poi c'è Z il mio amico ritrovato, S, G, non sono sola...eppure mi sento cosi...
Cmq vi metto una mia fotina in cui sembro più magra del solito mi soddisfa guardarla e visto che il post si chiama soddisfazione ve la rifilo, kissssssssss
Rox

1 giorno di scuola e di lavoro

Sarò brevissima o almeno questo è l'intento.
Primo giorno di lavoro, beh è iniziato con tanto buon sesso, F mi fa impazzire, a pensarci rabbrividisco e stavolta è stato ancora piu bello, mi ha detto che come lo fa con me, non lo ha mai fatto con nessuna XD
Beh se è vero, sono proprio una gran trombatrice visto che lui ha 27 anni e una storia alle spalle da amante con una donna di 35.
Dopo ci siamo anche coccolati per un'ora, è stato dolcissimo, ma sta rischiando grosso... Lo vedo preso e non va bene, io sto bene con lui ma non voglio una storia, la mia testa è ancora occupata da qll stronzo che mi ha trattata di merda, M.
Cmq....
Per quanto riguarda Ana sto cazzo di peso s'è bloccato eppure io non mangio praticamente niente, nn ci riesco a mangiare, non mi va proprio, nemmeno a colazione e pranzo.
Che ansia, tra poche ore sarò di nuovo in mezzo al pozzo della falsità a invidiare la magrezza della bimbominkia... Uff...
Per fortuna domani chiedo di cambiare classe.
Scappo
Rox

sabato 10 settembre 2011

SESSO FREE CHE PASSIONE - NEVROTICA EUFORIA

  F si frequentava con mia sorella,sembrava essere molto preso da lei, mentre a lei di nulla non importava nulla, a parte il piacere di essere stracorteggiata in lui non ci trovava nulla, in quei giorni io ho fatto di tutto per farli stare insieme, ma non sono durati nemmeno un giorno e si sono lasciati.
Una settimana dopo F è venuto a ballare con la mia compagnia, A, mia sore, non c'era. Ci siamo messi a parlare di quanto le cose serie fossero complicate e poco piacevoli,che il sesso free invece non comprendeva coinvolgimenti sentimentali, non li escludeva nemmeno, ma di certo lasciava spazio a un grande e unico piacere.
Scherzavamo sul fatto di essere trombamici, e io pensavo seriamente lui scherzasse.
Pochi giorni dopo ci siamo visti perche doveva pagarmi dei profumi che gli ho venduto e per farmi vedere casa sua, visto che da lunedi la pulirò tre volte a settimana per 200 euro al mese.
Mi apre in mutande, dicendomi che aveva appena finito di fare la doccia, tecnica di seduzione vecchia, un po' cinematografica, ma mi ha imbarazzata ugualmente XD
Cmq.... eravamo sul suo divano, io ero tesa, quando sono a casa di qualcuno sembro di marmo, non mi muovo per paura di spasciare qualcosa con la mia mole ingombrante,ha notato la mia tensione, ha cominciato a massaggiarmi le spalle, non potete immaginare che imbarazzo, ho cominciato a sentire l'attrazione, ma non sapevo che fare, che pensare, che dire...
Gli ho chiesto dove ha imparato, mi ha detto che li faceva nei villaggi turistici, poi ha preso a darmi baci sul collo, punto altamente debole, mi inumidiva la pelle con il il fiato caldo, mi sono sentita rabbrividire, la mia voce ha perso sicurezza mentre timida cercava di cacciarmi fuori da quella situazione con una battuta idiota - E questo è sempre previsto per i clienti? -.
Mi ha risposto - C'è anche questo - mi ha afferrata e mi ha baciata sulle labbra, è esplosa la passione, un'alchimia perfetta, sembrava che i nostri corpi sapessero esattamente cosa fare, tra un bacio e l'altro tentavo di fermarlo ripetendo - F no, non possiamo, sei stato con mia sorella - ma la mia bocca contraddittoria continuava a baciarlo e le mie mani ad esplorarlo, il mio corpo ad offrirsi.
Quando la mia mente ha raccolto un po' di lucidità, quella sufficiente a ricordarmi che avevo il ciclo, mi sono fermata.
Gli ho detto che non mi sembrava il caso, che mia sorella si sarebbe arrabbiata e che cosi avremmo mischiato lavoro e vita privata.
Mi ha detto che questa era una cosa nostra che il lavoro non c'entrava e che gli altri non erano tenuti a saperlo.
Non mi sono convinta e sono scappata di li in fretta e furia, tremando un po' per l'agitazione, un po' per l'eccitazione.
Nel tragitto verso casa mi sono calmata, mi sono resa conto che non avevo fatto nulla di male, era stata A a scaricarlo, si erano frequentati al massimo una settimana...
Ne ho parlato con lei, ovviamente nn ha capito un cazzo, il suo quadro della situazione è stato :
Lei è più bella di me, i ragazzi mi scaricano per lei, forse dovrei anche io far intendere che la do per far si che  si interessino a me, adesso io sono la povera fessa, F sta facendo piani malefici perche vuole rovinarmi la vita.
La situazione in realtà è:
E' possibile che a un ragazzo fisicamente piacciamo tutte e due, però ha conosciuto prima lei e si è interessato seriamente, ha messo in gioco dignità, orgoglio e sentimenti per prendersela in quel posto, poi finita la storia ha sentito profumo di sesso facile ed è venuto da me, forse è meglio interessare per quello che si è nel completo e non per quello che porti sotto le mutande, la ruota di scorta con il cartello regalasi figa attaccato in testa sono io, se c'è qualcuno che potrebbe prendersela sono io, ma me ne sbatto, perchè il sesso mi piace, lui è disponibile e non mi dispiace per nnt, come io sono disponibile e a lui non dispiaccio io punto, niente di più, non ci sono piani malefici, la gente non passa la vita pensando come rovinare quella di mia sorella, anche perchè per farlo non serve di certo un piano studiato, con l'improvvisazione si va sul sicuro.
Cmq, tornando a me, ieri pomeriggio sono andata a casa sua per consegnargli i profumi e per imparare a usare la sua lavatrice, finite le questioni lavorative, è arrivato il piacere, abbiamo fatto sesso, è stato diverso da come era con il mio ex, molto più soddisfacente,F mi da soddisfazione, se non so fare qualcosa non si innervosisce, mi spiega , mi guida, e se la so fare bene mi gratifica facendomi sentire il suo piacere.
Non mi ha obbligata a spogliarmi visto che non me la sentivo, mi ha caricata in braccio e dopo aver sbattuto per ogni angolo della casa siamo finiti a letto, dove abbiamo fatto scintille, mi ha sorpresa, è resistente, passionale a volte anche un po' irruento, mi ha sculacciata, mi ha anche tirato i capelli mi veniva un po' da ridere.
Mi ha detto che lo faccio impazzire, che va pazzo per il mio culo, che gli piace come lo lecco,che lo arrapo tantissimo, beh per una bimba goffa e inesperta come me è gratificante sentirsi dire certe cose, tanto quanto lo è sentirlo gemere, gridare di piacere e vederlo venire.
Io ero digiuna e dopo quattro orgasmi non mi sentivo più sul letto, ero esausta, ma lui è un amante insaziabile.
Con C non potevo sperimentare nulla, se non ero capace lasciava perdere, voleva fare sempre tutto lui e a me non sembrava di partecipare e non mi osavo nemmeno a tentare per non farlo innervosire o per non spararmi una figura di merda, quindi quando era finita con lui non riuscivo a farlo con qualcun altro perchè mi vergognavo, ma ora ho il mio prof, lo chiamo proprio cosi, Prof.
Quando abbiamo finito mi è partita una ridarola assurda, il sesso è benefico.
Beh...wow, che dire woooooow ahahahah
Ho un lavoro, vado a scuola, la dieta prosegue abbastanza bene almeno per quanto riguarda la resistenza,perche il peso per ora è bloccato, mi muovo tantissimo, ho una vita sociale come si deve e un trombante, meglio di cosi ? =)
Ahhaha
Ah per quanto riguarda la visita con la psico, beh le uniche cose buone che sono uscite sono che M non mi interessava, l'ho considerato solo perchè io considero solo le cose che non posso fare e quando posso non mi interessano più, questo me lo ha tolto dalla testa rendendolo noioso, e l'altra cosa buona è che sono migliorata nel controllo dell'aggressività.
Per il resto è uscito fuori che ancora non mi sento, che non so chi sono e cosa voglio, che non so cosa farmene del piacere, che lo dimostra il mio rapporto con il cibo, se mangio una pizza anzi di godermi un pasto che dovrebbe essere piacevole, mi sento colpevole e decido di vomitarlo, se ho piacere a non mangiarla dovrei semplicemente non farlo.
Agisco troppo e non penso mai, che il  meglio di me sta nella Chiara timida, quella che odio, quella dell'angolino, ma io mi chiedo che c'è di buono in una mummia? io non mi diverto all'angolo..
Mi ha detto che qll che faccio nn deve mai passare inosservato se tutti sono vestiti di bianco io arrivo in nero, che mi attrae solo quello che nn va fatto che sono impulsiva e irrazionale.
Bene ok, sono un disastro e quindi? Chiedo io.
Il quindi lo lasciamo ai temi scolastici, a dicembre mi scarica, lei non può fare molto per me. Ha detto.
Bene molto molto bene
Ah dottoressa ma va fattila chiappare intu o' culu
Rox è euforica

mercoledì 7 settembre 2011

ILLUSIONI

Ciao ragazze,
ho pubblicato delle foto nel mio ultimo post e vi ho un po' scaldate, c'è chi mi ha sgridata, chi l'ha presa come una provocazione, chi ancora crede che avere a che fare con Ana  sia un modo di amarsi...
Non prendiamoci in giro ragazze, due anni fa lo pensavo anche io che Ana mi avrebbe fatta felice, che era una semplice dieta, un modo per prendermi cura di me, per raggiungere la sicurezza ecc ecc...
E' stato il periodo migliore della mia vita...
Ma la realtà pian piano, è venuta fuori, Ana è una malattia, una dipendenza dalla quale non so fare a meno, alla quale non voglio rinunciare, ma purtroppo ho la consapevolezza che è una malattia e che le più fragili finiscono come le ragazze nella foto e nonostante ciò si vedono grasse, nonostante ciò non possono permettersi un pasto senza colpa, nonostante ciò sono infelici.
Sarò abbastanza forte o abbastanza debole da arrivarci anche io? Non lo so, ma pur sapendo che cosi non è continuo a illudermi che quella magrezza è la maschera forte che copre la mia fragilità, è la via per avere il controllo non solo sul cibo, ma su tutto nella mia vita e almeno non starò più come stasera, con lo stomaco chiuso dalla delusione e la rabbia e gli occhi umidi per M che non mi calcola più è che ho visto in foto con un altra...
Ora almeno è tutto chiaro e posso andare avanti, con qualche rimpianto... ma va beh... mica potevo agire secondo i piani io ...
Rox

lunedì 5 settembre 2011

è questo che voglio

Lo so, è esagerato, orripilante, ma mi piace


NEVROTICA

 Mi sento scoppiare i nervi addosso, sapete quando vi sentite le mani formicolare per la voglia che avete di spaccare tutto e vi snerva ogni rumore, il caos, la gente che non sente quando gli parli e dice - eh? -  e sturati le orecchie cazzo.
E mio fratello che si siede sul letto e lo smuove, infastidisce i gatti, mi fa incazzare, mi fa incazzare che i mex mi finiscono in mattinata che la gente non mi da orari precisi per le cose, mi fa incazzare tutto, cazzo di nervoso di merda, devo fare 80 cose in una mattina sola, non so quando cazzo è che devo andare dalla psicologa perche ho perso il foglio con la data scritta uuuuuuuuuuufffff
Di positivo c'e che forse ho trovato due lavori, si tratta di pulire casa e fare la spesa.
Speriamo bene.
Ora vado a prepararmi per uscire.
Rox
Ps scusate sono nevrotica, domani avro le gocce e mi calmerò, mi viene anche un po' da ridere ahahhah

domenica 4 settembre 2011

rifacciamoci gli occhi

   bascula,ana ,mia , pro ana , pro mia, thinspo,thinspiration

INQUIETUDINE

Non riuscivo a trovare una parola che descrivesse il mio stato d'animo, menomale che è arrivato in mio soccorso un amico.
Sono un miscuglio di sensazioni, tutte quelle, forse, che gli psicofarmaci avevano spento, ma adesso che le gocce sono terminate e che non ho ancora provveduto a riacquistarle, tutti i miei sentimenti  e le emozioni sono tornate a galla.
Nel periodo in cui ho preso le gocce ero sempre di buon umore, calma, paziente e dolcissima, ora sento i nervi di nuovo svegli, la rabbia e l'aggressività si prendono possesso di me, come i pensieri, ne ho tanti, troppi.

Sono preoccupata per l'inizio della scuola, semplicemente perchè non voglio trascorrere un altro anno con mia sorella, la sua invidia nei confronti di tutti, soprattutto dei miei. Mia sorella rappresenta tutto ciò che io odio:
l'immaturità per esempio, si comporta sempre come una bambina, non cresce mai, affronta i problemi sempre con la solita soluzione, cioè non affrontarli. Piange e si arrabbia con il mondo, se lei non ha qualcosa non devono averla nemmeno gli altri, mentre forse dovrebbe sforzarsi di ottenerla anche lei quella cosa, perchè se se ne privano gli altri loro non l'avranno più, ma nemmeno lei l'avrà.
Usa le persone e gli vanno bene solo finchè le dicono di si.
Rappresenta l'egocentrismo, il mondo gira intorno a lei. Es: Dopo una settimana trascorsa a organizzare il venerdi sera, il giovedi abbiamo saputo che una nostra amica, quella che ci portava in macchina non veniva più e che quindi avremmo dovuto rinunciare ai tacchi e andare a piedi. Non ne avevamo voglia ne io ne S di camminare, nonostante ciò abbiamo deciso di partecipare, di portarci i tacchi dietro e metterli li e poi toglierli solo per il tragitto andata e ritorno. Lei no, ha inventato un miliardo di scuse e non è voluta venire.
La cosa che mi dava più noia quando insistevo era la sua risposta - Massì tanto hai S -, eh già perchè lei ragiona esattamente così, le persone se le cerchi è perche servono, se no non chiamarle,quindi dal momento che io avevo la mia amica a farmi compagnia la sua presenza sarebbe dovuta diventare superflua, mentre io la stavo invitando davvero perchè mi faceva piacere.
Comunque, venerdì sera quando è arrivata S le ho subito detto di non mettersi a insistere per far venire mia sorella, perchè mi ero stufata di pregarla. Siamo andate a ballare noi, con mio fratello e altri amici della compagnia, ovviamente ci siamo divertite, abbiamo fatto molte foto, ecc... una serata normale.
Ecco che lei oggi non mi ha rivolto la parola tutto il giorno ed è andata a mettere link depressivi su fb, dove diceva che nessuno si accorgeva della sua esistenza ecc.. Ma cosa pretendeva? Che non andassimo a ballare o che ci andassimo ma con attacchi di malinconia che ci avrebbero fatto strappare i capelli e esaurire un azienda di fazzoletti?
Sono stufa perche se un ragazzo le rivolge la parola su fb per dieci minuti e poi si accorge di me e allora ci prova con me sembra che abbia ricevuto un alto tradimento, quando quella che dovrebbe prendersela forse sono io, visto che i ragazzi cominciano con lei, capiscono che è una seria e poi vengono da me perchè sono quella che la dà a cani e porci.
Ma me ne sbatto, primo perchè non è vero, parlo parlo e ancora non l'ho data a nessuno oltre il mio ex ragazzo, mi limito a pomiciare e poi perchè preferisco essere vista in qualsiasi modo purchè non sia la vera immagine di me.
Io non voglio tornare a scuola con lei, ma devo ancora preoccuparmi che se le dico che voglio farmi cambiare la classe , lei se la prenda e molli tutto.
Sono incazzata perchè non si merita niente da me, è una persona di merda, invidiosa, egoista e cattiva eppure le sto sempre appresso cercando di aiutare la gente, perchè riesce nonostante questo carattere di merda a sembrare una brava persona e io la stronza della situazione, sono incazzata perchè io nella mia vita non ce la voglio, non la voglio nelle mie serate, me le voglio godere senza preoccuparmi che se mi guardano due ragazzi almeno tre guardino lei, voglio andare a scuola senza il terrore di prendermi un 9, voglio lusingarmi dei complimenti dei professori e non pregare dentro che smettano perchè poi mi devo sorbire il suo sconforto, voglio poter esprimere la mia allegria e la mia felicità senza che lei ne patisca, anzi di apprezzarla visto che è cosi rara.
Non ce la faccio proprio più.
La colpa è mia che non gliela faccio mai pagare.
Ho da pensare anche alla situazione economica, molti ragazze della mia età possono lamentarsi perchè una borsa che vogliono è un po' cara e le serve un buon voto per averla e vogliono andare via di casa perchè cosi possono uscire ad ogni ora del giorno e della notte.
Io devo preoccuparmi di come faremo a vivere con un mezzo stipendio se già prima non ne bastava uno intero, di come andrò a scuola senza l'abbonamento del pullman visto che alla mia fermata ogni giorno di fisso ci sono i controllori, è un idiozia ma ho paura anche di potermi più permettere questo spazio qui con voi se non potrò pagare la connessione,  e poi ho un solo paio di jeans da due anni, rovinato dal tempo e mezzo scassato, ho solo maglie vecchie e un giubbino scadente leggerissimo che se lo metto o no è la stessa cosa.
Non avremo più nulla da mangiare se non pasta e pane.
Io quest'anno volevo applicarmi a scuola, volevo avere una media alta per avere la borsa di studio, ma se dovrò lavorare la vedo dura, sempre ammesso che io trovi un lavoro, visto che pur mandando curriculum ovunque,  a parte lavori idioti non arriva nulla.
Voglio andare via di casa, perchè non ce la faccio più di vivere in questo cesso, con gente che non ha un minimo di organizzazione e rispetto delle regole comuni.
Mio padre ha uno spazio tutto suo nell'armadio che c'è nella mia stanza, ma non c'ha voglia di mettere i vestiti apposto e allora li mette nei mobili della cucina e in una sedia accanto al letto. I peli del mio cane sono ovunque, persino sul tavolo!
Se lui o mio fratello si fanno un caffè lasciano sia la polverina del caffè che lo zucchero sparso ovunque, metti una cosa in un posto e loro la mettono in un altro.
Nella mia stanza non posso mai stare sola perche ho gli armadi degli altri e allora vengono a prendersi i vestiti oppure mia sorella si deve allenare o qualcuno deve guardare la tele.
Usano le bici e anziche portarle in cantina le lasciano nell'ingresso che è un corridoio strettissimo e stusciano le ruote ovunque sporcando i muri.
Poi, G, mio fratellino, povero cerca di gestire i soldi al meglio per non morire di fame, ma mio padre in un giorno cucina trenta cose diverse quando è a casa e finisce tutto, voglio proprio vedere adesso che starà a casa che casino dovrà combinare, anche perchè si annoia, quindi o cucina o rompe le palle.
Io e G pensiamo che la cosa migliore sia mangiare il primo a pranzo e il secondo a cena, cosi da non sprecare troppo, anche perche tre su 5 a cena non mangiamo, ma hanno sempre qualcosa da ridire.
Che casino di famiglia di idioti.
Poi mi sto giocando la mia dignità solo per poter vendere dei profumi, mi tocca correre dietro allo stronzo che ha chiamato l'ispettorato nella fabbrica di mio padre e lo ha mandato in cassa integrazione, che mi non cerca mai e mi piglia per il culo solo perchè mi servono dei cazzo di soldi, che non sono nemmeno certa mi farà avere.
Comunque ho capito, che pur volendo divertirmi, non ci riesco proprio a fare sesso free alla fine mi blocco sempre, quindi credo che oltre a qualche pomiciata in discoteca per adesso non voglio di più, ho cose più importanti a cui pensare che ai ragazzi.
Tra qualche giorno vedo la psicologa, non vedo l'ora, ho proprio bisogno di lei.
M è sparito, capitolo chiuso.
Ana è l'unica cosa che funziona, però mi si è stabilizzato il peso non scendo e non salgo, mi urta... ma credo sia colpa del fatto che per due giorni il mio stomaco nn ha retto il mio unico pasto, sono stata male e ho vomitato.
Beh... la fame perlomeno non c'è.
Scusate il monologo ma dovevo sfogarmi...
Mi sento sola anche se non lo sono, sarà che i guai coprono tutto ciò che ho.
Rox

giovedì 1 settembre 2011

assolutamente da vedere


merda

bene mio padre è in cassa integrazione fino a dicembre, c'è un prestito in banca che nn paghiamo da secoli, un mutuo da 500 euro e 500 euro di amministratore mensili, e mio padre se Dio vuole, guadagna al max 800 euro con la cassa integrazione, come cazzo vivremo?
Vorrei essere d'aiuto, ma non basta qll ke posso fare io
Sono inutile 

La mia dieta

Ciao ragazze, ero proprio ansiosa di dirvi la mia dieta, perchè mi sta facendo perdere molti chili senza rinunciare a nulla e senza soffrire.
E' molto semplice come dieta, semplicemente a colazione e pranzo mangio tutto quello che mi pare, biscotti al cioccolato, o gelato o brioches a colazione e a pranzo pasta come piace a me, anche 120 g e poi non mangio più nulla tutto il giorno, così facendo non solo non mi privo di nulla ma do da lavorare al mio metabolismo da subito, e poi ha la sera per riposarsi =)
Sono proprio contenta, ho trovato la strada giusta per me, non mi importa mangiare tutto il giorno, mi basta fare questi due pasti, ma farli come si deve , senza soffrire, senza rinunce e poi sto apposto tutto il giorno, durante il quale bevo tantissima acqua e mi alleno.
Un bacione grande Roxanine.
Rox