sabato 9 luglio 2011

pensieri a tutta raffica

Ciao ragazze, oggi avrò postato come minimo 4 volte, ne ho l'assoluta necessità, tenermi sempre dentro al mio blog, il mio piccolo mondo semi-segreto, di cui molti conoscono l'esistenza, ma non il contenuto, tiene vivo nella mia mente il mio obbiettivo, ed è proprio quello che si deve fare per raggiungere ciò che si vuole, focalizzare l'obbiettivo e non perderlo mai di vista, basta una distrazione per vederselo portare via.
Ora che ho ritrovato la mia Ana non voglio perderla mai più, è la mia guida, è la mia forza e solo con lei accanto, con il suo fiato sul collo riesco a non sentirmi sola e abbandonata.
Ho un sacco di pensieri che mi scorrono confusi per la mente e ho bisogno di sfogarli tutti in una volta.
E' incredibile, è sera sono le 22,17 e io peso esattamente come stamattina nonostante abbia bevuto un tazzone di caffè e due bicchieri d'acqua per accompagnare 5 pastiglie di lassativi.
Sono molto fiera di questa prima giornata, ok è vero, la skinni prevedeva 400 kcal e io ne ho prese 550, ma in fondo avere un obbiettivo stabilito per me non è che un modo per tenermi lontana dall'eccesso, come quando voglio digiunare e poi cedo  a una mela, prendo 90 kcal ok, non sono zero ma sono comunque insignificanti.
Se ieri sera non avessi deciso di iniziare questa dieta, oggi probabilmente dopo il primo controllo sulla colazione avrei ripreso la mia errata routine. Un panino o un piatto di pasta o di riso a pranzo, promettendomi che dopo quello non avrei mangiato nient'altro, poi nel pomeriggio avrei ceduto alla merenda con un frutto, sempre con la solita promessa e poi di sera mi sarei detta che facendo cena presto non sarebbe poi stato cosi grave e poi come minimo mi sarei ridotta a vomitare.
E invece no, oggi ho resistito, ho speso anche dei soldi per la mia dieta e chi mi segue sa che io di soldi ne ho pochi e quindi gli do importanza, non li getterò via a casaccio. A proposito,oggi nella mia dieta ho dimenticato il the verde uff, utilissimo eh ...però non mi piace molto il suo sapore, ma me lo farò andare bene, ingoiare qualcosa che non mi piace troppo di solito mi fa perdere l'appetito.
Oggi mi sono allenata ben due volte, ho camminato molto e ho bevuto un sacco di caffè, so che 250 ml di caffeina aumentano il metabolismo del 10-15% XD
Io ed S oggi ci siamo liberate definitivamente di C, il mio EX ragazzo e sapete una cosa? Mi sento leggera, libera, prima  mi sentivo come una bestia selvaggia che dopo aver vissuto tutta la sua vita nella savana era stata catturata e chiusa in una minuscola gabbia e ora finalmente sono stata liberata, tornata nel mio habitat naturale, controllata solo da lei e il suo controllo non mi urta, non mi appesantisce, non mi pesa, anzi mi da sicurezza, calma, so che ci pensa lei a me e sto tranquilla.
Mi chiedo come posso essere stata quasi sei mesi con lui.
Già all'inizio mi sembrava assai brutto e alquanto spaccone, ma poi con il sentimento era riuscito a sembrarmi anche gradevole con i suoi difetti e per qualche tratto di tempo mi era diventata indispensabile la sua presenza quasi naturale e quotidiana, ma poi è diventato pesante e non solo il suo carattere mi ossessionava ma anche i suoi baci, il suo odore, che se mi sembra di risentirlo mi dà la nausea, per non parlare di una cosa che ha cominciato ad accadergli solo ultimamente, la racconto sperando che vi faccia lo stesso effetto che fa a me ogni volta che ci penso, mi si chiude lo stomaco XD
Ultimamente quando tentava a tutti i costi di scaldarmi con preliminari frettolosi, troppo passionali, fuori dal ritmo del mio corpo ancora freddo e troppo disinteressato ad  unirsi al suo, mi lasciava scie di saliva densa e puzzolente sul collo, per non parlare delle sue fastidiose leccate d'orecchio che mi ricordavano tanto il mio cane quando tenta di svegliarmi per farsi portare fuori. Ero costretta a trattenere il respiro per non sentire l'odore cattivo del suo fiato, blah mi sembra di sentirlo ancora adesso.
Poi tentava di baciarmi sulla bocca, io lo schivavo, mi spostavo e lui anzi di rimanerci male e allontanarsi insisteva, bloccandomi la testa e allora ecco che io tenevo la bocca serrata in piccoli baci a stampo il più possibile per ritardare il momento in cui la sua lingua viscida, ricoperta da quella pellicola di bava densa si insinuasse nella mia bocca, bagnandomi tutte le labbra. Avrei voluto vomitare e invece mi limitavo ad abbracciarlo per nascondermi e potermi asciugare e ripulire la mia bocca da quello schifo.
Per non parlare di quando lo guardavo parlarmi e gli vedevo quel filo di bava allungarsi dal labbro superiore a quello inferiore....
Tutto ciò ripeto, si è presentato solo nell'ultima settimana.
Ogni volta che rientravo a casa da quel nauseabondo supplizio, pregavo che l'ascensore si sbrigasse a salire, in modo da non restare in quel metro quadrato che in fretta si riempiva di aria viziata, pesante, come se abitassi nella bocca di C e una volta arrivata mi fiondavo immediatamente sotto la doccia e cominciavo a lavarmi fino a che a furia di sfregarmi la spugna addosso la pelle diventava paonazza e  a furia di sfregare sui denti lo spazzolino mi cominciavano a sanguinare le gengive.
Solo allora potevo sentirmi perfettamente pulita e dirigermi verso la mia bilancia che ormai mi tiene compagnia tutto il giorno e guardare l'unico lato positivo di tutta quella situazione, il sesso che brucia calorie e mi toglie peso.
Si perche l'ultima volta anche il sesso non mi ha dato piacere.
Direi che la mia spugna ha davvero cancellato ogni traccia di sentimento per C e questo non solo per la sua bava e il suo alito pesante, i suoi pochi capelli tra i quali ne sbucano di troppi bianchi , i suoi denti troppo sporgenti o gli alluci informi, queste sono cose che se ho notato è stato proprio perchè il sentimento era già svanito, troppo flebile per lottare contro tutti i suoi difetti. Troppo spaccone nella vita, troppo pieno di un amore egoista, troppo possessivo, troppo insicuro nel nostro rapporto.
Ma soprattutto il mio sentimento non poteva combattere con la mia assoluta necessità di essere libera, sono diventata maggiorenne a dieci anni, da quando mia madre si è chiusa la porta alle spalle e se n'è andata io ho smesso di dover dare spiegazioni a qualcuno di ciò che faccio e non riesco a riprendere. Ana l'accetto perchè alla fin fine non è che la mia coscienza una parte di me, sono sempre io, è una dipendenza piacevole come quella che provo per S e G, ma per il resto non voglio tener conto a nessuno di dove vado, di come mi vesto, con chi esco ecc...
Mi piacciono le attenzioni dei ragazzi so catturarle, so gestirle e non voglio rinunciarci, so prendermele anche coperta da ossa.
L'unica cosa che mi mancherà di una relazione è il sesso, un momento di estasi, mi piace come vibra il mio corpo, come si scalda, come l'istinto ti guidi, mi piace vedere il membro del mio lui gonfiarsi di eccitazione davanti al mio corpo, sotto le mie mani, tra le mie labbra, mi piace provocare con i miei baci, ma mi piace anche provocare con semplici movimenti che sono ormai diventati spontanei, ma sui quali in realtà ho lavorato su XD Il sesso mi fa sentire donna e a volte mi piace.
Ma c'è sempre un contrasto dentro di me, infatti mi piace anche essere piccola, mingherlina, indifesa, una piccola bambina innocente, senza matita per indurire gli occhi o rossetto per rendere le labbra invitanti, senza tacchi, ma semplici calzini colorati, con i capelli in disordine e un grande felpone, mi piace commuovermi davanti a un film, coccolare il mio gattino, giocare con mio fratello o guardare un cartone animato.
Per me è tutto un camuffare la mia immagine, a volte voglio mostrarmi tamarra, dura, con i miei piercing i capelli increstati e colorati il trucco abbondante, a volte mi mostro sexy, a volte fine, a volte ragazzina...
Non ho coerenza nei miei atteggiamenti, ma non mi importa dare un senso a ciò che faccio.
Finisco questo mega monologo, dicendo che sto per finire il romanzo - la solitudine dei numeri primi - romanzo che ho scelto di leggere solo perchè mi piaceva il titolo di certo non mi aspettavo di trovarci una protagonista anoressica che mi da un sacco di carica, si mi piace come è abituata ad essere indifferente al cibo, come di nascosto elimina il cibo, come tiene il suo amore segreto per quelle costole sporgenti che le creano un ombra sulla pancia piatta.
XD
Ok basta rox sta zitta
Un bacio

4 commenti:

Victoria ha detto...

come hai potuto resistere così a lungo con una persona che detestavi...? per fortuna è finita...
dio, rox, sai quanto mi rispecchio nei tuoi pensieri...
vorrei tanto conoscerti dal vivo

un bacio
Vic

Roxana ha detto...

Ciao, sai me lo chiedo anche io, forse avevo cosi bisogno di sentirmi amata che ho accettato una persona del genere al mio fianco.... sai anche io mi ritrovo spesso nelle tue parole, e poi nn puoi lontanamente immaginare quanto io t sia grata, mi hai ridato un sacco di carica, in te ho rivisto la mia energia iniziale, spero di tenermela stretta, oggi è domenica, uff...
Un bacione grande
Rox

Anonimo ha detto...

grazie, sto x vomitare grazie al tuo ex -.-"
comunque la solitudine dei numeri primi è stato il ribro che mi ha atto ri-diventare pro Ana dopo tanto tempo, è proprio bello...
baci,
Deb

Roxana ha detto...

ahahaha scusami XD
stupendo a parte il finale =)
un bacio
Rox