mercoledì 15 giugno 2011

non ci riesco

piango,
entro in casa vedo la sua tastiera e piango, entro in camera il suo lato del letto, la sua play station, il ds, la sua felpa, il suo gatto, mi sento morire, entro in sala , la sua scrivania, i suoi fogli, le sue scritte, mi vengono in mente le sue manine, eccomi ancora qui a piangere. Sono passate poche ore da quando l'ho lasciato insieme ad S sul treno, gli occhi sbarrati per la paura, avrei voluto stringerlo ancora, mi manca,mi manca da morire G, io non posso vivere senza di lui, devo raggiungerlo.
Rox

2 commenti:

...The Rose... ha detto...

ciao... ti capisco... so cosa vuol dire veder andare via persone che si portano via anche un pezzo di te... tesoro torneranno.. devi essere forte... credere in te... senza abbuffarti.. torneranno...

un abbraccio

Roxana ha detto...

ciao the rose, grazie sei dolcissima, so che torneranno però adesso mi sento abbastanza vuota, nn h nessuna intenzione di abbuffarmi, la sola idea di toccare cibo mi fa schifo =( ho bisogno di loro, forse potrò raggiungerli tra una settimana e stare con loro... forse... però ora come ora mi mancano