giovedì 5 maggio 2011

sfogo

  Ero cosi contenta, sorridevo allo specchio come una demente mentre mi smaltavo le unghie e dicevo a mia sorella - Sono proprio contenta di trascorrere il mio compleanno con lui -.
Lei ha commentato il mio viso - Che bel sorriso, proprio il sorriso di una ragazza innamorata -.
Sto per dirigermi in bagno per truccarmi, ma dò prima un'occhiata al cellulare, perchè non si sa mai, e infatti ecco due messaggi.
- Niente amore uffa mi tocca uscire tardi da lavoro che palle =( - e poi l'altro messaggio - Che palle ci tenevo a farti gli auguri di persona -.
Il mio messaggio scemo - Ah non vieni più? -.
Lui - Lo stronzo (il suo collega) non mi copre e ha chiesto al capo di farmi restare perchè ha bisogno -.
Io - Che stronzo, va beh ritorno al pigiamino - precisazione stupida per fargli intendere che ero già pronta, a volte sono proprio una bambina capricciosa, sembrava volessi colpevolizzarlo.
- Ti amo mi spiace -.
- Fa nnt - mento ancora.
- Cazzo però - dice C.
- Dai C, davvero non impo - insisto io, cos'è mi lavo la coscienza?
- Ci sono rimasto male anche io ora a qualunque costo devo inventare qualcosa di indimenticabile per sabato-
La mia mente avida anzi di pensare - Che dolce il mio amore, sta pensando a tutto per me - pensa - Perchè sabato? tu venerdi non lavori e il mio compleanno è venerdi -. 
Ma rispondo - C, non me ne frega niente è solo un compleanno non me ne frega niente a me importa solo vederti , me la prendo facilmente per tutto in questo periodo ma non ce l'ho con te lo so che non è colpa tua -
- Ti giuro amore sabato ti farò vivere una favola -.
Pronta a lavarmi la coscienza ancora o semplicemente sono una ragazzina sdolcinata o un'ipocrita? Non lo so, ma ho detto - Lo fai già ogni giorno, ti amo e mi manchi tanto -.
- Sabato sarà come non hai mai immaginato -.
- Grazie amore, fai troppo per me - questo lo penso davvero.
Come penso che lo amo, lo amo tantissimo e sono arrabbiata.
Si sono arrabbiata perchè volevo vederlo, perchè mi manca, perchè non vorrei amarlo cosi tanto, proprio non vorrei, mi fa paura questo sentimento che come una piccola creatura cresce ogni giorno di più.
E' incredibile per me immaginare come sia cambiato tutto.
La prima volta che l'ho visto questo è uno sfigato
La seconda volta che l'ho visto boh meglio lasciar perdere non mi piace 
La terza volta mi ha baciata si ok ma non voglio starci insieme 
Le volte dopo vederlo era quasi un obbligo, appena rientravo a casa mi sentivo come se mi fossi tolta un enorme peso e pensavo oh adesso per almeno due settimane posso stare tranquilla.
Adesso non vorrei mai rientrare a casa e se prima ogni imprevisto era una scusa buona per non vederlo adesso lo vedo per quello che è, un imprevisto, che mi impedisce di stare con lui e mi sento male dentro, mi si bagnano gli occhi di lacrime, sono totalmente innamorata di lui, e amare ferisce. Niente ferisce più dell'amore, nemmeno l'odio, l'odio è un brutto uccellaccio nero, ma se tu quell'uccellaccio non lo vedi, lo ignori, può non ferirti, l'odio ti  da la soddisfazione di fare male, di vendicarti, ma l'amore,l'amore è un cigno bianco e bellissimo, una luce che ti ipnotizza e non puoi evitarlo è troppo accecante per evitarlo. Ma avete mai provato quella sensazione di guardare il sole e poi dentro casa? Ecco tutto diventa buio e fai fatica a tenere gli occhi aperti perchè fanno male.
L'amore fa male, l'amore è come Ana, un irresistibile droga.
Io non voglio rinunciare, però so che mi ferirà...
Ho tanta paura di perdere il mio amore, di non saperlo meritare e ricambiare...
Io non sono brava a essere felice non sono brava a tenermi le cose a cui tengo.
Quando qualcosa mi fa stare bene l'allontano, mi chiudo, come se mi facesse male.
Lo stesso avviene con le cose brutte che mi fanno gli altri, l'unico male che non allontano è quello che posso farmi io.
Sono incazzata perchè tutti i progetti per il mio compleanno sono andati in fumo.
Dovevo andare al mare e non vado più
Dovevo fare una festa con gli amici e non la faccio più
Speravo di trascorrere la giornata con G ed S e invece nn ho la più pallida idea di cosa fare ed S starà con me giusto due ore.
C mi sta organizzando il mondo per sto giorno di merda e io l'unica cosa che penso è - Come cazzo farò io a ricambiare? Non ho i soldi per fare tanto quanto fa lui, non ho i soldi nemmeno per un bacio perugina da 30 centesimi, non ho i soldi per nulla -.
Ma alla fine meglio cosi, si meglio cosi tutto, in fondo ho sempre odiato il giorno del mio compleanno, è un giorno odioso, si pretendono foto, falsi sorrisi, poi in casa mia ti ripetono gli auguri a tutte le ore del giorno e hai tutta l'attenzione addosso e io odio l'attenzione addosso, mi innervosisce.
Che merito ho io se sono nata? Festeggiamo che sono durata un anno in più o che ho un anno in meno da vivere?
Scusate sono in fase nervoso e capricci.
Non vedo l'ora sia domenica.
Rox

1 commento:

Anonimo ha detto...

come vuoi, ma io gli auguri te li faccio lo stesso u.ù
AUGURI ROOOOOX non hai un anno in meno da vivere, ma un anno in più in cui hai fatto felici molte persone
daidaidai poi raccontaci di sabato ^.0
sn curiosa anch'io XD
Deb