giovedì 5 maggio 2011

il mio compleanno

Arrivano 20 anni, stasera alle 23, ho sempre saputo che il mio compleanno era il sei maggio solo pochi giorni fa ho scoperto che in realtà sono nata il cinque ma sono stata registrata  dopo mezzanotte, anche la mia nascita non è stata semplice.
Sono nata prematura dopo sei mesi e mezzo, probabilmente avevo fretta di staccarmi da quel sacco di spazzatura che è mia madre, ma se avessi saputo che il mondo era questo, credo che la scelta si sarebbe fatta più dura.
I dottori hanno detto a mio padre che al 98% sarei morta.
Mio padre e mia sorella sono andati in chiesa, probabilmente mia sorella con il senno di poi non lo avrebbe fatto.
Mio padre mi racconta delle sue preghiere, con le mani giunte e le lacrime agli occhi e mi racconta di una donna bionda con gli occhi chiusi, che gli si è avvicinata e con una voce dolcissima gli ha chiesto per chi stesse pregando con tanto fervore, allora mio padre ha spiegato la situazione e la donna ha detto che avrebbe pregato per me, e poi è sparita. Quella sera mi sono salvata, i dottori parlavano di miracolo e mio padre si è convinto di aver visto un angelo.
Romantica come storia, surreale, ma mi piace.
Rox

3 commenti:

Sophie ha detto...

molto surreale Tesoro!:-)
1bacione

Roxana ha detto...

già ma mi piace questa storia,
un bacio anche a te

Anonimo ha detto...

no, l'angelo era ancora nella pancia di tua madre
Deb