mercoledì 23 febbraio 2011

lipotimia

Le cause di lipotimia possono essere di solito ricercate in una momentaneainsufficienza di irrorazione ematica del tessuto cerebrale. Quando il cervello non riceve abbastanza sangue le sue attività si interrompono bruscamente; le prime funzioni a venire a soffrire di una situazione di ischemia cerebrale sono proprio quelle più elevate, fra le quali il mantenimento di uno stato di coscienza vigile ha un posto importante. Il paziente colpito da lipotimia di solito va anche incontro ad una perdita del tono muscolare, che determina una caduta a terra. 


Ieri sera a scuola stavo male, mi faceva male la testa e avevo dolori a tutte le ossa e brividi di freddo. Arrivo a casa alle undici, mi metto a letto con la febbre, evitando di prendere medicine perchè avevo mal di stomaco e non volevo vomitare. 
Alle due mi sveglio, mio fratello dorme accanto a me, cerco gli occhiali nel tavolino basso al fianco del mio letto, allungo la mano e vedo il tavolino spostarsi indietro e ancora più indietro, tremo e sudo. Mi alzo, raggiungo il bagno, non ricordo bene mi ritrovo a terra sul ciglio della porta che chiamo aiuto. Mi raggiungono mia sorella mio fratello maggiore e mio padre, perdo coscienza, mi stendono sul letto e chiamano un ambulanza. 
Quando mi sveglio sento mio padre chiedere a mia sorella cosa sono i tagli che ho sull'addome, lei risponde -Se li è fatti lei -. 
Mio padre era più spaventato di me, convinto che stessi morendo disperato ripeteva - E' verde in volto, ha solo 19 anni,ha solo 19 anni -. 
L'ambulanza è arrivata, io ero spaventata e confusa, mi hanno tirato il sangue, mi hanno ripetuto tre volte le stesse domande, mi hanno fatto un elettrocardiogramma, mi hanno anche chiesto se mi bucavo e se i tagli me li ero fatta io, ho risposto che nn mi drogavo e si, mi ero tagliata io, per fortuna nn hanno indagato e nn sono arrivati al discorso anoressia, alle cinque del mattino mezzamorta sono arrivata a piedi a casa, è stato difficile visto che non mi reggevo. 
Ora non ho più la febbre ma vomito di continuo e mi fa male tutto. 
Mio padre ha detto a mia sorella che secondo lui io non mi perdono gli errori del passato e per questo mi faccio del male, per fortuna con me ha evitato l'argomento. 
Mio fratello grande ha pianto... non lo ha mai fatto in vita sua...mi sento in colpa. 
C, il mio ragazzo dice che mi ama, che è insicuro e teme di non meritarmi ...
Boh... 
Io per ora proseguo... 
Voglio dimenticare questa giornataccia riprendermi e tornare a scuola....
Ciao a tutte 
Rox

5 commenti:

Marco ha detto...

tanto baccano per niente

Roxana ha detto...

e già

Anonimo ha detto...

è la prima volta che succede?
cm è andata cn tuo padre? ti ha ftt domande?
ora come stai?
con preoccupazione (e affetto)
Deborah

Roxana ha detto...

ehi ciau debby, stai tranquilla mi è già successo altre volte solo che senza la febbre mi riprendevo prima e invece qst volta mi sn mancate le forze.
Ora sto bene pronta a iniziare un altro digiuno, visto che l week end tra il lunapark con gli amici, entrambi buone forchette!! e l'alcol assunto tra un locale e l'altro mi sento gonfia, ho bisogno di depurarmi.
Mio padre x fortuna nn ha chiesto nulla, è stato solo molto affettuoso.
Un bacione Debby
Rox

Anonimo ha detto...

aaaaaaaaaaaah il digiuno... è bellissimo...
cmq sn felice k sia andato tutto x il meglio, e soprattutto k tuo padre nn abbia commentato i tagli (che casino sennò :P)
sn contenta k il tuo ragazzo si sia preoccupato <3
forse è sl timido...
baci, debby