domenica 30 gennaio 2011

gabbia

Gli ho scritto su Facebook, sperando che mi capisse, sperando che non mi facesse sentire ancora in colpa, sperando di agire bene, ma cosi non è andata. Vi riporto le e-mail


va beh senti questo è il mio ultimo messaggio.
Forse ti fa comodo pensare che sono una stronza, cosi ti puoi consolare, prenditela pure con me, io nn posso farci nulla. Sono stata sempre sincera con te, ti ho sempre detto che non sono stabile che non sono coerente, che ho paura di stare male e avevo paura di far star male te , ne abbiamo parlato in macchina e altre mille volte.
Se tu non fossi stato importante per me non avrei quasi fatto l'amore con te.
Proprio perchè tu sei importante io soffro quando stiamo lontani e siamo obbligati a stare tanto lontani.
Soffro quando mi vengono i cinque minuti e me la prendo con te e ti faccio star male.
Soffro anche adesso all'idea che è finita.
Io ho semplicemente capito che purtroppo rischio davvero di innamorarmi di te, perchè questo cazzo di cuore non è di pietra, e tu hai fatto come l'acqua sulla roccia, hai insistito finchè hai rischiato di entrarci.
Io non ho bisogno di un motivo in più per stare male, ora sto male, ma tra un mese forse, starei ancora peggio di cosi. Non voglio innamorarmi di te e non voglio che tu ti innamori di me.
Non voglio che tu ogni santo giorno debba avere a che fare con una pazza che si taglia per un cazzo di etto in più, non voglio che tu debba ricevere chiamate nel cuore della notte dove ubriaca piango e ti insulto perchè ti voglio vedere e giustamente tu non puoi.
Io vorrei darti tanto, vorrei che tu stessi sereno con me, ma non può avvenire perchè io non sono in grado di stare bene, di essere felice e nn so dare nnt a nessuno solo dispiaceri.
Io non ho mai detto di essere una persona speciale, sono la prima a dire che non valgo nulla e sono sempre stata sincera con te sperando che tu te ne accorgessi. Ma tu hai quel qualcosa, che non so perchè mi ha sempre portata a cambiare idea ed è per questo che oggi ti ho scritto quel messaggio breve, diretto, per non rischiare di cambiare idea.
Forse se avessimo avuto più tempo, non mi sarebbe rimasta questa lucidità e questa razionalità, per fermarmi e dire - Basta, rischio troppo -.
Il tempo mi è andato contro, ho rischiato con la persona sbagliata e forse non riesco piu a farlo con la persona giusta.
Il paradosso è che se potessi scegliere di fare qualcosa in qst momento sceglierei di stare con te tra le tue braccia, eppure, sono costretta da me stessa e dalla mia mente malata a dirti addio.
Scusa se ti tolgo da fb, ma vederti peggiorerebbe le cose.
Anche se non ci credi io ti voglio bene davvero.
LUI MI HA RISPOSTO

se fosse come dici tu saresti ancosa qui! se fossi importante per te saremmo ancora insieme! se hai deciso di mollarmi è perchè non hai coraggio di rischiare... non hai il coraggio di essere felice.. non hai il coraggio di dimostrarmi che ci tieni a me... tutto questo purtroppo sono belle parole... i fatti invece dicono che sei scappata via senza neanche provare a stare con me... i fatti dicono che mi hai preso mi hai distrutto e ora che io ero pazzo di te mi hai abbandonato... i fatti dicono che hai pensato solo a te stessa! mi spiace ma è cosi!
IO 

mi spiace davvero che la pensi cosi, è vero sono scappata, ma io nn ho mai nemmeno fatto nulla per prenderti, ho sempre tentato di scappare ti ho avvisato, ho la sola colpa di averci provato e di non esserci riuscita.

Ora quello che mi fa incazzare è che succede con tutti la stessa cosa
tutti che cascano dalle nuvole, gliel'ho detto cento volte che lui mi vedeva in un modo troppo lontano da quello che sono davvero io, 
succede con tutti. 
Io avviso un milione di volte - Vattene che ti fai male, vattene -. 
E loro - No sei tu che sbagli, sei speciale, blablabla, se anche mi fai male io sono forte mi difendo - e poi alla fine ecco che mi fanno sentire una merda. 
Stase ho parlato con una mia amica su fb, lei mi dice di lasciarmi andare di mettere la paura da parte...
Quanto mi piacerebbe, io ci vorrei davvero riuscire a togliere qst muro che mi protegge dagli altri, che da il permesso di farmi male solo a me stessa e a nessun altro. E come se avessi le armi io e ne fossi gelosa, come se l'idea che qualcuno possa entrare, rubare le mie armi e usarle contro di me mi spaventasse.... 
Io ci ho provato a superare questo problema, ma forse prima di risolverlo devo trovare dove sta l'errore, perchè faccio cosi, perchè ho cosi paura da rendermi impermeabile....???
Ogni volta che ci provo mi sento mancare l'aria, ho bisogno di scappare, evadere, come una bestia in gabbia...
Sto male da morire... 
Non so proprio che fare... volevo slegarmi e mi sembra di essermi mossa troppo e adesso la corda stringe intorno al collo e io muoio...
C'è una seconda possibilità per me? C'è davvero? Riuscirò a meritarmela, a consegnarmela?
Aiuto, Dio, destino, fato, qualcuno mi aiuti, mi sento scoppiare dentro...
Il bisogno di farmi male è atroce...
Ho voglia solo di morire...
Sono in vena di cazzate... ho paura di non riuscire a controllarmi...
Rox

2 commenti:

Livy ha detto...

Tu lo avevi detto a lui come eri fatta e cosa doveva aspettarsi da te... ma in amore è sempre così. Lui probabilmente non si aspettava questo, nonostante tutto quello che tu gli hai detto. secondo me ha ragione la tua amica, dovresti togliere quel muro che ti separa dagli altri. Hai paura di soffrire e stare male? Stai già male e già soffri. Cosa hai da perdere? Rischi solo di perdere un po' di felicità. è normale avere paura e la voglia di scappare ce l'hanno tutti... cerca di capire qual'è il tuo problema. Da cosa deriva la tua paura. Forse quando l'avrai capito riuscirai a risolvere tutto questo. Non farti altro male... Un abbraccio

Roxana ha detto...

grazie mille Livy di cuore