venerdì 23 dicembre 2011

Aggiornamenti e Auguri

Domani è la vigilia di Natale, inizia l'ingrasso che tragedia!!! Forse però quest'anno mi va un po' meglio.
A pranzo mangerò un calzone con spinaci prosciutto e mozzarella e un pezzo di focaccia, calorico lo so, ma si può fare di peggio a natale XD La sera la cena sarà a base di pesce e per dolce la mia debolezza assoluta, TIRAMISUUUUU,  però posso controllarmi, posso riuscirci, dopo cena vedo il mio amore, non voglio essere una palla XD Ma soprattutto so che dopo ricorrerò al vomito, è da me... inutile promettermi che non accadrà... posso non mentire a me stessa...
Il peggio avverrà a Natale, il pranzo che ha organizzato mio fratello richiede un menu davvero ricco e calorico.
Antipasti
Salatini
Flan di grana e funghi
Primo
Lasagne verdi, cioè lasagne con pesto, broccoli, asparagi, besciamella, mozzarella e grana.
Secondo
Involtini di pollo con prosciutto cotto, fontina, stracchino e contorno di verdure in pastella.
Che brutto non potersi godere le feste serenamente come tutti, mangiare, magari prendere quel chiletto e riderci su come niente fosse.
Ma la mia mente non me lo permette, comincio già a pensare che io non ho un corpo normale, non ho un metabolismo nella norma, io se mangio di chili ne prendo anche tre e per perderli mi ci va un secolo, penso che ho sudato tanto per pesare 49 kg, che ora sono già al punto che muoio per i 48 e invece mi tocca riperdere ciò che ho ottenuto, perchè mi conosco.
Potrei benissimo evitare di mangiare, a casa mia nessuno mi obbliga  a fare il contrario, ma a me piace mangiare e mi piace fingere di essere normale, come gli altri, fingere che sto mangiando senza pensare al rischio che corro, al fatto che sto peccando, al fatto che dopo mi farò schifo e avrò bisogno di ficcarmi 4 dita in gola per stare meglio.
Comunque sia tento anche questa volta di promettermi che domani, nonostante le feste, nonostante l'atmosfera carica di una piacevole ipocrisia, che ci fa sentire tutti più vicini, tutti più allegri, tutti più buoni, io starò attenta a non esagerare.
Per fortuna passerò il capodanno con S, G e il mio amore e avendo lui vicino sarò in grado di non mangiare nulla, perche davanti ai suoi occhi mi vergognerei troppo e mi farei davvero schifo.
Comunque...
Vi aggiorno sulle mie novità :
Dopo due mesi che io e mia sorella non ci rivolgevamo la parola, abbiamo ricominciato a parlarci.
Lei ha tentato il suicidio, per colpa mia...
Le sono stata vicina, abbiamo parlato, nessuna delle due vuole correre stavolta. Io so com'è fatta lei e lo sa anche lei che avrà difficoltà a cambiare, perciò per ora cerchiamo di starci vicine, di parlarci, confidarci, aiutarci, ma mantenendo le nostre vite separate, io ho la mia comitiva lei ha la sua. Qualche uscita può capitare ma raramente.
Ho trovato lavoro in un call center, inizierò l'11 gennaio il corso di una settimana e poi mi fanno un contratto.
Il nove gennaio lavorerò ancora come inventarista =)
Con il mio amore ogni giorno che passa è sempre più bello, sono davvero felice con lui.
Quello che mi martella è questa maledetta macchia, l'anoressia,. non riesco a liberarmene, non riesco nemmeno a volerlo.
Ora che avrò un lavoro, penso già all'iscrizione in palestra, all'acquisto degli amminoacidi, alla mia spesa personale fatta di sola carne magra e tante verdure.
Perchè Ana resta più importante di tutto?
Non lo so, ma per ora continua ad andarmi bene cosi .
Vorrei avere novità sul peso, ma è sempre 49.
Ora sono davvero cotta vado a nanna.
Felice Natale a tutte voi mie piccole Roxanine, spero che riusciate a godervele in serenità, senza troppe colpe, senza rabbia o sofferenza, lo so che vi chiedo troppo...
Vi abbraccio
BUONE FESTE
Rox

mercoledì 21 dicembre 2011

mercoledì 14 dicembre 2011

che piacere

Andare a dormire pesando 800 g in meno rispetto al mattino senza nemmeno aver cagato è un piacere indescrivibile, un delirio di onnipotenza.
Immeritato nn sono stata cosi brava
colazione te e due biscotti 100 kcal
pranzo pollo e due fette di  torta di patate e parmigiano e un mandarino
merenda un tazzone di caffe con tre cioccolatini
verso le sette una confezione di tuc 180 kcal
poi basta
Ho fatto schifo ma ho avuto il premio ugualmente mmuhahahahha

martedì 6 dicembre 2011

Amore mio come vorrei non ferirti cosi,
perche lo faccio? Perchè?
Sei la cosa più bella che ho e io vicino a te sn sporca.
Ti amo

lunedì 5 dicembre 2011

replay

Non mi passava nemmeno di mente da più di un mese, non era una tentazione da cacciare via no, e nel giro di un giorno, una litigata, stress in casa, la gastrite che mi distrugge, il lavoro che non arriva, le parole di mio padre, ed eccomi di nuovo a sanguinare godendo  del dolore che brucia sulla mia grassa pelle che copre un corpo inutile, un'anima vuota.
Sono inutile, sono un fallimento, non ho uno scopo vero, non ho percorsi in cui credo davvero, predico guarite e penso al modo per ammalarmi, stanotte giurerò ancora che domani sarà diverso ma non lo sarà.
Ho solo un'amicizia che ho il terrore di perdere e un amore che non merito, non potrò mai farlo felice, non potrò mai smettere di deluderlo, il mio obbiettivo unico è quello di distruggermi, massacrarmi, e questo è uguale a distruggere e massacrare anche lui, sono un'egoista di merda.
Ho pensato di guarire, ho pensato di andare in clinica, ma la sola idea di riuscirci mi terrorizza, l'unica cosa malata che mi ha spronata è stato pensare che andare in clinica mi ha cacciata nel male e mi ha tolto chili su chili dandomi fin troppa determinazione, ma non voglio comunque andare, ora èpeggio di prima, ora non l sopporto se vedo le ragazze di 30kg,l'invidia psicotica mi ucciderebbe, ora non lo sopporto se un medico mi dice che sono ancora in tempo, perche sono ancora fisicamente sana, no , non so cosa fare, da che parte iniziare.Sono piena di rabbia  e nervoso, vorrei solo scappare lontano.
Vorrei vorrei, troppi vorrei,e non ne posso più di volere tutto e non avere niente, l'unica cosa che so procurarmi da sola è tanto dolore...
Ho riletto un diario di quando ho iniziato, io voglio essere quella persona, vuota ma che in qualcosa riusciva, dimagriva, ma quello che sono adesso è meno di niente.
Sto per vederlo, so già che piangerò ancora, che mentirò, so già che sarà solo un replay di falsa speranza.
Rox

giovedì 1 dicembre 2011

daiiii

Cavoli nn mi reggo in piedi mi sn obbligata a uscire di casa x fare delle commissioni appoggiandomi ovunque x nn svenire :/ ste medicine x la gastrite mi mettono k.o.
Ho dovuto modificare il mio menu:
Il bicchierone di latte è diventato una tazzina, massimo 100 ml, era finito =( e poi una fetta di torta
Pranzo,la minestrina non c'era e vista la nausea ho evitato cose acquose ke aiutano a vomitare e ho mangiato 50g di pane 140 kcal
30g di philadelphia 85 kcal
2 fette di prosciutto cotto 50 kcal
Oggi pomeriggio ho mangiato una mela 90 kcal
Tot 365 kcal (colazione esclusa) sono contenta cosi =) diminuirò man mano che miabituo e che mi riprendo.
Spero entro stasera di riuscire ad allenarmi.
Baci
Rox

PIANO D'URTO

Bene, sono già ritornata carica e ottimista, questo è l'effetto amore <3
Allora, devo mettermi sotto a studiare e il piano studio lo preparerò domani, adesso devo assolutamente prepararmi una dieta, considerando che a casa non c'è un emerita minkia XD
COLAZIONE:
niente calcoli calorici, quindi una bella tazza di latte e orzo con una fetta di torta al cioccolato.

PRANZO:
80g di minestrina in brodo 285 kcal

MERENDA
1 mela 90 kcal

Basta cosi Tot 374 kcal

Prevedo anche di allenarmi, e anche per questo serve un piano

40 min di glidex che equivale a perdere circa 200 kcal
10 min addominali
esercizi glutei
esercizi braccia

=)
Voglio riuscirci, Devo riuscirci, Posso riuscirci
Ci sono riuscita una volta e ce la farò ancora, non ho mai mollato e mai mollerò, ritrovare l'energia per allenarmi non sarà semplice, ma se la faccio diventare un abitudine ci riuscirò.
Devo essere severa con me stessa, devo impormi cosa fare e farlo.
Voglio essere perfetta.
Avrei tanto voluto esserlo per il 5 dicembre, ma ormai nn è possibile, quindi inutile fare piagnistei, devo impegnarmi a capodanno voglio essere soda e tonica, magrissima, indossare qualcosa di sexy e festeggiare con il mio amore =)
Non ho soldi, non ho un piano futuro sicuro, forse non ho nulla, ma sono felicemente innamorata e mi basta.

ATTENZIONE: QUESTA DIETA è TOTALMENTE SBAGLIATA AMMAZZA IL METABOLISMO E PROMETTE COLLASSI, MALORI, E UN IMMEDIATO RECUPERO DI PESO, è FRUTTO DI UNA MENTE MALATA, NON LA CONSIGLIO A NESSUNO, MA ORMAI CHE SONO IN PISTA, MI TOCCA BALLARE E CON STILE

Rox

mercoledì 30 novembre 2011

Ho fatto ciò che volevo, mi sono ritirata da scuola, ma mi sento cmq vuota... ho un nuovo progetto ma nn ci credo... Sto male, ho la gastrite, e anche una caramella mi da la nausea e poi mi sento ammanettata... non posso esaudire nnt di ciò che vorrei...
Cazzo di soldi ...
Il mio peso è altalenante dai 48,6 ai 49.
Stasera mi sento maledettamente triste.
Amo da morire R, ma mi fa cosi male vederlo soffrire per me... soprattutto ora che so che sua madre ha il mio stesso problema...
Arrivano le feste, cosa porteranno? Troppo cibo e troppi chili.
Che schifo
Mi sento  a terra
Domani starò già meglio o forse basterà aspettare un ora, quando poi lo rivedrò e mi obbligherò a fingermi allegra xk non ce la faccio più a espormi, non voglio assillarlo con il mio broncio e con le mie lacrime... non voglio.
Rox

giovedì 17 novembre 2011

forza

Mi serve tanta forza in questo momento, sto inseguendo l'obbiettivo di arrivare a 48 kg entro la fine del mese, esattamente tra 13 giorni, in realtà considerando che ho ripreso a non mangiare nulla e ad allenarmi e che peso 48.9 kg, conto di arrivarci già entro una settimana.
Sono agguerritissima, eh si, sono stufa di arrivare a 49 con un milione di sforzi, tornare a 50 con un respiro e poi di nuovo dannarmi per il 49, devo assolutamente allontanarmi dal 50, quindi forza forza forzaaaaa!!!!
In questi giorni ne ho da vendere e il merito è tutto del mio amore, che ha fiducia in me, mi sprona sempre in tutto, mi da la carica per continuare con le ricerche del lavoro con positività e essere positivi chiama cose positive =) infatti ieri ho fatto 5 ore di inventario in un centro commerciale di abbigliamento, dove c'è da muoversi tantissimo, altro che palestra XD
Oppure quando mi alleno se sono stanca penso a lui e continuo =) Lui è in mezzo a qualsiasi cosa io faccia.
Ieri è stata proprio una giornata bellissima.
Di mattina ho avuto un colloquio di lavoro, dove finalmente,mi sono mostrata sicura di me, sorridente, solare, determinata, forse non ho concluso comunque nulla,ma sono contenta di come l'ho affrontata. Poi ho accompagnato mio fratello a comprarsi dei vestiti.
Io e R non ci vedevamo da un giorno e mezzo e già sentivamo la mancanza e allora il mio amore aveva pensato di venire in zona, dove ho avuto il colloquio per farmi una sorpresa, solo che io ero già andata via con mio fratello, quando mi è arrivato l'sms che mi diceva che era dalle mie parti ha cominciato a battermi il cuore all'impazzata, gli ho detto dov'ero e mi ha raggiunta, appena l'ho visto gli sono corsa incontro e ci siamo abbracciati come se non ci vedessimo da tantissimo tempo.
Abbiamo portato G a casa e poi siamo rimasti in macchina ad ascoltare il cd che ha fatto per me, ad abbracciarci e lui si è commosso, ultimamente gli succede spesso ed è dolcissimo. Quante ore passiamo chiusi in macchina a farci le coccole, a cantare le nostre canzoni a dirci quanto ci amiamo.
Ieri è anche venuto a prendermi a lavoro e mi sono divertita tantissimo tra il solletico, la lotta e fare l'amore.
Comincio ad essere sempre più disinibita, anche se il mio corpo mi imbarazza e ho sempre paura di essere pesante, spero dimagrendo di essere piu sicura di me, però per adesso riesco a mascherare bene, sono tante le volte in cui giochiamo e in cui io prendo la situazione in mano.
Ah quant'è bello quest'amore, non potrei vivere senza.
Mi sprona in tutto, dieta, sport, lavoro, tutto =)
Baci Rox

sabato 12 novembre 2011

tattoo ana





Questo è quello che ho fatto il trifoglio, simbolo del legame con il Trio, io mio fratello G e S la mia migliore amica, per quanto riguarda Ana ho dovuto disegnarlo io, lo farò mercoledi credo, il disegno è solo una bozza, nn sono molto brava a disegnare, ma almeno avete un'idea di quello che farò 

Lo devo ancora sistemare...
Sono contentissima di aver fatto il tatuaggio, l'ho fatto ieri, però sono un po' triste stasera, buh non lo so perchè, sarà perchè sono riuscita ad essere cattiva con mia sorella e ora mi sento in colpa, mentre lei di là se la ride come una pazza, sarà perchè sono stressata per il lavoro che non arriva... 
Non lo so
Mi manca lui 

Rox

martedì 8 novembre 2011

ORDINE

Ordine, mi serve veramente tanto ordine.
La devo smettere di dire e di non fare.
Se apro il libro di psicologia e ho dodici domande a cui rispondere, anzi di bloccarmi perche si parla di discorsi che mi toccano, devo essere fredda e proseguire, finire queste cazzo di domande.
Lo stesso vale per le altre materie, se non studio non le capirò mai...
Cazzo non ci credo nemmeno io, però devo obbligarmi, devo almeno provarci...
Mi serve una dieta, che curi sia l'alimentazione che lo sport, sono davvero floscia, l'unica attività fisica che faccio frequentemente e fare l'amore hihi =P
Su su Chiara fai la seria!!!!
Allora, visto che appena mi sono messa a correre è arrivato il diluvio universale, posso allenarmi in casa.
Ma io odio il glidex!
Cazzi miei, me lo faccio lo stesso, con i soldi che ci ho speso il minimo è usarlo.
Quindi almeno 40 min di glidex al mattino, poi doccia e ora occupiamoci dei pasti.
Latte con al max tre fette biscottate.
Pranzo???? Qui sorge il dubbio atroce, non c'è nnt a casa!!! che mangio?
Boh magari un po' di riso in bianco, nn lo so, cmq sia, mi manterrò leggera e poi basta, devo chiudere sta cazzo di bocca se no non scendo mai più.
Ma soprattutto devo evitare l'alcol, ne bevo troppo e troppo frequentemente.
Basta!
La mia alimentazione nn è poi cosi cicciottosa, e se cado in tentazione vomito, ma ci sono troppi atteggiamenti sbagliati che hanno mandato il mio metabolismo in coma irreversibile. Vediamoli un po' :
1 Troppe vomitate
2 Troppo alcol
3 Dormo troppo
4 Non mi alleno mai
Bene dal punto due in poi sembro homer simpson.
Manterrò qualcosa di tutto questo?
Lo scoprirò solo vivendo.
Ciò che so per certo è che oggi stavo per tagliarmi poi R mi è venuto in mente e ho buttato la lametta.
Baci
Rox

lunedì 7 novembre 2011

abbandonata da me stessa

Ho abbandonato troppi obbiettivi, mentre sorrido felice e innamorata, mentre vivo in questa bolla a forma di cuore con il mio R dimentico che la scuola va uno schifo, che non ho più uno straccio di lavoro,ma soprattutto che non ho piu una dieta, mi mantengo in questo schifo di peso e mi prudono le mani per il male che vorrei farmi, e mi si riempe lo stomaco di pugni che fanno male,delusione e rabbia per me stessa, odio, disprezzo, ferma da un anno, appresso a questo obbiettivo da tre.
Ieri sera sn capitata a guardare le mie foto di com'ero, e già parlarne, ricordarle, rivederle nella mia mente fa male, dove sono finita?
Dov'è quella ragazza magrissima è ossuta? Chi è questo ammasso di ciccia flaccida?
Mi odio, mi faccio schifo, cazzo voglio tagliarmi, perchè faccio promesse che non posso mantenere?
Ho bisogno del sangue del suo odore, del bruciore esilarante che mi provoca, ho bisogno di vedere il peso calare e le ossa sbucare, quella sono io, non questo ameba che non fa nulla che abbia senso di essere fatto se non amare.
Rox

E poi arriva lui

Com'è possibile essere cosi uguali, cosi perfettamente in sintonia, com'è possibile amarsi così tanto?
Ho ascoltato le parole della scena del film "ti presento joe black"  e mi ci ritrovo pienamente.
E' una felicità delirante l'amore. 
L'amore è passione, 
ossessione,
qualcuno senza cui non vivi, 
buttati a capofitto, 
trova qualcuno che ti ami alla follia e che ti ami alla stessa maniera.
Come trovarlo?
Beh, dimentica il cervello e ascolta il cuore,
perchè la verità è che non ha senso vivere se manca questo, 
fare il viaggio e non innamorarsi profondamente 
beh equivale a non vivere 
ma devi tentare
perchè se non hai tentato non hai mai vissuto
non respingere... chi lo sa.... esiste il colpo di fulmine?
Si. 


Io e R abbiamo tutto questo, abbiamo la passione che ci brucia dentro, che ci tiene avvinghiati ore ed ore, siamo ossessionati dal pensiero costante l'uno dell'altro, perchè non c'è cosa che io veda o senta che non mi parli di lui, perchè non c'è mattina in cui io mi svegli senza aver passato un'intera notte a pensarlo, per poi continuare a farlo ancora tutto il giorno, vivo per lui.
E' incredibile è uguale a me, io mi odio, però lui lo amo, lo amo profondamente, amo ogni piccola cosa di lui, come ride, come si imbarazza, come va in paranoia per delle sciocchezze, come mi stringe, come mi bacia.
Amo qualsiasi cosa di lui.
Ieri sera ha voluto portarmi un regalo, ansiosissimo mi ha dato il pacco, e prima di farmelo aprire si è acceso una sigaretta perchè era in ansia e poi mi ha fatto la premessa - Amore, questo è per te, per il bellissimo mese che abbiamo passato insieme, il biglietto non c'è, perchè io, te lo giuro ci ho provato tutta la sera a scrivere un biglietto, ma erano tutti stupidi, scrivo male sono ignorante -.
Vi giuro gli sarei saltata addosso.
Me lo immaginavo in camera sua, con carta e penna, che cercava di scrivere e oddio mi si è riempito il cuore di tenerezza, gli ho detto di stare tranquillo che qualsiasi cosa fatta da lui sarebbe andata bene comunque per il semplice fatto che ci ha pensato lui.
E poi stasera ha passato tutto il tempo a montare un video con le nostre foto, ci siamo commossi entrambi, il sottofondo musicale è la canzone - e poi arrivi tu di Gianluca Capozzi -.




E' trovare ciò che vuoi quando non cercavi già più,
credere di scegliere, quando alternative non hai!
Se poi arrivi tu e a me sembra pura follia
anche un solo giorno senza te senza di te!
Sei tu quel brivido che nasce dentro di me,
Sei tu quel vuoto che c'era e adesso non c'è,
Giù nelle vene così, come nessuno mai,
Lo sento scorrere in me l'amore che dai.
E' saper rispondere d'improvviso ad ogni perchè,
quando eri convinto che non ne avessi dentro di te!
Se poi arrivi tu e a me sembra pura follia
anche un solo giorno senza te senza di te!
Sei tu quel brivido che nasce dentro di me,
Sei tu quel vuoto che c'era e adesso non c'è,
Giù nelle vene così, come nessuno mai,
Lo sento scorrere in me l'amore che dai.
Sono qui! Sferra il colpo! Finiscimi!
Fallo qui tra le lenzuola! E un altro! Sì!
Sei tu quel vuoto che c'era e adesso non c'è,
Giù nelle vene così, come nessuno mai,
Lo sento scorrere in me l'amore che dai,
Lo sento scorrere in me l'amore che dai.

Sono felice  e il merito è suo. 
Spero che quest'amore cancelli il vomito, le ansie da peso e tutto quello che ha a che fare con Ana, anche se nella mia testa martella il pensiero di diventare piu magra, il dolore per nn esserci riuscita ancora in tre anni... ma penso a lui e passa tutto...o quasi ....non l'intento forse, ma di certo il dolore
Comunque uesta canzone ci descrive perfettamente =)

Io per il suo compleanno gli ho regalato una camicia ke abbiamo visto insieme e un cuscino con un fotomontaggio in cui ci siamo io e lui con lo sfondo del colosseo, visto che il nostro sogno è andare a Roma insieme. 
Poi gli ho scritto un biglietto, una cosa semplice, in cui gli dicevo quanto lo amavo e quanto fosse speciale il giorno del suo compleanno, perchè è stata creata una creatura perfetta, lui, il regalo per me. 
Quando è arrivato a casa lo ha letto e mi ha mandato un messaggio stupendo :
AMORE MIO NON CI SONO PAROLE PER CIO' CHE MI HAI SCRITTO.... MA UN UNICO E GRANDE SENTIMENTO CHE PROVO PER TE ...L'AMORE....L'AMORE KE PROVO PER TE è PIU GRANDE DI QUALSIASI COSA .... MI HAI FATTO COMMUOVERE ....MI HAI FATTO SORRIDERE ... MI HAI RESO IL RAGAZZO PIù FELICE DEL MONDO ...SEI SPECIALE VOGLIO STARE CON TE PER IL RESTO DELLA MIA VITA PERCHè NON RIESCO AD IMMAGINARMI UNA VITA SENZA TE ,,, TI AMO PIù DI OGI ALTRA COSA... GRAZIE  MILLE AMORE MIO SEI DOLCISSIMA E MAI NESSUNO AVEVA FATTO QUESTO PER ME ='( TI AMO MIO DOLCE TESORO <3 <3 

Come potrei vivere un solo minuto senza di lui, dopo aver vissuto un istante che vale una vita con lui?


Rox



lunedì 31 ottobre 2011

occupata ad essere felice



Non ho mai provato quest'amore, non ho mai amato nè mai sono stata amata cosi e sono felice.
R è la cosa migliore che la vita potesse regalarmi.
Con lui posso ridere come una scema, per motivi idioti perchè tanto ride anche lui e se mi si arriccia il naso lui mi guarda e pensa che sono bellissima.
Con lui possiamo cantare in macchina canzoni idiote e improvvisare balletti ancora più ridicoli, con lui possiamo stare abbracciati teneramente a sussurrarci parole dolci,ma soprattutto parole sincere,possiamo fare l'amore, farlo con tutta la passione e l'amore che abbiamo in corpo, un po' porchi, un po' dolci, un po' comici.
Posso coprirmi e arrossire mentre mi guarda e sentirmi comunque bellissima perchè lui adora come io possa trasformarmi in pochi istanti da famme fatale in tacchi a spillo e minigonna a bambina timida.
Posso dirgli che ho paura di uscire con i suoi amici e continuare a farlo senza sentirmi sotto osservazione, posso raccontargli ogni singolo attimo della mia vita senza aver paura, perchè lui mi ascolta, mi sostiene, non mi smonta mai.
Posso ripetergli un milione di volte che è bellissimo, senza che lui se ne approfitti.
Lui, che è sempre stato un ragazzo molto chiuso sta imparando ad aprirsi, mi racconta i suoi problemi a casa  o a lavoro, oppure, anche se si imbarazza e si incazza con se stesso alla fine mi ammette le sue paranoie e io lo tranquillizzo perche le sue ansie non mi pressano, non mi allontanano, anzi mi addolciscono,mi viene voglia di stringerlo e per lui farei qualsiasi cosa.
Lui che si sente brutto può sentirsi ripetere tutto il giorno che è stupendo.
Mi ha detto che mi ama, che vuole crescere con me, che vuole tirarmi fuori da questa situazione (ana e tagli) che non ha mai amato cosi, che come fa l'amore con me non lo fa con nessuna.
Non riusciamo a passare un solo giorno senza vederci.
E' successo solo oggi che io mi sia tagliata, una necessità , una dipendenza che sono certa che mi toglierò, ne è certo lui quindi posso farcela , lui crede in me.
Vuole anche tirarmi fuori da Ana,ma io per ora non me la sento, il peso che scende mi da ancora piacere e se sale fa ancora male, ma posso superare i tagli, perche lo voglio,perchè non voglio più fargli male, non voglio vedere i suoi occhi lucidi nè sentire la sua voce rotta, mai per nessun motivo, tanto meno per causa mia.
R è la mia salvezza, ho speso 70 euro per il suo compleanno e giuro se ne avessi ne spenderei ancora, ho lasciato il lavoro da cubista ed esco con i suoi amici anche se nn mi ci trovo.
Posso anche smettere di tagliarmi per lui.
Lo amo con tutta me stessa e lui ama me, è la prima volta che lo sento in vita mia con assoluta certezza e mi sento bene, piena, felice.
Devo aggiustare il lavoro e la scuola, ma queste questioni non potranno mai cancellare il sorriso che mi regala lui.
Ho fatto una stronzata a tagliarmi, nn va ripetuta.
Sono ancora 49 kg.
Scusate l'assenza, ma sono occupata ad essere felice.
Un bacio grande
Rox

giovedì 13 ottobre 2011

Perchè ogni volta che sto bene, poi mi prende l'ansia e dopo un certo periodo limitato ho di nuovo bisogno di riversarmi su un piatto pieno per poi svuotare lo stomaco con le dita in gola, perchè mi viene voglia di sentire la pelle di nuovo bruciare, di vederlo il sangue che scorre, di sentirlo il male, perchè?
Ho paura
Io lo amo R, farei qualsiasi cosa per lui, ma non posso affrontare il cibo, non riesco a farlo nemmeno per lui...
Ho lasciato il lavoro, la scuola? Fingo di andarci.
Che disastro
Rox

domenica 9 ottobre 2011

sogno

Ciao ragazze, scusate se sono sparita, ma il lavoro mi porta via tanto tempo, non riesco nemmeno a stare con gli amici più cari e spesso taglio anche da scuola.
Non so per quanto continuerò ancora con questo lavoro... non me la sento più, però sento che devo proseguire , ci sono troppi buoni motivi per farlo: i soldi che guadagno, sono pochi ma sono sempre meglio che niente, tutto il movimento che faccio e le ore che sto impegnata mi tengono lontana dai pasti e poi la serata è spettacolare, quella sensazione magnifica di essere l'oggetto del desiderio di una massa di maschi che ballando guardandomi incantati, mi fanno sentire bella e impossibile per tutti, tutti tranne che per lui.
Il mio R, la cosa più bella che potesse capitarmi.
L'ho incontrato tre anni e mezzo fa, io stavo con C, quel ragazzo di cui ho spesso parlato all'inizio del blog , il mio tormento.
Loro erano amici e R si sentiva con S la mia amica, però ci sentivamo anche noi su msn, in amicizia, parlavamo di lei e di C, ma ci trovavamo bene.
Poi siamo usciti in quattro e io l'ho subito notato e ho sentito che la cosa non era univoca, anche lui aveva notato me, ci guardavamo timidamente, di nascosto.
Tra lui ed S non è andata e nemmeno tra me e C, abbiamo continuato a sentirci, dopo circa un anno lui mi ha chiesto di uscire e io gli ho detto di no, non volevo ritornare nel giro di C.
Abbiamo continuato ancora a sentirci fino a che lui non è venuto al primo evento che ho fatto a giugno quando ero fidanzata. Ci siamo incontrati di pomeriggio, una cosa breve, lui era incantato, me lo ricordo, era la prima volta che mi vedeva dal vivo da quando ero dimagrita. Era dolcissimo e bellissimo, un po' impacciato, voleva trattenermi ma io ero di fretta e sono andata via.
Poi la sera dell'evento è venuto con il diluvio universale ed è rimasto tutta la sera ad aspettarmi anche se pioveva, si è preoccupato di portarmi da bere, fino a che l'ho raggiunto quando ero libera, ho regalato a lui e al suo amico una consumazione, mi sono ubriacata, ma non è per questo che ho passato la sera con lui, non è per questo che l'ho baciato e siamo rimasti appiccicati tutta la sera senza riuscire a fermarci, pur sapendo quanto tutto ciò fosse sbagliato.
Il giorno dopo ho detto una mezza verità al mio ragazzo e ho mentito a me stessa, mi sono detta che non mi importava nulla di R che era una cosa fisica niente di più, avrei dovuto smettere di sentirlo ma non l'ho fatto, abbiamo preso una pausa un po' di tempo dopo e poi due settimane fa, visto che mia sorella sta con il suo amico, ci siamo visti e da li non abbiamo più smesso, a costo di non dormire la notte, ci vediamo la sera dopo il lavoro e passiamo ore e ore a ridere come matti, facendo le cose più stupide senza vergogna, poi ci coccoliamo, poi parliamo, poi facciamo l'amore e stiamo bene.
Sono addirittura uscita con lui e tutti i suoi amici pur di vederlo, perchè lo sento che la nostra complicità è perfetta che posso stare al sicuro. Lui esce da lavoro alle dieci di sera e poi viene da me e sta tutta la notte con me e lo fa anche quando gli tocca alzarsi alle quattro del mattino, per non parlare di quanto è stato dolce ieri :  ha passato una serata da solo in discoteca per stare vicino a me mentre lavoravo, mi ha accompagnata, gli ho detto di tornare a prendermi verso le quattro e mezza cinque, di stare tranquillo con i suoi amici, ma è andato via e dopo nemmeno un'ora è tornato per stare con me.
E' il ragazzo che ho sempre sognato, un ragazzo a cui piaccia tutto di me, soprattutto le cose che io nn sopporto, mi guarda mentre rido e mi si arriccia il naso e mi trova stupenda, gli piace il fatto che non faccio la fine, che scherzo sempre, che rido, che dico stronzate, che me ne frego di quello che pensa la gente, gli piacciono i versi assurdi che faccio quando rido, gli piace quando mi guarda o quando facciamo l'amore e divento timida e arrossisco.
Gli piace quando mi trasformo in diavoletta e comincio a provocarlo, gli piace tutto di me.
E a me piace lui, come ride, la sua orecchia a punta che odia, i suoi occhi scuri, le mani perfette, la sua voce, mi piace come mi bacia, mi piace quando diventa un bambino contento sorride teneramente scuote la testa e mi dice - Non ci credo, è un sogno - o - grazie perchè mi fai felice - o quando mi sussurra le parole di vasco - mi piaci tu mi piaci tu mi piaci tu mi piaci solo tu ma come te lo devo dire? -.
Sono pazza di lui.
E' un sogno e non voglio svegliarmi.
Per quanto riguarda Ana, nonostante io nn mangi quasi nulla il mio peso è bloccato, credo sia colpa dell'alcol, quindi va bandito.
Un bacione
Rox

lunedì 19 settembre 2011

stronza

La odio, è cosi idiota, non la posso proprio sopportare, vorrei che mi fosse indifferente, ma non ci riesco a ignorare come fa l'anoressica platealmente, come si mette a parlare male di me con i miei amici facendomi rimanere da sola, ma che stronza è?
Non conosco una persona più cattiva, solo mia madre, loro sono uguali, la stessa pasta di merda e pensare che io per lei ho fatto di tutto, maledetta stronza, non vedo l'ora di andarmene per non vederla e non sentirla mai più.
Quella non è mia sorella.
Ora mi tocca stare in una classe di merda, fatta di gente di merda, tutto perchè preferisco andare all'inferno che condividere il paradiso con lei.
Rox

lunedì 12 settembre 2011

soddisfazioni

Che bello raggiungere le compagne di classe, vederle tutte ingrassate e sentirsi dire, riferito a me e mia sore - Vi abbiamo riconosciute perchè abbiamo visto Chiara in miniatura - e poi l'autista del pullman, ormai un amicone mi ha detto - Sei diventata pelle e ossa - wooooooooooow =)
Beh almeno qll stronzo di M per qualcosa è servito mi ha ferita e chiuso lo stomaco e non solo lui anche l'ansia per l'inizio della scuola nella nuova classe, in settimana cambierò sezione.
Però dentro sto male, mi sento un megamagone, infatti ho di nuovo squarciato la mia schiena e stamattina mentre pulivo, una volta rimasta sola mi sono data al pianto, sarà anche colpa della canzone depressiva che ascolto spesso hide and seek XD 
Passerà ancora qualche taglio e passerà... 
E poi c'è Z il mio amico ritrovato, S, G, non sono sola...eppure mi sento cosi...
Cmq vi metto una mia fotina in cui sembro più magra del solito mi soddisfa guardarla e visto che il post si chiama soddisfazione ve la rifilo, kissssssssss
Rox

1 giorno di scuola e di lavoro

Sarò brevissima o almeno questo è l'intento.
Primo giorno di lavoro, beh è iniziato con tanto buon sesso, F mi fa impazzire, a pensarci rabbrividisco e stavolta è stato ancora piu bello, mi ha detto che come lo fa con me, non lo ha mai fatto con nessuna XD
Beh se è vero, sono proprio una gran trombatrice visto che lui ha 27 anni e una storia alle spalle da amante con una donna di 35.
Dopo ci siamo anche coccolati per un'ora, è stato dolcissimo, ma sta rischiando grosso... Lo vedo preso e non va bene, io sto bene con lui ma non voglio una storia, la mia testa è ancora occupata da qll stronzo che mi ha trattata di merda, M.
Cmq....
Per quanto riguarda Ana sto cazzo di peso s'è bloccato eppure io non mangio praticamente niente, nn ci riesco a mangiare, non mi va proprio, nemmeno a colazione e pranzo.
Che ansia, tra poche ore sarò di nuovo in mezzo al pozzo della falsità a invidiare la magrezza della bimbominkia... Uff...
Per fortuna domani chiedo di cambiare classe.
Scappo
Rox

sabato 10 settembre 2011

SESSO FREE CHE PASSIONE - NEVROTICA EUFORIA

  F si frequentava con mia sorella,sembrava essere molto preso da lei, mentre a lei di nulla non importava nulla, a parte il piacere di essere stracorteggiata in lui non ci trovava nulla, in quei giorni io ho fatto di tutto per farli stare insieme, ma non sono durati nemmeno un giorno e si sono lasciati.
Una settimana dopo F è venuto a ballare con la mia compagnia, A, mia sore, non c'era. Ci siamo messi a parlare di quanto le cose serie fossero complicate e poco piacevoli,che il sesso free invece non comprendeva coinvolgimenti sentimentali, non li escludeva nemmeno, ma di certo lasciava spazio a un grande e unico piacere.
Scherzavamo sul fatto di essere trombamici, e io pensavo seriamente lui scherzasse.
Pochi giorni dopo ci siamo visti perche doveva pagarmi dei profumi che gli ho venduto e per farmi vedere casa sua, visto che da lunedi la pulirò tre volte a settimana per 200 euro al mese.
Mi apre in mutande, dicendomi che aveva appena finito di fare la doccia, tecnica di seduzione vecchia, un po' cinematografica, ma mi ha imbarazzata ugualmente XD
Cmq.... eravamo sul suo divano, io ero tesa, quando sono a casa di qualcuno sembro di marmo, non mi muovo per paura di spasciare qualcosa con la mia mole ingombrante,ha notato la mia tensione, ha cominciato a massaggiarmi le spalle, non potete immaginare che imbarazzo, ho cominciato a sentire l'attrazione, ma non sapevo che fare, che pensare, che dire...
Gli ho chiesto dove ha imparato, mi ha detto che li faceva nei villaggi turistici, poi ha preso a darmi baci sul collo, punto altamente debole, mi inumidiva la pelle con il il fiato caldo, mi sono sentita rabbrividire, la mia voce ha perso sicurezza mentre timida cercava di cacciarmi fuori da quella situazione con una battuta idiota - E questo è sempre previsto per i clienti? -.
Mi ha risposto - C'è anche questo - mi ha afferrata e mi ha baciata sulle labbra, è esplosa la passione, un'alchimia perfetta, sembrava che i nostri corpi sapessero esattamente cosa fare, tra un bacio e l'altro tentavo di fermarlo ripetendo - F no, non possiamo, sei stato con mia sorella - ma la mia bocca contraddittoria continuava a baciarlo e le mie mani ad esplorarlo, il mio corpo ad offrirsi.
Quando la mia mente ha raccolto un po' di lucidità, quella sufficiente a ricordarmi che avevo il ciclo, mi sono fermata.
Gli ho detto che non mi sembrava il caso, che mia sorella si sarebbe arrabbiata e che cosi avremmo mischiato lavoro e vita privata.
Mi ha detto che questa era una cosa nostra che il lavoro non c'entrava e che gli altri non erano tenuti a saperlo.
Non mi sono convinta e sono scappata di li in fretta e furia, tremando un po' per l'agitazione, un po' per l'eccitazione.
Nel tragitto verso casa mi sono calmata, mi sono resa conto che non avevo fatto nulla di male, era stata A a scaricarlo, si erano frequentati al massimo una settimana...
Ne ho parlato con lei, ovviamente nn ha capito un cazzo, il suo quadro della situazione è stato :
Lei è più bella di me, i ragazzi mi scaricano per lei, forse dovrei anche io far intendere che la do per far si che  si interessino a me, adesso io sono la povera fessa, F sta facendo piani malefici perche vuole rovinarmi la vita.
La situazione in realtà è:
E' possibile che a un ragazzo fisicamente piacciamo tutte e due, però ha conosciuto prima lei e si è interessato seriamente, ha messo in gioco dignità, orgoglio e sentimenti per prendersela in quel posto, poi finita la storia ha sentito profumo di sesso facile ed è venuto da me, forse è meglio interessare per quello che si è nel completo e non per quello che porti sotto le mutande, la ruota di scorta con il cartello regalasi figa attaccato in testa sono io, se c'è qualcuno che potrebbe prendersela sono io, ma me ne sbatto, perchè il sesso mi piace, lui è disponibile e non mi dispiace per nnt, come io sono disponibile e a lui non dispiaccio io punto, niente di più, non ci sono piani malefici, la gente non passa la vita pensando come rovinare quella di mia sorella, anche perchè per farlo non serve di certo un piano studiato, con l'improvvisazione si va sul sicuro.
Cmq, tornando a me, ieri pomeriggio sono andata a casa sua per consegnargli i profumi e per imparare a usare la sua lavatrice, finite le questioni lavorative, è arrivato il piacere, abbiamo fatto sesso, è stato diverso da come era con il mio ex, molto più soddisfacente,F mi da soddisfazione, se non so fare qualcosa non si innervosisce, mi spiega , mi guida, e se la so fare bene mi gratifica facendomi sentire il suo piacere.
Non mi ha obbligata a spogliarmi visto che non me la sentivo, mi ha caricata in braccio e dopo aver sbattuto per ogni angolo della casa siamo finiti a letto, dove abbiamo fatto scintille, mi ha sorpresa, è resistente, passionale a volte anche un po' irruento, mi ha sculacciata, mi ha anche tirato i capelli mi veniva un po' da ridere.
Mi ha detto che lo faccio impazzire, che va pazzo per il mio culo, che gli piace come lo lecco,che lo arrapo tantissimo, beh per una bimba goffa e inesperta come me è gratificante sentirsi dire certe cose, tanto quanto lo è sentirlo gemere, gridare di piacere e vederlo venire.
Io ero digiuna e dopo quattro orgasmi non mi sentivo più sul letto, ero esausta, ma lui è un amante insaziabile.
Con C non potevo sperimentare nulla, se non ero capace lasciava perdere, voleva fare sempre tutto lui e a me non sembrava di partecipare e non mi osavo nemmeno a tentare per non farlo innervosire o per non spararmi una figura di merda, quindi quando era finita con lui non riuscivo a farlo con qualcun altro perchè mi vergognavo, ma ora ho il mio prof, lo chiamo proprio cosi, Prof.
Quando abbiamo finito mi è partita una ridarola assurda, il sesso è benefico.
Beh...wow, che dire woooooow ahahahah
Ho un lavoro, vado a scuola, la dieta prosegue abbastanza bene almeno per quanto riguarda la resistenza,perche il peso per ora è bloccato, mi muovo tantissimo, ho una vita sociale come si deve e un trombante, meglio di cosi ? =)
Ahhaha
Ah per quanto riguarda la visita con la psico, beh le uniche cose buone che sono uscite sono che M non mi interessava, l'ho considerato solo perchè io considero solo le cose che non posso fare e quando posso non mi interessano più, questo me lo ha tolto dalla testa rendendolo noioso, e l'altra cosa buona è che sono migliorata nel controllo dell'aggressività.
Per il resto è uscito fuori che ancora non mi sento, che non so chi sono e cosa voglio, che non so cosa farmene del piacere, che lo dimostra il mio rapporto con il cibo, se mangio una pizza anzi di godermi un pasto che dovrebbe essere piacevole, mi sento colpevole e decido di vomitarlo, se ho piacere a non mangiarla dovrei semplicemente non farlo.
Agisco troppo e non penso mai, che il  meglio di me sta nella Chiara timida, quella che odio, quella dell'angolino, ma io mi chiedo che c'è di buono in una mummia? io non mi diverto all'angolo..
Mi ha detto che qll che faccio nn deve mai passare inosservato se tutti sono vestiti di bianco io arrivo in nero, che mi attrae solo quello che nn va fatto che sono impulsiva e irrazionale.
Bene ok, sono un disastro e quindi? Chiedo io.
Il quindi lo lasciamo ai temi scolastici, a dicembre mi scarica, lei non può fare molto per me. Ha detto.
Bene molto molto bene
Ah dottoressa ma va fattila chiappare intu o' culu
Rox è euforica

mercoledì 7 settembre 2011

ILLUSIONI

Ciao ragazze,
ho pubblicato delle foto nel mio ultimo post e vi ho un po' scaldate, c'è chi mi ha sgridata, chi l'ha presa come una provocazione, chi ancora crede che avere a che fare con Ana  sia un modo di amarsi...
Non prendiamoci in giro ragazze, due anni fa lo pensavo anche io che Ana mi avrebbe fatta felice, che era una semplice dieta, un modo per prendermi cura di me, per raggiungere la sicurezza ecc ecc...
E' stato il periodo migliore della mia vita...
Ma la realtà pian piano, è venuta fuori, Ana è una malattia, una dipendenza dalla quale non so fare a meno, alla quale non voglio rinunciare, ma purtroppo ho la consapevolezza che è una malattia e che le più fragili finiscono come le ragazze nella foto e nonostante ciò si vedono grasse, nonostante ciò non possono permettersi un pasto senza colpa, nonostante ciò sono infelici.
Sarò abbastanza forte o abbastanza debole da arrivarci anche io? Non lo so, ma pur sapendo che cosi non è continuo a illudermi che quella magrezza è la maschera forte che copre la mia fragilità, è la via per avere il controllo non solo sul cibo, ma su tutto nella mia vita e almeno non starò più come stasera, con lo stomaco chiuso dalla delusione e la rabbia e gli occhi umidi per M che non mi calcola più è che ho visto in foto con un altra...
Ora almeno è tutto chiaro e posso andare avanti, con qualche rimpianto... ma va beh... mica potevo agire secondo i piani io ...
Rox

lunedì 5 settembre 2011

è questo che voglio

Lo so, è esagerato, orripilante, ma mi piace


NEVROTICA

 Mi sento scoppiare i nervi addosso, sapete quando vi sentite le mani formicolare per la voglia che avete di spaccare tutto e vi snerva ogni rumore, il caos, la gente che non sente quando gli parli e dice - eh? -  e sturati le orecchie cazzo.
E mio fratello che si siede sul letto e lo smuove, infastidisce i gatti, mi fa incazzare, mi fa incazzare che i mex mi finiscono in mattinata che la gente non mi da orari precisi per le cose, mi fa incazzare tutto, cazzo di nervoso di merda, devo fare 80 cose in una mattina sola, non so quando cazzo è che devo andare dalla psicologa perche ho perso il foglio con la data scritta uuuuuuuuuuufffff
Di positivo c'e che forse ho trovato due lavori, si tratta di pulire casa e fare la spesa.
Speriamo bene.
Ora vado a prepararmi per uscire.
Rox
Ps scusate sono nevrotica, domani avro le gocce e mi calmerò, mi viene anche un po' da ridere ahahhah

domenica 4 settembre 2011

rifacciamoci gli occhi

   bascula,ana ,mia , pro ana , pro mia, thinspo,thinspiration

INQUIETUDINE

Non riuscivo a trovare una parola che descrivesse il mio stato d'animo, menomale che è arrivato in mio soccorso un amico.
Sono un miscuglio di sensazioni, tutte quelle, forse, che gli psicofarmaci avevano spento, ma adesso che le gocce sono terminate e che non ho ancora provveduto a riacquistarle, tutti i miei sentimenti  e le emozioni sono tornate a galla.
Nel periodo in cui ho preso le gocce ero sempre di buon umore, calma, paziente e dolcissima, ora sento i nervi di nuovo svegli, la rabbia e l'aggressività si prendono possesso di me, come i pensieri, ne ho tanti, troppi.

Sono preoccupata per l'inizio della scuola, semplicemente perchè non voglio trascorrere un altro anno con mia sorella, la sua invidia nei confronti di tutti, soprattutto dei miei. Mia sorella rappresenta tutto ciò che io odio:
l'immaturità per esempio, si comporta sempre come una bambina, non cresce mai, affronta i problemi sempre con la solita soluzione, cioè non affrontarli. Piange e si arrabbia con il mondo, se lei non ha qualcosa non devono averla nemmeno gli altri, mentre forse dovrebbe sforzarsi di ottenerla anche lei quella cosa, perchè se se ne privano gli altri loro non l'avranno più, ma nemmeno lei l'avrà.
Usa le persone e gli vanno bene solo finchè le dicono di si.
Rappresenta l'egocentrismo, il mondo gira intorno a lei. Es: Dopo una settimana trascorsa a organizzare il venerdi sera, il giovedi abbiamo saputo che una nostra amica, quella che ci portava in macchina non veniva più e che quindi avremmo dovuto rinunciare ai tacchi e andare a piedi. Non ne avevamo voglia ne io ne S di camminare, nonostante ciò abbiamo deciso di partecipare, di portarci i tacchi dietro e metterli li e poi toglierli solo per il tragitto andata e ritorno. Lei no, ha inventato un miliardo di scuse e non è voluta venire.
La cosa che mi dava più noia quando insistevo era la sua risposta - Massì tanto hai S -, eh già perchè lei ragiona esattamente così, le persone se le cerchi è perche servono, se no non chiamarle,quindi dal momento che io avevo la mia amica a farmi compagnia la sua presenza sarebbe dovuta diventare superflua, mentre io la stavo invitando davvero perchè mi faceva piacere.
Comunque, venerdì sera quando è arrivata S le ho subito detto di non mettersi a insistere per far venire mia sorella, perchè mi ero stufata di pregarla. Siamo andate a ballare noi, con mio fratello e altri amici della compagnia, ovviamente ci siamo divertite, abbiamo fatto molte foto, ecc... una serata normale.
Ecco che lei oggi non mi ha rivolto la parola tutto il giorno ed è andata a mettere link depressivi su fb, dove diceva che nessuno si accorgeva della sua esistenza ecc.. Ma cosa pretendeva? Che non andassimo a ballare o che ci andassimo ma con attacchi di malinconia che ci avrebbero fatto strappare i capelli e esaurire un azienda di fazzoletti?
Sono stufa perche se un ragazzo le rivolge la parola su fb per dieci minuti e poi si accorge di me e allora ci prova con me sembra che abbia ricevuto un alto tradimento, quando quella che dovrebbe prendersela forse sono io, visto che i ragazzi cominciano con lei, capiscono che è una seria e poi vengono da me perchè sono quella che la dà a cani e porci.
Ma me ne sbatto, primo perchè non è vero, parlo parlo e ancora non l'ho data a nessuno oltre il mio ex ragazzo, mi limito a pomiciare e poi perchè preferisco essere vista in qualsiasi modo purchè non sia la vera immagine di me.
Io non voglio tornare a scuola con lei, ma devo ancora preoccuparmi che se le dico che voglio farmi cambiare la classe , lei se la prenda e molli tutto.
Sono incazzata perchè non si merita niente da me, è una persona di merda, invidiosa, egoista e cattiva eppure le sto sempre appresso cercando di aiutare la gente, perchè riesce nonostante questo carattere di merda a sembrare una brava persona e io la stronza della situazione, sono incazzata perchè io nella mia vita non ce la voglio, non la voglio nelle mie serate, me le voglio godere senza preoccuparmi che se mi guardano due ragazzi almeno tre guardino lei, voglio andare a scuola senza il terrore di prendermi un 9, voglio lusingarmi dei complimenti dei professori e non pregare dentro che smettano perchè poi mi devo sorbire il suo sconforto, voglio poter esprimere la mia allegria e la mia felicità senza che lei ne patisca, anzi di apprezzarla visto che è cosi rara.
Non ce la faccio proprio più.
La colpa è mia che non gliela faccio mai pagare.
Ho da pensare anche alla situazione economica, molti ragazze della mia età possono lamentarsi perchè una borsa che vogliono è un po' cara e le serve un buon voto per averla e vogliono andare via di casa perchè cosi possono uscire ad ogni ora del giorno e della notte.
Io devo preoccuparmi di come faremo a vivere con un mezzo stipendio se già prima non ne bastava uno intero, di come andrò a scuola senza l'abbonamento del pullman visto che alla mia fermata ogni giorno di fisso ci sono i controllori, è un idiozia ma ho paura anche di potermi più permettere questo spazio qui con voi se non potrò pagare la connessione,  e poi ho un solo paio di jeans da due anni, rovinato dal tempo e mezzo scassato, ho solo maglie vecchie e un giubbino scadente leggerissimo che se lo metto o no è la stessa cosa.
Non avremo più nulla da mangiare se non pasta e pane.
Io quest'anno volevo applicarmi a scuola, volevo avere una media alta per avere la borsa di studio, ma se dovrò lavorare la vedo dura, sempre ammesso che io trovi un lavoro, visto che pur mandando curriculum ovunque,  a parte lavori idioti non arriva nulla.
Voglio andare via di casa, perchè non ce la faccio più di vivere in questo cesso, con gente che non ha un minimo di organizzazione e rispetto delle regole comuni.
Mio padre ha uno spazio tutto suo nell'armadio che c'è nella mia stanza, ma non c'ha voglia di mettere i vestiti apposto e allora li mette nei mobili della cucina e in una sedia accanto al letto. I peli del mio cane sono ovunque, persino sul tavolo!
Se lui o mio fratello si fanno un caffè lasciano sia la polverina del caffè che lo zucchero sparso ovunque, metti una cosa in un posto e loro la mettono in un altro.
Nella mia stanza non posso mai stare sola perche ho gli armadi degli altri e allora vengono a prendersi i vestiti oppure mia sorella si deve allenare o qualcuno deve guardare la tele.
Usano le bici e anziche portarle in cantina le lasciano nell'ingresso che è un corridoio strettissimo e stusciano le ruote ovunque sporcando i muri.
Poi, G, mio fratellino, povero cerca di gestire i soldi al meglio per non morire di fame, ma mio padre in un giorno cucina trenta cose diverse quando è a casa e finisce tutto, voglio proprio vedere adesso che starà a casa che casino dovrà combinare, anche perchè si annoia, quindi o cucina o rompe le palle.
Io e G pensiamo che la cosa migliore sia mangiare il primo a pranzo e il secondo a cena, cosi da non sprecare troppo, anche perche tre su 5 a cena non mangiamo, ma hanno sempre qualcosa da ridire.
Che casino di famiglia di idioti.
Poi mi sto giocando la mia dignità solo per poter vendere dei profumi, mi tocca correre dietro allo stronzo che ha chiamato l'ispettorato nella fabbrica di mio padre e lo ha mandato in cassa integrazione, che mi non cerca mai e mi piglia per il culo solo perchè mi servono dei cazzo di soldi, che non sono nemmeno certa mi farà avere.
Comunque ho capito, che pur volendo divertirmi, non ci riesco proprio a fare sesso free alla fine mi blocco sempre, quindi credo che oltre a qualche pomiciata in discoteca per adesso non voglio di più, ho cose più importanti a cui pensare che ai ragazzi.
Tra qualche giorno vedo la psicologa, non vedo l'ora, ho proprio bisogno di lei.
M è sparito, capitolo chiuso.
Ana è l'unica cosa che funziona, però mi si è stabilizzato il peso non scendo e non salgo, mi urta... ma credo sia colpa del fatto che per due giorni il mio stomaco nn ha retto il mio unico pasto, sono stata male e ho vomitato.
Beh... la fame perlomeno non c'è.
Scusate il monologo ma dovevo sfogarmi...
Mi sento sola anche se non lo sono, sarà che i guai coprono tutto ciò che ho.
Rox

giovedì 1 settembre 2011

assolutamente da vedere


merda

bene mio padre è in cassa integrazione fino a dicembre, c'è un prestito in banca che nn paghiamo da secoli, un mutuo da 500 euro e 500 euro di amministratore mensili, e mio padre se Dio vuole, guadagna al max 800 euro con la cassa integrazione, come cazzo vivremo?
Vorrei essere d'aiuto, ma non basta qll ke posso fare io
Sono inutile 

La mia dieta

Ciao ragazze, ero proprio ansiosa di dirvi la mia dieta, perchè mi sta facendo perdere molti chili senza rinunciare a nulla e senza soffrire.
E' molto semplice come dieta, semplicemente a colazione e pranzo mangio tutto quello che mi pare, biscotti al cioccolato, o gelato o brioches a colazione e a pranzo pasta come piace a me, anche 120 g e poi non mangio più nulla tutto il giorno, così facendo non solo non mi privo di nulla ma do da lavorare al mio metabolismo da subito, e poi ha la sera per riposarsi =)
Sono proprio contenta, ho trovato la strada giusta per me, non mi importa mangiare tutto il giorno, mi basta fare questi due pasti, ma farli come si deve , senza soffrire, senza rinunce e poi sto apposto tutto il giorno, durante il quale bevo tantissima acqua e mi alleno.
Un bacione grande Roxanine.
Rox

mercoledì 31 agosto 2011

ADRENALINA

 Oggi ho fatto per la prima volta un giro in moto insieme al mio amico A, esattamente in questa moto, era la prima volta per me e mi tremavano le gambe, il cuore mi batteva cosi forte che lo sentivo dalla gola alla pancia.
Ormai però, avevo detto di si , e A aveva anche comprato un casco per portarmi, quindi non potevo assolutamente tirarmi indietro.
Poi sono salita, il giro d'andata, ho urlato un po' e nn sapevo come tenermi, ma poi al ritorno mi sono divertita un sacco e gli ho chiesto di accelerare ha preso i 230km/h una roba che l'aria mi spingeva indietro, ma nn ho urlato, anzi m sono sentita bene, rilassata e senza pensieri.
Non vedo l'ora di risalire, anche oggi è andato tutto bene con Ana.
Ho preso uno sconosciuto su fb e gli ho raccontato tutti i fatti miei, di mia madre, il suo alcolismo, le botte che mi ha dato, che sono povera, la depressione di mia sorella, la mia vita annullata, la delusione d'amore, le mie posizioni preferite a letto, l'anoressia la bulimia, l'autolesionismo e poi l'ho eliminato ahhaha è stato divertente.
M l'ho sentito, spero che mi chieda di uscire, per dirgli di no e chiudere per sempre, non voglio cercarmi un motivo per star male, voglio continuare ad essere allegra.
Un bacio
Rox

lunedì 29 agosto 2011

inutile ma inevitabile

Vorrei non pensare a lui, ad M, ma la verità è che entro su fb ogni volta che so che c'è sperando che mi scriva, ogni volta che vibra il cell spero che sia lui, ogni volta che esco di casa spero di incontrarlo...
Siamo stati bene l'ultima volta che ci siamo visti, ci siamo baciati e sono stata bene, anche se dentro morivo di imbarazzo mi sono mostrata sicura di me, anche se volevo saltargli addosso sono stata equilibrata, distaccata il giusto e i giorni a seguire ci siamo sentiti solo una volta dove gli ho fatto ben intendere che per me non è cambiato nulla, per nn farlo sentire soffocato, per nn farlo scappare, nn è servito, è sparito lo stesso, solo oggi l'ho sentito su fb, ma è stato glaciale.
Devo smettere di pensarci e concentrarmi su altro.
Devo essere contenta non ho fame e la mia dieta prosegue bene e passo il tempo guardando i video delle anoressiche, aspettando il giorno in cui sarò come loro anche io.
Devo essere contenta perchè ho un sacco di corteggiatori.
Devo essere contenta perchè ho ritrovato il mio migliore amico.
Devo essere contenta perchè con S le cose vanno bene.
Devo essere contenta perchè mi sono fatta un nuovo gruppo di amici e mi diverto molto con loro e fra tutti c'è un ragazzo dolcissimo, A che è mio amico, gli voglio molto bene e sono contenta di averlo incontrato, mi fa sentire piccola, dolce e coccolata.
Tira fuori il buono che è in me.
Quindi sono contenta
Rox

stupenda ='(

domenica 28 agosto 2011

bene

Ciao ragazze, scusate l'assenza ma sn sempre in giro, cmq va tutto abbastanza bene appena ho un po' di tempo vi aggiorno meglio.
Fame zero
Peso che scende
Amici nuovi
Eliminato pisellino
Ritrovati due amici
M che stronzo
ROX

martedì 23 agosto 2011

sesso free

Il peso scende ancora, non mangio nulla e mi muovo moltissimo, ieri dopo mezz'ora di glidex, 10 minuti di addominali e 10 di flessioni, ho anche fatto una mega passeggiata, di sera pesavo meno che di mattina, ma non mi sento ancora di dire quanto peso.
Oggi vedrò N, faremo sesso, in realtà c'è qualcosa che  mi blocca, forse è il fatto che nn ho mai fatto sesso free, ma se non inizio non mi sbloccherò mai, chissà se mi penirò o se sarà divertente, so solo che oggi accadrà, sono un po' nervosa per la ciccia e i tagli, ma mi butterò.
Fatemi un in bocca al lupo.
Rox

lunedì 22 agosto 2011

c'è qualcuno che forse necessita di un po' di sostegno

Mi permetto di linkarvi il blog di Ania ho letto il suo ultimo post, potete sicuramente capirla e sostenerla
http://mythinboby.blogspot.com/

il mio piano di allenamento

30 minuti di glidex o cyclette poi:


sono molto utili inoltre il tipo del video vi guida sui riposi e i tempi dei movimenti, il ritmo è una cosa da non sottovalutare per un buon allenamento muscolare, come è importante la respirazione per ossigenare al meglio i muscoli, spero vi sia utile, almeno per qll ragazze che come me non possono permettersi la palestra, buon allenamento un bacio 
Rox

pranzo saltato

Oggi mi sento strapiena senza aver mangiato nulla, che fierezza, è stata una sensazione bellissima, sedermi a tavola per pranzare, ho chiesto cosa c'era.
Pasta con sugo di salsiccia o insalata di pomodori con uova sode, ho scelto la seconda opzione.
Ho messo due cucchiai di pomodori sul piatto e un uovo sodo, dopo il primo boccone stavo scoppiando, cosi ho allontanato il piatto e mi sono alzata da tavola.
Sono orgogliosa di me, anche se in realtà non mi sto sforzando molto, non ho affatto fame.
Il peso intanto scende =)
Rox

la calma dopo la tempesta

pare che i miei chili siano tornati a scendere e il mio appetito sia sparito, merito anche di tutto questo caldo, ho solo voglia di acqua fresca e anguria, nient'altro =)
Alla fine torno sempre, come ogni pecorella smarrita.
Rox

sabato 20 agosto 2011

ragazza allo sbando

Ciao ragazze, la timida e tozza Chiaretta, la brava ragazza piena di pregiudizi che viveva la vita con troppi scrupoli, limiti, regole, non esiste più.
Da un mese mi sono lasciata andare, mi sono svagata, ho deciso di vivermi la vita, così come viene, con un unica regola, Ana, per il resto vivrò per divertirmi, per non rimpiangere niente.
Quando ero in montagna con S, ho incontrato un ragazzo con cui avevo avuto una sorta di flirt a capodanno, beh più che flirt devo proprio dire che c'è mancato pochissimo che finissimo a fare sesso, solo che io allora ero ancora una verginella, ubriaca fradicia in compagnia di S, anche lei imbottita d'alcol.
Il giorno dopo abbiamo pianto sentendoci sporche per ciò che avevamo fatto. A ripensarci mi viene un po' da ridere, non abbiamo fatto nulla di male, ci siamo divertite tanto quanto si sono divertiti loro, li abbiamo sfruttati fino a che ne avevamo voglia senza nemmeno accontentarli del tutto.
Dicevo, l'ho incontrato nuovamente quest'estate, ci siamo imboscati in macchina, tante effusioni, corpi caldissimi, mani ovunque e forse avremmo anche fatto sesso se non avessi visto il suo uccellino minuscolo che mi ha raffreddata totalmente ahahha, con una scusa l'ho freddato di nuovo, dandogli appuntamento alla sera dopo, ma solo se avesse portato un amico per S.
La sera dopo io e la mia amica non avevamo voglia di uscire, eravamo poco convinte, cosi gli abbiamo detto che avevo la febbre e non potevo uscire, ma lui insisteva e con lui anche il suo amico, allora S si è incuriosita, ci siamo preparate e prima che loro arrivassero abbiamo cercato di sbirciare dove fossero, cercando strade e vie secondarie che potessero tornarci utili come fuga nel caso in cui il ragazzo per S fosse un cesso.
Quando sono arrivati, S pensava che il suo tipo fosse carino, ma poi mentre li abbiamo mandati a  parcheggiare la macchina, ha cambiato idea e cosi abbiamo cominciato a correre, ci siamo nascoste dietro dei muretti, siamo finite in un garage sotterraneo di un edificio che era collegato a casa nostra, che risate, è stato divertente.
La settimana scorsa sono andata a ballare e ho conosciuto N, che è amico del tipo di mia sorella, anche con lui sono partiti baci e poi ieri sempre a ballare lo abbiamo quasi fatto in macchina e io gli ho anche fatto un pompino, lo avremmo fatto se nn fosse che ero piena di tagli e non volevo spogliarmi.
Pensavo di sentirmi in colpa dopo, e invece no, mi sono divertita, mi piace stare cosi senza impegno io e lui ce lo siamo detti subito, divertiamoci, ma senza impegni o coinvolgimenti sentimentali.
Quando ero più piccola non lo credevo assolutamente legittimo, poi ho cominciato a pensare che forse non era una cattiva idea divertirsi senza impegno, ma non avevo il coraggio di farlo davvero, invece ora si, io ed N scherziamo, ridiamo, ci coccoliamo, e c'è alchimia, ma non mi interessa avere con lui nnt di serio anche perchè è bellissimo, fisico palestrato, culo di marmo, tartaruga, moro, scuro, ma la mazza e un po' piccina, che sfiga ahahah beh quando avrò provato come la usa, saprò se è vero quando si dice che non importa la dimensione ma l'utilizzo, quantità contro qualità ahhaha
La verità è che  nella mia testa c'è sempre M, lui bello come il sole, che mi fa ridere, mi imbarazza come una ragazzina, fa il duro e poi si intenerisce in cerca di conferme, ed è contento come un bambino se gli dico di si di uscire.
Domani lo vedrò, cavoli, con lui non riuscirei nè vorrei mai lasciarmi andare a una cosa futile, ma allo stesso tempo non vorrei nemmeno una storia seria, sia perchè ho voglia di stare sola sia perchè sono certa che non funzionerebbe.
Non riesco a capire cosa mi prende tanto di lui, anche N per esempio è bellissimo e mi diverte, ma non è la stessa cosa, quando sento M o lo incontro mi si chiude lo stomaco, mi emoziono e non c'è giorno in cui io non pensi a lui immaginandomi un film d'amore che non esisterà   e lo so bene. So anche che sarebbe meglio non vederlo più, ma io non prendo mai le decisioni giuste e quindi domani lo vedrò XD
Stasera tocca a N. =)
La mia dieta prosegue abbastanza bene, sto finalmente riperdendo peso, ma non è ancora il momento di parlarne.
Torno a fantasticare =)
Rox

martedì 16 agosto 2011

ci ho riprovato

Io ed S abbiamo fatto pace, forse è un po' presto per dirlo,ma mi sembra ke litigare ci abbia ridato complicità....
Non sto meglio comunque, ce l'ho con me, perchè i giorni si ripetono uguali,perciò dopo essermi stagliuzzata, stamattina ho pensato di riprendere gli psicofarmaci, la dose normale mi rende mezza morta i primi giorni, pensavo che prenderne un extradose mi potesse far male, ne ho prese 50 su 15.
E' tutto il giorno che mi viene da vomitare, barcollo, mi tremano le mani, le gambe perfino le labbra, ma nn dormo, no, non riesco a stare ferma, i nervi si scatenano nel mio corpo, e ovviamente non sono morta....

lunedì 15 agosto 2011

Un po' di chiarezza

BULIMIA
La bulimia è un disturbo del comportamento alimentare.

Infatti, la bulimia nervosa è, insieme all'anoressia nervosa, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, detti anche Disturbi Alimentari Psicogeni (DAP). Ciò che contraddistingue la bulimia è un problema dell'alimentazione per cui una persona ingurgita una quantità di cibo esorbitante per poi ricorrere a diversi metodi per riuscire a non metabolizzarlo e, quindi, ingrassare (vomito autoindotto, utilizzo di lassativi e purghe).
Clinicamente la bulimia è denotata da episodi in cui il soggetto sente un bisogno compulsivo di ingerire spropositate quantità di cibo, correlati da una spiacevole sensazione di non essere capace di controllare il proprio comportamento.
L'episodio bulimico è caratterizzato dall'atteggiamento compulsivo con cui il cibo è ingerito e non dal desiderio di mangiare un determinato alimento.
È frequente negli adolescenti e nei giovani adulti. Colpisce prevalentemente soggetti di sesso femminile (90%).[1] Generalmente compare attorno ai 12-14 anni (tarda preadolescenza) o nella prima età adulta (18-19 anni).
Si distinguono due tipi di bulimia:
  • con condotte di eliminazione, che vede il soggetto ricorrere regolarmente a vomito autoindotto oppure all'uso inappropriato di lassativi,diuretici o enteroclismi.
  • senza condotte di eliminazione, che vede il soggetto bulimico adottare regolarmente comportamenti compensatori inappropriati, ma non dedicarsi al vomito autoindotto o all'uso di lassativi, diuretici o enteroclismi.
Gli episodi bulimici possono essere scatenati da alterazioni dell'umore, stati d'ansia o stress. In alcuni casi gli episodi bulimici possono anche essere programmati anticipatamente.
Non vengono considerati episodi bulimici quei casi in cui vi è un'elevata assunzione di cibo saltuariamente e in contesti e situazioni particolari, né il continuo "spiluccare" durante la giornata.
Le cause sono di varia natura, sia psicologica che sociale o biologica. Per la sua natura deve essere differenziato dall'anoressia nervosa, che in una delle sue forme mostra lo stesso desiderio di ingurgitare al momento una smisurata quantità di cibo, nell'altra malattia si assiste più ad un rituale che ad un qualcosa di improvvisato, e la differenzazione maggiore è quella del rapporto dei pazienti verso il loro peso: sottopeso negli anoressici ma peso normale o anche in sovrappeso per quanto riguarda i bulimici.
Il DSM-IV (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders) ne trova le caratteristiche in:
  • Ricorrenti abbuffate: dove per abbuffate si intende il mangiare in un determinato periodo di tempo, una quantità di cibo decisamente maggiore a quello che la maggior parte della popolazione mangerebbe nello stesso tempo e in circostanze simili. Durante queste abbuffate si ha la sensazione di non poter controllare le proprie azioni (si sente di non riuscire a smettere di mangiare e a controllare cosa e quanto si sta mangiando).
  • Atti compensatori ricorrenti ed inappropriati: per evitare l'aumento di peso, vengono utilizzate tecniche come quella del vomito autoindotto (dita in gola), abuso di lassativi, diuretici, enteroclismi o altri farmaci, digiuno o esercizio fisico eccessivo.
  • Le abbuffate, assieme alle condotte compensatorie, devono manifestarsi mediamente almeno due volte la settimana per tre mesi.
  • Valutazione dell'autostima decisamente influenzata dalla forma e dal peso corporeo.


    ANORESSIA
    L'anoressia è la mancanza o riduzione dell'appetito. Può condurre alla morte se persiste.
    L'anoressia diventa una vera e propria malattia quando essa è disturbo psichico primitivo. In questo caso è meglio parlare di anoressia nervosa. Esiste anche la pseudoanoressia: una persona mangia di nascosto, e in pubblico asserisce di non avere mai fame.
    Secondo il DSM-IV, per potere effettuare diagnosi di anoressia nervosa è necessaria la presenza contemporanea dei seguenti quattro criteri diagnostici:
    1. Severa perdita di peso: richiesto un valore minimo corrispondente al 85% del peso standard che il soggetto dovrebbe avere per età ed altezza. Se si hanno variazioni repentine di peso, dell'ordine di 1-2 kg persi a settimana questo costituisce un criterio di urgenza ed emergenza.
    2. Paura di ingrassare: da intendere come preoccupazione costante ed insopportabile di aumentare peso indipendentemente da quello attuale.
    3. Dismorfismo corporeo: eccessiva influenza del peso e della forma corporea sull'autostima, alterazione dell'immagine di sè, rifiuto di ammettere la gravità della situazione di sottopeso.
    4. Amenorrea: assenza di almeno tre cicli mestruali consecutivi.

    Cause

    [modifica]Da farmaci


    ANORESSIA NERVOSA 
    L'anoressia nervosa (AN) è, insieme alla bulimia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, detti anche Disturbi Alimentari Psicogeni (DAP). Ciò che contraddistingue l'anoressia nervosa è il rifiuto del cibo da parte della persona e la paura ossessiva di ingrassare.
    L'anoressia nervosa è una malattia, e non deve essere confusa con il sintomochiamato anoressia, la cui presenza invece è indice di un differente stato patologico dell'individuo.

    Sintomatologia

    I criteri standard raccomandati dai manuali psichiatrici per una corretta diagnosi di anoressia nervosa sono:[42]
    1. una magrezza estrema (non costituzionale ma volontaria), con rifiuto di mantenere il peso al di sopra di una soglia minima ritenuta normale (anoressico è un soggetto con peso sotto l'85% di quello previsto in base all'età ed alla altezza e/o l'indice di massa corporea- BMI - inferiore a 17,5);
    2. una forte paura di ingrassare anche in presenza di evidente sottopeso;[43]
    3. una preoccupazione estrema per il peso e l'aspetto fisico, che includa sia un'alterazione del vissuto corporeo, sia un'importanza eccessiva data al peso a scapito dell'autostima; o ancora il rifiuto di ammettere la gravità delle proprie condizioni fisiologiche; il non essere soddisfatti del proprio corpo (costituisce il fattore di rischio più elevato);[44]
    4. nei pazienti di sesso femminile, un'amenorrea (sospensione del ciclo mestruale) da almeno tre cicli consecutivi dopo il menarca.
    Il disagio psicologico può esprimersi attraverso l'ansia o la depressione, ma in ogni caso chiama in causa legami e modelli culturali.
    Sono in corso studi per comprendere quali siano gli impatti di tali disturbi sui familiari dei soggetti colpiti dall'anoressia nervosa.

    Manifestazioni minori

    Altre manifestazioni sono:

    Manifestazioni psichiatriche

    Date le loro caratteristiche, diventa impossibile una quantificazione percentuale precisa dei sintomi psichiatrici riscontrati nelle persone affette dall'anoressia nervosa. Molti studi in proposito sono stati effettuati elencando le varie possibili manifestazioni:
    • Depressione, a seconda dello studio la sua incidenza varia dal 25% dei casi arrivando a sfiorare anche l'80%, che può anche perdurare dopo la guarigione dalla malattia. Alcuni autori discutono sul fatto che depressione e digiuno prolungato portino a identiche manifestazioni, suggerendo il solo calo ponderale e non la presenza dello stato depressivo.[53]
    • Ansia, la cui coesistenza è difficile da comprendere; gli studi condotti dimostrano un elevato range (ovvero una differenza notevole fra il valore minimo e quello massimo) dal 20 al 65%, ma il dato è più elevato se si valuta la condizione pre-iniziale dello stato morboso (90%).[53]
    • Disturbi correlati a sostanze.
    • Disturbo di personalità. Nel caso dell'anoressia nervosa il disturbo riguarda il cluster C (comprende i disturbi di personalità evitante, dipendente e ossessivo compulsivo), rilevata soprattutto nella tipologia di alimentazione compulsiva.[54] Altri autori si discostano leggermente da tale affermazione includendo la forma compulsiva nel cluster B (comprende i disturbi di personalità antisociale, borderline, istrionica e narcisistica).[55]
    • Disturbo ossessivo-compulsivo. Secondo alcuni autori tale manifestazione sarebbe una sottospecie dei disturbi alimentari. I ricercatori, grazie a una meta-analisi di tutti gli studi effettuati, si sono pronunciati notando come i risultati siano eterogenei, portando nella maggioranza dei casi a cambiamenti nell'evolversi della malattia e spesso al peggioramento di essa.[56]
    Per quanto riguarda l'espressione della rabbia e dell'aggressività diretta verso gli altri, la mancanza di tale fattore è proprio una caratteristica che contraddistingue l'anoressia nervosa dalla bulimia nervosa.[57
    Per accertarsi che una persona sia affetta da anoressia nervosa non esistono esami specifici ma vengono redatti dei questionari, degli indici rivelatori, che la persona compila:
    • Eating Attitudes Test, (EAT-26) un questionario composto da 26 domande, per controllare i disturbi dovuti alla dieta, alla bulimia e alla preoccupazione del cibo;[69]
    • Eating Disorder Symptom Severity Scale, (EDS3) per studiare i sintomi che accompagnano l'anoressia: la preoccupazione dell'immagine del proprio corpo, la paura di ingrassare, l'ansia dovuta al cibo;[70]
    • Eating Disorders Symptom Impact Scale (EDSIS), creata ultimamente, esamina la nutrizione, il comportamento della persona e l'isolamento sociale.[45]
    Alle domande del test si dovrebbe rispondere con la frequenza con cui tale evento capita:
    NumeroLe domande dell'EAT 26 [71]
    1Paura di ingrassare
    2Quando si ha fame si evita di mangiare
    3Il pensiero del cibo preoccupa
    4A volte si mangia senza fermarsi
    5Fare a piccoli pezzi il cibo
    6Controllare le calorie che si ingurgita
    7Evitare cibi ricchi di carboidrati
    8Gli altri desiderano che ingurgiti altro cibo
    9Vomitare dopo aver mangiato
    10Sentirsi in colpa dopo aver mangiato
    11Desiderare di essere più magri
    12Durante l'attività fisica si pensa alle calorie bruciate
    13Agli altri appari sottopeso
    14Il pensiero del grasso sul corpo preoccupa
    15Durante il pasto si impiega molto tempo per finirlo
    16Evitare i cibi con zuccheri
    17Mangiare cibi ritenuti dietetici
    18Il cibo controlla la propria vita
    19Saper controllare la fame
    20Gli altri insistono sul mangiare
    21Il cibo occupa molto tempo e pensieri
    22Dopo aver ingurgitato dei cibi ricchi di calorie ci si sente a disagio
    23Seguire diete specifiche
    24Amare sentirsi lo stomaco vuoto
    25Stimolo di vomito dopo aver ingurgitato il cibo
    26Desiderio di provare cibi diversi dal solito e molto elaborati

    [modifica]Diagnosi differenziale

    Esistono altri disturbi alimentari collegati:
    • Ortoressia o ortoressia nervosa, che va contro la domanda 26 del questionario (EAT26). In tal caso si cercano i cibi più sani e semplici, spesso crudi.
    • Anoressia riversa, chiamata anche bigoressia o dismorfia muscolare, dove si cerca di aumentare la massa muscolare. Anche in tal caso si è in presenza di un disturbo dell'immagine del proprio corpo.
    • Sindrome da alimentazione notturna, dove l'anoressia nervosa è soltanto una delle fasi della sindrome, che si conclude nel mattino, seguita da iperfagia e insonnia.
    • Ipertiroidismo, malattia nella quale l'individuo dimagrisce anche se ingurgita più del normale.
    • Schizofrenia, in cui si verifica la sitofobia (rifiuto patologico del cibo).

    Differenze con la bulimia nervosa

    Vi sono molte differenze con la bulimia nervosa:
    DifferenzaAnoressia nervosaBulimia nervosa [72]
    PesoIl peso rimane costantemente basso, sotto la media BMIIl peso rimane sulla norma, non si notano differenze di rilievo
    Decade di incidenza maggiore (quando compare il disturbo)Si presenta nella prima giovinezza della personaCompare in età adulta
    Richiesta di aiutoLa persona malata non cerca quasi mai un aiutoMolto frequentemente la persona chiede di essere aiutata
    Rapporto con il menarca (primo sanguinamento della donna durante lamestruazione)A volte è correlata e causa l'anticipazione del sanguinamentoNon ha alcun rapporto con il sanguinamento
    Diffusione nei soggetti maschiliAnche se l'incidenza è notevolmente inferiore, la malattia colpisce anche i maschiL'incidenza è quasi esclusivamente femminile
    TipologiaPuò essere acuta o cronica ma non cambia nel decorsoRisulta essere di tipo fluttuante
    Malattie precedentiLa malattia è di origine primitiva (non deriva da nessun'altra)Inizia con un episodio di anoressia nervosa diventando una sua possibile evoluzione
    Disturbi mentali associati (entrambi mostrano uno stato depressivo)Stato di ansiaIntenzione a farsi del male
    PrognosiPositiva soltanto se gli interventi sono tempestiviBuona in più della metà dei casi, risponde bene alla terapia
    BINGE
    Il Binge Eating Disorder (in italiano sindrome da alimentazione incontrollata) è un disturbo del comportamento alimentare che solo di recente è stato descritto in modo chiaro ed esaustivo.
    Cos'è il Binge Eating Disorder – Si tratta di una patologia che spinge il soggetto a compiere grandi abbuffate, in modo veloce e vorace, finché non è completamente sazio. Perché si possa parlare di Binge Eating Disorder occorre che coesistano un certo numero di comportamenti:
    • le abbuffate devono avvenire almeno due volte alla settimana;
    • devono verificarsi per un periodo di almeno sei mesi;
    • in genere sono indipendenti dallo stimolo della fame;
    • quasi sempre avvengono in solitudine;
    • il soggetto non trova gratificazione, ma prova un senso di colpa;
    • non esistono meccanismi di compensazione (come nella bulimia: vomito, lassativi, esagerato esercizio fisico).
    A causa dell'ultimo punto il soggetto è in netto sovrappeso. Infatti il Binge Eating Disorder sembra colpire il 2-3% della popolazione, ma il 30% degli obesi. In genere non colpisce adolescenti, ma soggetti fra i 30 e i 40 anni.
    Le cause – Ci sono solo ipotesi. La più gettonata è che il Binge Eating Disorder sia legato a uno stato depressivo del soggetto anche se non è chiaro se sia la depressione a innescare il Binge Eating Disorder o il contrario. Di certo un umore negativo (rabbia, frustrazione, noia ecc.) facilita la patologia. Capire le cause è molto importante perché a seconda della causa si può scegliere il terapeuta adatto. Dal punto di vista psicologico il soggetto affetto da Binge Eating Disorder avrebbe una scarsa autostima di sé e l'abbuffata non sarebbe che il modo per riempire il proprio vuoto interiore.
    Sicuramente sono cause plausibili, ma non del tutto provate. A mio avviso le cause del Binge Eating Disorder possono essere meglio capite se si esaminano gli attuali risultati nella cura della malattia. Infatti, come è spiegato più avanti, una delle strade più promettenti è quella dell'impiego degli inibitori della ricaptazione della serotonina; storditi dagli effetti metabolici del cibo (frutto dell'azione di insulina e glucagone), ci si è ultimamente dimenticati degli aspetti psichici.L'assunzione di cibi appetibili (in particolare carboidrati: classico l'esempio della Nutella) favorisce la produzione di serotonina: il cibo diventa cioè un antidepressivo naturale. Logico pensare che in alcuni soggetti possa scattare un meccanismo di compensazione: la serotonina prodotta dà benessere e ciò ci spinge ad assumere altro cibo, finché il meccanismo si blocca e il soggetto, realizzando la sua situazione, ricade nel senso di colpa.
    La NES (Night-eating syndrome) – La mia tesi  può essere ulteriormente avvalorata dalla sindrome dei mangiatori notturni, studiata per la prima volta nel 1955 da Albert Stunkard: alcuni soggetti presentano le stesse caratteristiche del Binge Eating Disorder, ma le loro abbuffate avvengono solo di notte. Dopo circa 40 anni di studi, Stunkard è giunto alla conclusione (1999) che in tali soggetti esiste un'inversione del ritmo ormonale giorno-notte (melatonina che influisce sul sonno e leptina che influisce sull'appetito). Chi soffre di NES non sarebbe altro che un soggetto affetto da Binge Eating Disorder con ritmo giorno-notte invertito. Anche per chi soffre di NES si sono ottenuti risultati con le stesse cure impiegate nel Binge Eating Disorder.
    I casi "mascherati" – In realtà probabilmente il Binge Eating Disorder non è altro che una condizione permanente di una situazione che può riguardare tutti. L'eccessiva gratificazione del cibo (a causa dei processi ormonali antidepressivi che si innescano) per contrastare una situazione potenzialmente depressiva è sicuramente non patologica e comune a molte persone. Addirittura alcuni soggetti non riescono a evitare il sovrappeso solo perché incorrono periodicamente nel fenomeno dell'abbuffata antidepressiva. Ovvio che se hanno una coscienza salutista riescono a limitare le occorrenze e assumono un comportamento non patologico.

    credo di appartenere pienamente al primo caso, ma credo anche che nessuna abbia solo una di queste, ma sia sempre un miscuglio, il vero nome forse è mal di vita.