mercoledì 13 ottobre 2010

RIPARAZIONE COMPLETATA - ANA UN OBBLIGO SCELTO

Ciao ragazze, sono tornata al mio peso, 45 kg, sono più serena, l'unica preoccupazione è che sono le ore 13:44 e io ho gia finito le 300 kcal, vuol dire che fino a domani non potrò mangiare più nulla, spero di resistere... Per ora non ho fame ma tra qualche ora so che l'avrò... =( 
Beh non fa niente, noi ana sappiamo resistere.
A proposito di Ana ieri ne ho parlato con mia sorella, si le ho detto che sono Pro Ana, che credo che Ana sia una scelta di vita e che come tutte le scelte a volte ti può pesare. 
Parlandone con lei mi sono trovata a fare delle riflessioni, esponendogliele mi sono calmata. 
Ho capito che io sono Ana, ed esserlo è per metà un obbligo e per metà una scelta. 
Come qualsiasi cosa nella vita. 
E' un po' come quando una donna decide di essere madre, lo ha scelto però magari quando il bimbo le fa passare le notti insonni si irrita è vorrebbe anche solo per un nano secondo non averlo o quando deve uscire e non può perchè deve stare con il bimbo, allora il figlio diventa un peso. 
Oppure prendiamo in esempio un individuo che fa il lavoro che lui ha scelto di fare, per il quale ha studiato, sicuramente avrà dei giorni di lavoro più difficili,o mattinate in cui preferirebbe stare a casa a dormire, ma questo lavoro se l'è scelto lui, il fatto che a volte gli pesi o non abbia voglia di farlo non significa che quel lavoro non gli piaccia più. 
Io sono convintissima di voler essere Ana, perchè non è lei che mi fa soffrire, solo che si sa, quando si sta male c'è bisogno di prendersela con qualcun'altro, perchè è molto più semplice che prendersela con se stessi, pertanto io spesso, ho riversato le mie colpe su di lei. 
Ma in realtà se mi abbuffo e ingrasso è colpa mia non di Ana, lei mi impone di non farlo e mi impone di rimediare perchè sa che poi starò meglio ed ha ragione. Due giorni fa mi sarei voluta ammazzare perchè pesavo 46.8 oggi peso 45 e sto bene, sono contenta e serena.
Io soffro per altri motivi che poco hanno a che vedere con Ana. 
Soffro perchè non so perdonarmi gli errori del passato.
Soffro perchè nessuno mi ama. 
Soffro perchè sono la delusione di mio padre. 
Soffro perchè sono troppi anni che vivo i problemi economici.
Soffro perchè davanti a troppe cose sono impotente. 
Io sono contenta per motivi che hanno a che vedere solo con Ana o i miei amici. 
Sono contenta quando sto con loro, quando organizziamo di divertirci e poco mi importa se assumerò una miriade di calorie e sono contenta quando ne assumo pochissime e dimagrisco, quindi quando Ana mi premia. 
Parlando con mia sorella ho anche capito che sono una Pro Ana abbastanza singolare, nel senso, io adoro Ana, lei fa parte di me, ma credo in lei per come si manifesta a me, per come la sento, mentre per me hanno pochissima importanza i dieci comandamenti, non sono d'accordo con tutti. 
1) Se non sei magra non sei attraente; giusto 
2) Essere magri è più importante che essere sani; giusto
3) Comprati dei vestiti, taglia i capelli, prendi dei lassativi, muori di fame, fai di tutto per sembrare più magra; giusto
4) NON PUOI MANGIARE SENZA SENTIRTI COLPEVOLE;sbagliato, se lo fai in modo misurato non sentirti in colpa
5) NON PUOI MANGIARE cibo ingrassante SENZA PUNIRTI DOPO;giusto
6) Devi contare le calorie e ridurne l'assunzione di conseguenza;giusto
7) Quello che dice la bilancia è la cosa più importante;giusto
8) Perdere peso è bene, guadagnare peso è male;giusto9) NON SARAI MAI TROPPO MAGRA;non è vero, prima o poi bisogna essere capaci di porre un limite, anche questo è auto controllo10) Essere magri e non mangiare sono simbolo di vera forza di volontà e autocontrollo.giusto


è molto, troppo facile trasformare Ana in una malattia, io stessa stavo per farlo, ma poi, quando sento il suo amore, quando mi tranquillizzo, quando mi sento gratificata con frasi del tipo - Stai sparendo, nuda mi fai impressione, sei troppo magra, quei pantaloni ti stanno male sono troppo grandi - oppure quando una 38 mi sta enorme, o quando non riesco a trovare nulla che mi vada bene nei negozi perchè sono troppo piccola e sono costretta a visitare il reparto bambini, ecco che allora sto bene, che mi sento amata, confortata coccolata e sono fiera di me, della mia forza, del mio potere, del mio controllo, io dipendo da questo. 
Ma tutti dipendiamo da qualcosa , io sono felice che la mia dipendenza sia Ana. 
Perchè non la consiglio allora? 
Perchè è troppo facile cadere in malattia, io non posso distinguere chi ci cadrà e chi no. 
Un bacio 
Rox allegra

Nessun commento: