lunedì 4 ottobre 2010

AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI E LE LETTRICI

Carissime roxanine, e rarissimi roxanini, oggi dedico un post solo a voi. 
Intanto per ringraziarvi, è più o meno da marzo che scrivo questo blog, dove ho messo tutta me, pensavo che non sarei mai riuscita a raccontarmi e invece passo per passo, ho raccontato giorno per giorno la mia vita presente mettendoci qualche stralcio del mio passato e voi mi avete sempre seguita e sostenuta, avete sopportato i miei cedimenti, le mie crisi, le mie uscite da psicopatica, la mia euforia, non mi avete fatta sentire sola in questo viaggio, che ricordo quando è iniziato ma che non ho idea di quando finirà. 
Molti purtroppo non hanno ancora imparato a non darmi retta quando sclero e comincio a dire cose di cui nemmeno un'ora dopo mi pento. 
Arriviamo così al secondo punto, io NON voglio rinunciare ad Ana, lei per me è tutto, io le devo tutto, forse a molti posso fare schifo, ossuta e mingherlina, ma io ci sto bene in questo corpo, anzi mi sta ancora un po' stretto, con qualche modifica, di circa 5 kg per me sarà perfetto. 
Probabilmente a 40 kg non sarò ancora contenta, forse non vorrò scendere, ma sarò comunque terrorizzata all'idea di salire, e sicuramente non sarò felice, perchè essere magra non vuol dire essere felice, ora lo so. 
So anche che Ana non è l'unico modo per dimagrire, che non è di certo il più semplice, che si finisce in un tunnel che non ha mai fine, che vivere da Ana è terribile, pertanto non lo consiglio a nessuno, ne mi immischio per farvi cambiare idea, ho voluto la mia libertà di decidere e non la toglierò alle altre, anche perchè non ne ho il potere. 
Mi sento maledettamente in colpa per aver dato un miliardo di consigli su come vomitare, su come non mangiare ecc, di aver spinto moltissime ragazzine a seguirmi e io spero tanto per loro che non abbiano avuto la mia stessa determinazione, perchè affiancarsi ad Ana vuol dire svuotarsi, rinunciare a tutto per fare posto solo a lei, che invadente si prende tutto lo spazio, la colpa non è sua, noi siamo informate su chi è lei e su come agisce, ma abbiamo l'ingenuità e la presunzione di poterla controllare. Beh non è cosi, dal momento in cui accetti Ana, ti chini a lei, diventi una suddita,lei ti lega dei lacci alle mani e ai piedi e ti manovra come sua marionetta e tu glielo lasci fare perchè è molto più semplice seguire delle regole predefinite che provare a vivere normalmente, con le tue forze, con la tua testa. 
Da oggi non contattatemi più per chiedermi diete e suggerimenti pro-Ana, dovrò fare uno sforzo sovraumano per riuscire a perdonare me stessa di aver trascinato nella mia fossa tante ragazzine, anche se l'ho fatto inconsapevolmente, credendo davvero che Ana fosse la via giusta. 
Ma non potrei Mai e dico Mai, anche se questa parola non mi piace, perdonarmi, se decidessi di ANAlizzare qualcuno ora, ora che so che cosa vuol dire essere Ana. 
In questo viaggio ho imparato davvero tutto quello che c'è da sapere sui metodi per dimagrire, anche se poi li ho sempre riveduti a modo mio, in modo che combaciassero con Ana e le sue leggi, non ho dimenticato la forma originale, quindi chiunque volesse dimagrire in modo sano può chiedermi aiuto e lo avrà. 
In questo viaggio ho conosciuto tante persone e ho capito che tutte noi aspiriamo all'anoressia, ma non per la magrezza perchè è bella, magari il lato estetico c'entra al max per il 40% per il resto siamo tutte ragazze problematiche, chi ha ricevuto abusi sessuali, chi ha avuto delusioni in amicizia, chi in amore, chi ha avuto una famiglia assente, chi ha avuto problemi di integrazione ecc... 
Noi uniamo tutto questo alla nostra dieta ed è così che arriviamo ad Ana. 
Ripeto conta anche il lato estetico, fin da bambina ho preferito le attrici magrissime a quelle formose tipo l'Arcuri. 
Molte pensano anche che sia un metodo molto veloce per dimagrire, ma non è cosi, io c'ho messo un anno a perdere 27 kg, avrei potuto metterci meno o lo stesso tempo con una dieta sana, che mi desse risultati garantiti, che non mi rovinasse il metabolismo, che non mi facesse sentire incatenata in una prigione, che non mi costringesse a mentire ogni giorno, che non mi portasse a desiderare solo di morire perchè ho un etto in più.
Io dipendo totalmente da Ana, mi sveglio al mattino e penso solo a pesarmi, comincio i primi pasti munita di bilancia e calcolatrice, verso sera piuttosto muoio di sete ma non bevo un goccio d'acqua perchè temo di non riuscire a eliminarla e di pesare di più, vomito di continuo, rovinandomi ogni uscita con i miei amici, la sera quando dormo sogno che piango davanti a un biscotto perchè non posso toccarlo, mi sento in colpa non solo per ciò che mangio ma anche per quello che desidero mangiare. 
Perciò fate come vi pare, se volete fiondarvi in un mondo dove proverete colpa e dolore di continuo, dove non sarete mai soddisfatte, dove non decidete più voi, ma una dieta chiamata Ana fate pure, ma vi procurerete solo un problema in più, sentirete di aver fallito ancora una volta nella vita e soprattutto, non risolverete assolutamente niente di tutto quello che vi ha portato a farlo. 
Mi costa tantissimo ammettere che Ana non è stata una scelta del tutto giusto, anche se non riesco ancora a dire che è sbagliata, perchè se tornassi indietro rifarei esattamente tutto uguale, non chiedetemi perchè, non ne ho idea, so solo che lo rifarei. 
Temo che mi abbandonerete tutte e che resterò sola in questa battaglia, ma non posso guastare quel po' di coscienza che mi è rimasta. 
Continuerò con le ricerche delle migliori diete, che per me stessa rivedrò, continuerò a postare i miei diari alimentari, continuerò a raccontarvi dei miei successi e dei miei insuccessi, non cambierà praticamente nulla insomma, l'unica differenza è che io ora so che è Ana che controlla me e lo farà finche IO vorrò che lo faccia, resto dell'idea che con la volontà si può tutto, io non voglio davvero liberarmi di Ana, quando lo vorrò forse ci riuscirò.
Lei è più brava di me a controllare e gestire e per me va bene cosi.
Uff che confusione di post, spero di essermi spiegata comunque. 
Grazie a tutti 
Rox

28 commenti:

Marco ha detto...

Lo vedi tesoro che hai cervello! l'ho sempre detto e l'ho sempre saputo!
Sei stata bravissima a capire che devi piacerti tu per prima per piacere agli altri e alle altre.
La forma fisica non solo quella deve piacere.
Ho letto ogni tuo singolo post per capire che ti sei attaccata a questa malattia perchè hai paura ad attaccarti a un'altra cosa o persona per paura di rimanere NUOVAMENTE delusa.
Ora devi solo andare avanti, sei molto bella ed intelligente. Anzi sei molto intelligente e molto bella. Trova altri obbiettivi nella vita e controlla quello per andare avanti, perchè se fin'ora ti eri convinta che tramite l'anoressia TU controllavi tutto...ti sei sbagliata...è lei che ti controllava facendoti sentire una fallita ed inutile.
Ma non lo sei e te ne sei accorta. In tempo!
E sappi che io non ti abbandono.
Pensa che tu mi sei piaciuta tanto, più per i post che hai scritto che non per le tue ossa sporgenti!
Nelle parole sei stata così sincera e reale. Usa lo stesso metodo con gli altri, non devi piacere solo per la magrezza utopica (quella che non vi basta mai) ma devi piacere per la tua volontà di fare le cose, per la saggezza, per il tuo cuore generoso e per il tuo viso da ragazzina sognatrice.
A presto C.

Roxana ha detto...

oh mamma mia, evidentemente non mi sono spiegata tanto bene, io non voglio essere magra per piacere, io sono sempre stata me stessa purtroppo e l'ho sempre pagata cara, non mollerò Ana, ok? Dico solo che non la consiglio e che forse non è lo stato migliore che potevo trovarmi ma ormai ci sono dentro e non farò nulla per uscirne.
Ti dispiacerebbe dirmi chi sei?

Marco ha detto...

Evidentemente non ci siamo spiegati entrambi.
Sono Marco, perito informatico (non mi è difficile scovare la gente) forse non ti sei mai accorta di me presa dal tuo annullamento fisico e dal capire solo chi sono piuttosto che le parole che scrivo.
Forse è meglio così.
Tranquilla facciamoci un favore entrambi: lasciamo le cose come stanno, e tu continua a spendere in cibo e vomitalo visto che è l'unica cosa che t'importa.
Oltre al peso ti sei svuotata l'anima.

Roxana ha detto...

da oggi nn mangero piu nulla cosi non buttero piu nessun soldo, ti prego dimmi chi sei, dimmelo, poi forse saro capace di ascoltarti ti prego

Roxana ha detto...

forse ho capito chi sei. sai di me per sentito dire da mio padre o ci conosciamo?
Ti prego dimmi chi sei, non voglio vivere con il terrore di essere scoperta, preferisco ammazzarmi e giuro che non scherzo, sono troppo orgogliosa per tirarmi indietro davanti a una promessa anche se è di questo genere.
Esco da scuola alle 22, quando torno a casa voglio sapere chi sei.
Se nn vuoi dirmelo qui lasciami l'e-mail o visto che sei un genio del pc aggiungimi su fb

LoveToBeBones ha detto...

Mi dispiace che tu ti senta in colpa, posso capirlo bene quel senso di colpa...non so cosa vuol dire al "traguardo", io "ana" (io non la chiamo così) non la sento più dentro di me, non la sento come una cosa a cui NON rinuncerei...mi dispiace che per te sia così, anche perchè potresti farti davvero tanto male..perchè come hai detto tu, non ti accontenta mai..non dirò "spero che tu ti ferma prima" perchè so che non sarà così, ma anzi ti dico che io non ti lascio da sola e che continuerò a leggere il tuo blog e che spero vivamente tu possa capire un giorno il valore della vita, come sto cercando a tentoni di fare anche io...

fede ha detto...

Posso solo dirti che sono fiera di questo post, dimostri maturità e un'assunzione di responsabilità che ben poche persone nascoste dietro ad un pc hanno lo scrupolo di prendersi.
un detto popolare dice "chi è causa del suo mal pianga se stesso"...io, come del resto molte di noi, me ne sono resa conto sulla mia pelle e sono orgogliosa del fatto che hai l'obiettività di non voler coinvolgere altre ragazze nonostante sia molto più facile "spartire" il proprio dolore con altre persone...
Ad ogni modo io ci sono qualsiasi cosa deciderai di fare e per i discorsi, come dire, più "rischiosi" cìè sempre la mail privata quindi non sentirti sola.
Ti abbraccio
fede

Roxana ha detto...

Ciao LovetoBeBones, e si mi sento davvero in colpa, ho passato una sera di merda, ho staccato dal pc con la delusione e la paura di non aver scoperto chi sia qst Marco, che sa tutto di me, che mi accusa, che parla di cose mie, di mio padre e poi non ha nemmeno il coraggio di rivelarsi a me. Scoprire chi sia non è questione di curiosità, una parte di me, vorrebbe non saperlo mai chi è, perchè non vorrei Mai e dico Mai, dovermi trovare faccia a faccia con qualcuno che sa, senza che io abbia scelto di farglielo sapere, che razza di persona sono.
Quel che è peggio è che le sue accuse sono fondate, sono vuota, senza cuore , nè cervello, nè anima, dentro me c'è solo Ana, cosi leggera da sembrare impercettibile, ma io invece la sento eccome è come se si fosse presa tutto il mio peso, in kg e il peso dei miei mali e finchè c'è lei ci sarà sempre il male di tutto questo peso.
Ti ringrazio per la tua vicinanza, spero vivamente che tu riesca a ritrovare il valore della vita, come vorrei ritrovarlo io.

Fede, non capisco davvero tanta fierezza, il mio post in poche parole dice - So che mi sto uccidendo, ma lo faccio lo stesso, però ve lo sconsiglio -.
Ti ringrazio perchè ci sei, credo di nn essermi mai sentita tanto capita come da quando ti ho incontrata.
Grazie a tutte.

fede ha detto...

Rox devi essere fiera di te per il semplice fatto che a differenza di quanto dici, tu hai un cuore grande e una sensibilità ancora più grande e il fatto di non nascondersi dietro ad un dito lo dimostra. Molte altre se ne sarebbero sbattute di poter influenzare o meno qualche ragazzina.
La sensazione di sentirsi persone vuote senza nulla da dare è costante così come lo sono i sensi di colpa verso le persone che ci stanno intorno...ma lascia che ti dica una cosa...io di persone vuote, senza cuore e insignificanti ne ho conosciute tante ma tu nonostante quello che ti porti dentro hai da dare più di quanto potrebbero mai fare loro tutte insieme in una vita intera! purtroppo noi non siamo obiettive verso noi stesse e forse è vero siamo delle egoiste ma che tu possa essere vuota, senza cuore , nè cervello, nè anima fidati, non esiste.
La fierezza, come la chiami tu, è legata al semplice fatto che dall'osannare ana ora ne dai una descrizione razionale e consapevole. E' una piccola cosa ma Il cambiamento avviene a piccoli passi.

Non farti buttare giù da fantasmi nascosti dietro ad un pc.
Spesso la voglia di aiutare una persona ci spinge a fare qualcosa che gli farà del male ma Se questo Marco è una persona responsabile terrà ben chiusa la bocca perchè avrà certamente capito che non sei ancora pronta ad affrontare tutto questo con le persone che ti stanno attorno. Per esperienza personale però Rox credo che tu debba iniziare a prepararti a farlo, per te stessa e per loro.
un abbraccio

Roxana ha detto...

Grazie fede, sai sempre come sostenermi.
Ora vorrei solo piangere, ma quando ero sola dovevo lavorare,ora ci sono troppe persone in casa e nn posso sfogarmi. =(
Questo Marco spero solo che capisca che non sono affari suoi, che io posso anche essere una merda, ma non si è migliori a fare la spia su un fatto cosi delicato.
So che prima o poi ne parlerò, ma voglio farlo quando avrò risolto, o almeno quando sarò a buon punto, per ora non voglio dare ulteriore disturbo o preoccupazione, ne abbiamo già tante, io sono già una di queste, ma perlomeno nn sanno come stanno realmente le cose, e anche loro nel tentativo di aiutarmi mi farebbero solo più male.
Grazie mille Fede, con il cuore, un bacione e un abbraccio.
Rox

Marco ha detto...

Vedi che non hai capito un tubo?
Io fare la spia? non hai proprio capito niente di niente!
Mi ero semplicemente illuso di aver trovato qualcosa di vitale nei tuoi innumerevoli post, invece mi son ritrovato una persona che ha letto le mie parole superficialmente ma che chiede agli altri di capire le sue di parole.
Ora come ora non me ne frega più niente se diventi uno scheletro per halloween o un fantasma in un paio di pantaloni e maglietta.
Ti ho solo fatto notare che ti lamenti di qualcosa che stai facendo tu da sola.
Stai male e fai stare male i tuoi per il tuo completo egoismo.
Tuo padre si sente di aver fallito anche con te e si chiede quanti altri soldi butterà nella fogna, e tu ti chiedi come buttar giù altri kg. Ma se sai già che alla fine di questo tuo gioco vizioso ti aspetta la morte... perchè devi far soffrire gli altri per foza di cose? Perchè vai a scuola visto che non rientra nei tuoi obbiettivi come diventare sempre più anoressicaa?
Non mi interessa più farmi riconoscere da te. Per questo non sono più passato, perchè ho fatto un errore terribile crederti migliore di una qualunque oca senza valori nè principi.
Continua a far del male a tutti, ma ricordati di far sapere a tuo padre di che colore la vuoi la bara almeno questo desiderio te lo vuole fare visto che non sa più da che parte può aiutarti.
Tanto vale dirci addio C... presto o tardi non ti rivedrò più!

Anonimo ha detto...

marco quanta cattiveria.....

Marco ha detto...

Lo so, chi l'ama e le sta vicino anche se lei lo caccia a calci in faccia soffre molto di più x tutta sta cosa di Ana e Mia che altro non è che DUE MALATTIE ANORESSIA E BULIMIA, malattie come cancro diabete leucemia, ma anoressia e bulimia se la sono scelta xkè dicono che soffrono! cazzate chi soffre lotta contro chi la sofferenza non si rifugia come un codardo in una malattia, l'unica che riescono a seguire l'unica cosa che non è un altro fallimento mentre gli altri si chiedono cosa devono fare. Ripeto, suo padre non ha sofferto abbastanza? e lei dice che gli vuole bene e che non capisce come mai il loro rapporto si sia rovinato.
Chi ha la coscienza pulita ha poca memoria

Anonimo ha detto...

io non so ovviamente tutta la sua storia.... e non posso capire molte cose..... Marco forse se non si è dentro non si può capire.....
Un papà ama sempre

Roxana ha detto...

Mi dispiace per te se ti sei illuso di aver trovato in me qualcosa di vitale, non so proprio come tu possa averla vista, perchè io invece so benissimo che non c'è, so benissimo d essere una morta che cammina e l'unica cosa che mi fa sentire viva è Ana, per questo continuo, malattia, scelta, dipendenza, non mi importa come si chiama è la mia vita.
Non chiedo nemmeno di essere capita, chiedo di non essere giudicata che è diverso, perchè tu puoi benissimo non condividere ma questo non ti da il diritto di mancarmi di rispetto, diritto che con strafottenza ti sei preso comunque.
Tu credi di sapere tutto, ma non è cosi caro mio, perchè io e mio padre in modi diversi facciamo la stessa cosa, lui botta i soldi nella fogna attraverso il gioco le scommesse l'ippica o quello che cazzo è e io li butto ficcandomi le dita in gola, quando gioca non si sente un fallito?
Non venire a parlarmi di rivelarti perchè non ti è mai interessato farlo, ti diverte solo mettermi addosso l'ansia e la paura, giocare a fare il misterioso, io ti ringrazio per il tuo silenzio, e ti dico anche che fai bene a non preoccuparti per me, non mi hai detto nulla di nuovo, non sono io che mi proclamo come una persona altruista bella o qualsiasi altra cosa positiva. Sono solo una morta che cammina, una che si è scelta una morte lenta perchè forse spera ancora che prima di arrivare alla fine qualcosa di buono accada anche a lei.
Il rapporto con mio padre l'ho distrutto io ma l'ha distrutto anche lui.

fede ha detto...

Marco, scusami se mi intrometto, è evidente che tu "conosci" Rox e la sua famiglia ma CREDIMI è altrettanto evidente che non conosci l'anoressia.
Chiederesti ad un paraplegico di camminare? ecco, è come chiedere a noi di mangiare. Noi diciamo di non volere ma in realtà NON POSSIAMO. Usare il nostro corpo per farci del male, per sentire dolore e vita alla stesso tempo è la nostra condanna. E' vero anch io un tempo pensavo di essermela cercata, di averla voluta io...ma non è così. non è così. noi combattiamo ogni fottutissimo giorno contro noi stesse ma è una battaglia persa in partenza. Credimi non è vittimismo, solo la verità. I sensi di colpa verso i nostri genitori ed amici sono ferite che ci lacerano in un modo che tu non potrai mai capire. Noi ci rivoltiamo verso di loro come cani rabbiosi perchè abbiamo paura che se ci lasciamo avvicinare troppo possano vedere il marcio che ci sta uccidendo.
Marco, nessuno vuole morire.Ma con le tue parole, credimi, la farai solo stare peggio.
Tutti voi che pensate che siamo solo delle egoiste e che non usciamo da tutto questo perchè troppo deboli non avete voce in capitolo. Non ne avete perchè ringraziando Dio non conoscete questa malattia e vi auguro col cuore che non la dobbiate mai conoscere. Ma scusami tanto pretendere che Rox scelga di farla finita con questa situazione, ti ripeto, è come chiedere ad un paralitico di alzarsi e camminare.
Se fosse facile come dici tu lo avremmo già fatto.
Tu non puoi capire, quando sarà pronta e questo significa quando si sarà fatta abbastanza male allora cercherà un aiuto, ma tutto il dolore lo porterà sempre con sè.
Credo tu l'abbia ferita a sufficienza, ora basta.
fede

Francesca ha detto...

Ciao Rox, inanzitutto ti ringrazio per questo post... che fa capire ancora di più la tua sensibilità e il tuo altruismo...
Vorrei spendere due parole per MARCO...
Caro Marco, non ci conosciamo, forse qui nessuno si conosce, ma ci sosteniamo, ci aiutiamo...ma prima cosa fra tutte... CI CAPIAMO... eh già, perchè l'anoressia, la bulimia, l'autolesionismo sono "malattie" che purtroppo non riusciamo a controllare... e forse tu, da ignorante, potrai pensare che è da stupidi essere dipendente da qualcosa che ti fa del male quando invece potresti essere una bella ragazza sana inteligente e felice... ma vedi, è proprio qua il problema... le nostre "malattie" sono solamente la manifestazione esteriore di un qualche problema interiore che non riusciamo ad esprimere... forse perchè ci è stato soffocato, forse perchè ci sentiamo in colpa per qualcosa, forse perchè ci è stato detto di chiuderlo dentro...
E mi dispiace che esistano persono come te che si limitano a criticare una realtà superficiale senza voler approfondire e cercare di capire... Questo è il nostro modo inconsapevole di espimere qualcosa che non va interiormente... e il tuo è il modo superficiale di non voler capire cosa c'è che non va...
Scusami se mi sono permessa di risponderti...ma sento questa cosa molto più vicina di quanto si possa immaginare...

Roxana ha detto...

vi ringrazio ragazze, avete detto quello che pensavo anche io, ma tanto è inutile spendere tempo con qualcuno che sa solo giudicare ma che poi non ha neanche il coraggio di dire chi è, troppo comodo criticare qualcosa che non si conosce, parlare di fatti solo per sentito dire, nascosti dietro a un pc, è squallido che lui spiattelli qui i cazzi miei, i fatti su mio padre senza sapere le cose come stanno realmente e senza far sapere chi è, solo io posso decidere cosa raccontare e cosa no del mio privato, visto appunto che è mio.
Ora non vorrei dedicare ulteriore attenzione a questo fantasma che accusa me di cattiveria, ma poi di certo lui non è da meno.
Vi ringrazio, davvero tutte, per il sostegno, avete riparato ferite aperte dove qualcuno ha voluto incidere ancora con una lama rovente, ma questo qualcuno non mi conosce.

MARCO ha detto...

UN PARAPLEGICO NON HA SCELTO DI ESSERLO PER FARSI NOTARE DALLA FAMIGLIA CHE NON LO CAGA DI STRISCIO.
UN PARAPLEGICO SE GLI DICESSERO CAMMINA CHE GUARISCI LO FAREBBE PUR DI GUARIRE.
NON VOI GRASSONE CHE CREDETE CHE SMETTENDO DI MANGIARE DIVENTERETE MAGRE PERCHè NON RIUSCITE A TROVARE UN POSTO AL MONDO INCOLPANDO IL VOSTRO GRASSO.
L'AVETE SCELTO VOI DI ESSERE BULIMICHE E ANORESSICHE. UN PARAPLEGICO NON SCEGLIE DI ESSERE TALE. NON OSATE CONFRONTARE UNA MALATTIA CON LE CAZZATE CHE VI FATE DA SOLE.
ANDATE A DIRE A UN MALATO DI CANCRO CHE NON VOLETE MANGIARE PUR SAPENDO DI MORIRE.
SE NON VI MANDA A FANCULO AUGURANDOVI IL PEGGIO RITENETEVI FORTUNATE, ANCHE SOLO PER IL FATTO CHE LUI NON HA ALTRA SCELTA CHE MORIRE.
NEMMENO VOI SAPETE DI COSA PARLATE. VOI NON SAPETE COS'E' L'ANORESSIA PERCHE' VOI LA USATE PER TOGLIERVI I 74 KG CHE VI SIETE TROVATI.
L'ANORESSIA LA CONOSCO MOLTO MEGLIO DI VOI.
SOLO CHE QUANDO GLI ALTRI SI ACCORGONO FINALMENTE DI VOI, E FINALMENTE ARRIVATE ALL'OBBIETTIVO DI ATTIRARE L'ATTENZIONE, LO PRENDETE A CALCI E GLI SPUTATE IN FACCIA.
VOLETE AIUTO MA POI LO RINFACCIATE.
NON SO CHI DEI DUE CHE CAPISCE MENO.
IO NO SICURAMENTE PERCHè PER PRETENDERE ATTENZIONI E RISPETTO BISOGNA AVERE LE PALLE E CARATTERE E NON CERTO SMETTENDO DI MANGIARE.
STATE SICURE CHE CI PASSO SOPRA ALLE PAROLE CHE VI SIETE PREMURATE DI DIRMI TANT'E' CHE NON HO SPRECATO UN ATTIMO A LEGGERLE PERCHE' NON ME NE FREGA UN ACCIDENTI DI VOI ERO QUI PER CHIARA.
MA STAI TRANQUILLA CARISSIMA ROX O COME DIAVOLO TI FAI CHIAMARE CHE NON E' CHE NON HO CORAGGIO A FARMI VEDERE O SCOPRIRE O PALLE VARIE, SEMPLICEMENTE ME NE LAVO LE MANI NON SPRECO ALTRO TEMPO.
SONO FELICE LO STESSO, LA MIA VITA VA AVANTI, E SE CI SARA' QUALCHE COMPLESSATA IN MENO IN QUESTO MONDO TANTO MEGLIO ALMENO LASCIAMO POSTO PER GENTE CON UN PO' DI SALE IN ZUCCA.
GIA' HAI RAGIONE ANCHE IL PAPI SPERPERA I SOLDI, MA SONO SOLDI CHE SI GUADAGNA LUI NON TU, E NON C'ERA DA ASPETTARSI DIVERSAMENTE DA TE E I TUOI FRATELLI, COM'E' CHE SI DICE??
LA MELA MARCIA NON CADE LONTANA DALL'ALBERO

Roxana ha detto...

Basta per favore, io non so chi tu sia, perchè ce l'hai tanto con me, dove ti esce tutto questo veleno perchè sbandieri il mio nome a tutti ecc non mi importa davvero, per favore ti chiedo solo di finirla, mi stai facendo a pezzi, ti ho già confermato che sn una merda che non ho motivi di stare al mondo, forse per questo mi faccio tutto questo, perche so di essere una merda e di non meritare un posto a questo mondo, ti prego so farmi per scelta, del male gia da sola, ti prego basta non insistere anche tu, ogni volta che leggo un tuo commento è un passo verso la morte te lo giuro, ok hai ragione sul fatto che faccio schifo, su altre cose hai totalmente toppato però, ti chiedo semplicemente di lasciarmi in pace, perchè non ce la faccio a sostenerti, mi hai fatto male abbastanza, mi hai ferita, ora che lo sai, spero che ti basti per essere soddisfatto e smettere. Ti prego basta.
rox

fede ha detto...

Tutto questo non è giusto.
Sentir parlare in questo modo di una situazione che RIPETO è una DANNATISSIMA MALATTIA ESATTAMENTE COME IL CANCRO è un'ingiustizia.
Di dimagrire per essere notate non ce ne frega un cazzo! forse qualcuna lo fa per quello ma chi sta male davvero e soffre di questa MALATTIA ha solo la conferma che purtroppo sono davvero poche le persone in grado di capire. Se potessi guarire lo farei, ora. Non aspetterei un giorno in più, ci provo ogni cazzo di giorno. Sei davvero ingiusto. Il mio esempio del paralitico era per farti capire che la nostra impossibilità di "camminare" non sta nelle nostre gambe ma nella nostra mente.

Se vuoi avere uno scorcio dell'anoressia vatti a vedere la serie di video su youtube intitolati: diario de una anorexica. E poi vallo a dire a quella ragazza che se lo merita, che se l'è cercata perkè non voleva essere + una grassona, come dici tu.
Con questo chiudo ogni conversazione a riguardo dato che io mi sono rivolta con educazione ed i miei interventi sono sempre stati volti al fine di cercare anche un minimo di far capire cosa realmente ci porta a questa malattia e un'ultima cosa...gli studi hanno dimostrato che c'è una fortissima componente genetica che rende una persona soggetta a questo tipo di disturbi, è come una "malattia dormiente" che può essere scatenata o meno dalle situazioni che ogni persona vive.
Mi dispiace davvero che ci siano ancora persone che la pensano come te, non per gli insulti, di quelli sinceramente non mi importa ma solo perchè sono tante le ragazze che hanno bisogno di aiuto e questi interventi certo non aiutano.

fede ha detto...

Scusami Rox sò che non vuoi più che questa persona intervenga quindi ti prometto che non scriverò più a riguardo.
Ti abbraccio

Marco ha detto...

No ero più soddisfatto quando pensavo che tu pensavi di aver capito qualcosa un pò di post addietro.
Mi ero detto "toh che finalmente una ha capito che non è lei a contrallare le cose ma una malattia che la controlla e la fa sentire una merda se mangia".
Non c'è bisogno di ingozzarsi come un maiale, basta mangiare sano e si rimane sani. Siete dimagrite? bon basta, pensavo che c'eri arrivata.
Ad ogni modo mi farebbe piacere se il cibo che vomiti nel cesso, lo portassi alla Parrocchia, c'è un sacco di gente che muore di fame e certamente farebbero più comodo a loro che alla fognatura. Almeno questo so che puoi arrivarci a capirlo.
Pace la vita va avanti.
Addio

Maria ha detto...

vi ripeto che il cancro nessuno se lo sceglie! arriva.
l'anoressia e la bulimia ve la cercate da sole.
Il malato di cancro vuole vivere nonostante gli sia venuta una malattia dal nulla.
Voi malate di anoressia e bulimia ve la siete fatta venire non mangiando e volete morire.
Fede o qualunque altra deficiente che provi a dire queste cose dovrebbe informarsi prima di aprire bocca.
Ve lo dice una malata terminale di cancro. Io non ho altra scelta.

Marco ha detto...

Grazie Maria, parole sante.
Ad ogni modo io ti auguro di tutto cuore ogni bene di questo mondo.
Mi dispiace sentir parlare certe ragazze che accomunano la tua malattia alla loro, sono due malattie differenti e mi dispiace parecchio che tu soffra per qualcosa che non hai deciso tu da sola. Spero solo che questa buffonata di commenti finisca e mi scuso io per loro per aver detto che è un'ingiustizia non accomunare angeli come te a bambine come loro...

Maria ha detto...

Hai ragione Marco, vedi, vorrei tanto fare a cambio con loro, vorrei tanto che i medici mi dicessero Maria mangia e vedi che guarirai oppure vomitare non ti fa bene smettila, fai degli incontri con dietiste e psicologhe con i tuoi familiari e vedrai che una seconda possibilità ti verrà data. Oh cosa darei affinchè mia mamma smettesse di soffrire perchè la sua bambina di 17 anni domani potrebbe non svegliarsi più...
cosa darei... darei la vita!

fede ha detto...

Ti chiedo scusa Maria se ti ho fatta soffrire con le mie parole, probabilmente non mi sono spiegata come avrei dovuto.
Non volevo mancare di rispetto a tutti coloro che soffrono di una malattia come la tua. Non era mia intenzione. Non sono una ragazza insensibile, mia nonna, la donna più buona del mondo, è malata di halzheimer e io mi sento una merda nel pensare che io potrei guarire mentre lei non ha scelta e ci provo ogni giorno a venirne fuori.
Io volevo solo far capire che purtroppo per quanto diversa anche la nostra è una malattia e se c'è una cosa che ho imparato frequentando psicologi, ospedali, psichiatri è proprio questa.
Sò perfettamente che nel nostro caso la guarigione dipende da noi mentre purtroppo per chi ha una malattia terminale per quanto voglia combattere e aggrapparsi alla vita non può farlo.
Il mio parallelismo era SOLO per spiegare che non tutte si cercano l'anoressia, le cause possono essere molto diverse; non mi riferivo certo alla possibilità e alla modalità di guarigione.

Ad ogni modo, non è una gara a chi soffre di più. Credo soltanto che si debba rispettare il dolore di tutti, qualunque ne sia l'origine.
Spero ora sia chiaro che non volevo dire che il cancro è uguale all'anoressia ma SOLO ed UNICAMENTE che sono entrambe delle malattia.

Mi scuso nuovamente se sono stata fraintesa e ti auguro tu possa guarire e dato che le mie intenzioni non sono certo quelle di far male o offendere nessuno nel futuro mi asterrò senz'altro.

Spero tu accetti le mie scuse e che forse anche solo un pochino tu abbia capito che non sono la persona che hai creduto.

Roxana ha detto...

sono molto stanca, perciò scusate se le risposte non sono un granche. Vorrei precisare alcuni punti
1 io non mi sono paragonata ai malati di cancro non lo farei mai, so benissimo di essermi cercata tutto questo. Sono stata ingenua presuntuosa e stupida perchè pensavo davvero che sarei riuscita a controllarla, ma invece NON ci riesco, ANA controlla me e io siccome non sono una gran lottatrice l'accetto e purtroppo non posso farci niente se per ora traggo soddisfazione solo ed esclusivamente da questo. Il resto della mia vita è una merda, sono talmente fallita che l'unica cosa che riesco a fare e che mi soddisfa e uccidermi da sola e io so benissimo di non meritare di vivere, tu Maria invece, sicuramente lo meriti cento mila volte piu di me e se potessi ti darei la mia vita la mia salute, ma non posso.
2 ho gia detto che vomitare è un fatto occasionale, io preferisco NON mangiare e il cibo che non mangio lo mangia la mia famiglia, da quando ho qst fissazione il frigo si svuota piu lentamente.
Io davvero nn so piu che altro dire,
SCUSATEMI SE SONO UNA MERDA E SE PURTROPPO NON SONO ANCORA RIUSCITA AD ANDARMENE DA QUESTO MONDO, SCUSATEMI SE IO HO LA POSSIBILITA DI VIVERE E LA CONSIDERO UNA CONDANNA, SCUSATEMI SE MI SENTO IN COLPA DI VIVERE DI MANGIARE DI VOMITARE DI ESISTERE, SCUSATEMI, MA STO COSI, PERCHè E PER COME NON LO SO, SO SOLO CHE è COSI, CON QUESTO SPERO CHE POSSIAMO CONCLUDERE PER SEMPRE.
MARCO, FORSE HO CAPITO CHI SEI, SE SEI TU, DA TE NON ME LO SAREI MAI ASPETTATA, CIAO.