domenica 31 ottobre 2010

AMORE

   Ho bisogno di amore, ho bisogno di scoprire cosa voglia dire avere una persona accanto, una persona che si prenda cura di  me, che pensi a me, che mi guardi con gli occhi pieni di ammirazione, che mi cerchi in ogni momento della sua giornata, una persona a cui scrivere il buongiorno al mattino, una persona con cui condividere il mio bisogno di calore, che desideri stare sotto le coperte con me, mentre fuori fa freddo, e non per scoparmi, non per sfogare un qualsiasi istinto carnale, no, ma per tenermi tra le sue braccia e farmi sentire al sicuro, io e lui, attorcigliati l'uno tra le braccia dell'altro, senza il bisogno per forza di parlare, senza il bisogno per forza di aversi e se lo si ha, sarà amore. 
L'unione di due corpi che diventano un'unica cosa, tremando per l'emozione, per la felicità di stare l'uno nell'altra. Voglio addosso gli occhi di chi mi guarda come se non potesse farlo mai più, voglio attorno a me le braccia di qualcuno che mi stringe sempre più forte, sospirando, come se avesse tra le mani l'oro più prezioso. 
Io so amare, io voglio amare. 
Voglio una persona che non ne abbia mai abbastanza di me, che mi accompagni al portone davanti casa e che poco prima che io sparisca mi afferri per abbracciarmi e baciarmi ancora una volta. 
Voglio una persona che trascorra ore a pensare a una sorpresa da prepararmi, riuscendo alla fine a organizzare una cazzata cosi banale, da farmi felice. 
Voglio una persona che sia gelosa di me, che mi senta sua, mi pretenda sua, una persona che lasci il primo posto a me, che si ricordi ogni singola cosa che dico, che ami di me proprio ciò che io odio, le fossette sulle guance, quelle tre uniche efelidi sul naso che non hanno senso, le mie battute stupide, i miei capelli sempre in disordine, tutto... davvero tutto. 
Ma questa persona, ne sono certa, non esiste. 
Non esiste un amore cosi,l'amore forse è semplicemente troppo enfatizzato, sembra qualcosa di stupendo di bellissimo, ma probabilmente non lo è, forse amare significa scendere a compromessi, accettare che uno dei due deve fare la preda e l'altro il cacciatore, non ci può essere parità, non ci si può amare allo stesso, no, uno dei due deve fuggire, perchè chi fugge vince, uno deve avere più paura di perdere l'altro, altrimenti arriva la noia, arriva se si passano troppi pomeriggi a coccolarsi, arriva se si va troppo spesso nello stesso centro commerciale, arriva se si vedono sempre le stesse persone. 
E poi arriva quel bisogno di trasgredire se uno dei due è geloso, l'altro si priverà di tutto o si ribellerà, se si riceve troppa fiducia, se ne approfitta per fare cose proibite, perchè vogliamo sentire che l'altro ha paura di perderci. 
Cos'è l'amore. 
Vorrei esistesse, vorrei averlo senza il rischio di soffrire oppure vorrei che mi facesse schifo... 
Guarda caso provo lo stesso per il cibo, vorrei averlo senza colpe, senza ingrassare oppure vorrei che mi facesse schifo...
Rox

2 commenti:

fede ha detto...

come sempre, leggi i miei pensieri.
fede

Roxana ha detto...

=)