domenica 31 ottobre 2010

Innamoratevi

AMORE

   Ho bisogno di amore, ho bisogno di scoprire cosa voglia dire avere una persona accanto, una persona che si prenda cura di  me, che pensi a me, che mi guardi con gli occhi pieni di ammirazione, che mi cerchi in ogni momento della sua giornata, una persona a cui scrivere il buongiorno al mattino, una persona con cui condividere il mio bisogno di calore, che desideri stare sotto le coperte con me, mentre fuori fa freddo, e non per scoparmi, non per sfogare un qualsiasi istinto carnale, no, ma per tenermi tra le sue braccia e farmi sentire al sicuro, io e lui, attorcigliati l'uno tra le braccia dell'altro, senza il bisogno per forza di parlare, senza il bisogno per forza di aversi e se lo si ha, sarà amore. 
L'unione di due corpi che diventano un'unica cosa, tremando per l'emozione, per la felicità di stare l'uno nell'altra. Voglio addosso gli occhi di chi mi guarda come se non potesse farlo mai più, voglio attorno a me le braccia di qualcuno che mi stringe sempre più forte, sospirando, come se avesse tra le mani l'oro più prezioso. 
Io so amare, io voglio amare. 
Voglio una persona che non ne abbia mai abbastanza di me, che mi accompagni al portone davanti casa e che poco prima che io sparisca mi afferri per abbracciarmi e baciarmi ancora una volta. 
Voglio una persona che trascorra ore a pensare a una sorpresa da prepararmi, riuscendo alla fine a organizzare una cazzata cosi banale, da farmi felice. 
Voglio una persona che sia gelosa di me, che mi senta sua, mi pretenda sua, una persona che lasci il primo posto a me, che si ricordi ogni singola cosa che dico, che ami di me proprio ciò che io odio, le fossette sulle guance, quelle tre uniche efelidi sul naso che non hanno senso, le mie battute stupide, i miei capelli sempre in disordine, tutto... davvero tutto. 
Ma questa persona, ne sono certa, non esiste. 
Non esiste un amore cosi,l'amore forse è semplicemente troppo enfatizzato, sembra qualcosa di stupendo di bellissimo, ma probabilmente non lo è, forse amare significa scendere a compromessi, accettare che uno dei due deve fare la preda e l'altro il cacciatore, non ci può essere parità, non ci si può amare allo stesso, no, uno dei due deve fuggire, perchè chi fugge vince, uno deve avere più paura di perdere l'altro, altrimenti arriva la noia, arriva se si passano troppi pomeriggi a coccolarsi, arriva se si va troppo spesso nello stesso centro commerciale, arriva se si vedono sempre le stesse persone. 
E poi arriva quel bisogno di trasgredire se uno dei due è geloso, l'altro si priverà di tutto o si ribellerà, se si riceve troppa fiducia, se ne approfitta per fare cose proibite, perchè vogliamo sentire che l'altro ha paura di perderci. 
Cos'è l'amore. 
Vorrei esistesse, vorrei averlo senza il rischio di soffrire oppure vorrei che mi facesse schifo... 
Guarda caso provo lo stesso per il cibo, vorrei averlo senza colpe, senza ingrassare oppure vorrei che mi facesse schifo...
Rox

CHE SCHIFO

Che schifo mi faccio e quanto ancora me ne farò.
Male, ho bisogno di farmi del male...
La mia promessa di non farlo, non posso dimenticarla... 
Ma come faccio?
Ne ho bisogno...
Rox

PIANO SETTIMANALE

 
LUNEDI
Mi alzo, spero il più tardi possibile, sicuramente non oltre le 10.00 am
Colazione
1 mandarino( non ho idea di quanto pesi non credo più di 100 g) 72 kcal. 
Mi metto a studiare, voglio studiare il più possibile, almeno 2 ore e mezzo. 
Ore 13.00 
Controllo il pc, posta, blog, fb ecc 
Pranzo:
100 g di lattuga : 100g
1 albume, di cui non calcolerò le calorie
1 mela 70 kcal
Mi preparo, esco di casa, starò con il mio migliore amico Z, domani è il suo 18esimo comple, visto che visita il blog, non dico nient'altro.
Non so ancora quando tornerò a casa, ma cercherò di stare fuori il più possibile e al mio ritorno tenterò di non mangiare, se proprio dovessi aver fame potrei concedermi 
200  g di broccoli 36 kcal 
1 mela 70kcal
Tot 264 kcal.
Probabilmente non ce la farò ma meglio sperarci, almeno finchè ci credo mi sento vagamente meglio. 


MARTEDI
Mi alzo alle 8,00 
Colazione:
50 ml di latte ps + caffè 23 kcal
Mi preparo ed esco, sto in biblioteca fino alle ore 12,00, senza soldi ne cibo dietro. 
Poi passo a casa, poso i libri, vado a prendere S a scuola, mi darà i soldi dell'avon, pagherò il bollettino, pranzeremo, magari ci fermiamo in un parco non so, le farò presente che non ho intenzione di spendere soldi sul cibo ne di mangiare schifezze , la pregherò di aiutarmi. 
Pranzo:
Visto che sono in giro mi porterò una mela 90 kcal. 
Il pomeriggio lo consumerò in giro con lei,poi tornerò a casa, mi darò una sistemata, magari un'oretta di riposo e poi vado a scuola e la giornata finisce con 113 kcal,pochissime, mi daranno la libertà di aggiungere qualcosa se dovessi avere troppa fame. 


Per adesso il programma si  ferma qui, almeno per quanto riguarda i menu specifici, in ogni caso per il resto della settimana ho intenzione di andare ogni giorno in biblioteca a trascorrere le mie ore a studiare li, e se dovessi non avere da studiare ne approfitterò per leggere o per scrivere il mio romanzo. 
Entrerò nel blog la sera. 
Mi sento cosi ridicola a fare sempre nuovi piani, che tanto non seguo mai, ho appena finito di vomitare e tra un po' andrò di nuovo, poi io e G faremo una torta, so già che la mangerò, so già che la vomiterò. Dio quanto mi odio, quanto odio il mio peso, quanto mi faccio maledettamente schifo e nonostante tutto questo non so fermarmi, non ci riesco. 
Oggi avevo un appuntamento con un ragazzo, non avevo molta voglia di uscirci, ma dopo essermi pesata, 47 kg, mi sono decisa a non uscire, ho inventato una scusa e sono rimasta a casa. Faccio troppo schifo per farmi vedere e poi quando sto cosi faccio fatica a vedere gli amici, figuriamoci un estraneo. 
Continuo a ingrassare a essere gonfia, vomito, non vado di corpo, è tutto un casino. 
Stamattina mi girava la testa, mi sentivo in una giostra, è stato bruttissimo... 
Odio mia sorella, non la sopporto, è la persona peggiore che io abbia mai incontrato dopo mia madre. 
Che confusione di post, scusate, ho solo bisogno di sfogo. 
Ora vado a vedere i miei impegni scolastici e a terminare la mia disastrosa giornata con il più falso dei sorrisi tatuato sul volto. 
Un bacio
Rox

sabato 30 ottobre 2010

RICAPITOLIAMO

Ciao ragazze, ho un sacco di cose da dire, spero di riuscire a dire tutto e anche di dirlo bene, cercherò di essere schematica per non confondermi. 
Comincio con la storia della pillola magica 0 calorie, credo proprio che potrà essermi utile, sia nel caso in cui io voglia uscire dall'anoressia, sia nel caso in cui io voglia rimanerci, vi spiego il perchè per caso. 
1. CASO PRO ANA

  • Non mangiare diventerà una scelta, perchè se anche mangio tanto ho il rimedio per non ingrassare, la mia pillola magica, ma sapere che posso scegliere, forse mi stimolerà a non mangiare, non verrò attratta dal proibito. Mi sono resa conto di quanto le prediche iniziali, mi abbiano si stressata, ma anche spronata a continuare a non mangiare a bombarmi di sport. 
  • 14 euro per me sono tanti, li sto spendendo di tasca mia, devo farmi durare qst 30 pasticche il più possibile, quindi di conseguenza ridurre le abbuffate.
  • Sarà soddisfacente vedere che i mesi passano e che io ho ancora le mie pasticche perchè ne ho avuto bisogno raramente. 
2. CASO CHIARA ESCE DALL'ANORESSIA 

  • Riprendo ad alimentarmi normalmente, senza soffrire l'ingrasso, magari le prime volte mi abbufferò, ma poi imparerò a mangiare normalmente, perchè ho capito una cosa. Noi finiamo sempre a mangiare come bufale, in quantità sproporzionate, perchè una volta che ormai iniziamo ad abbuffarci, il gioco è fatto, tanto vale continuare e prendere in quella, che dovrebbe essere l'unica occasione, tutto il possibile. E' un po' come se ci dicessero che per un ora in un certo centro commerciale tutto sarà gratis, non ci limiteremmo a prendere il necessario, no , andremmo li con un camion a svuotare tutto. Ma se invece fosse sempre tutto gratis prenderemmo le cose che ci servono, un po' alla volta. Mangiare per me non è più una cosa normale, infatti quando inizio a farlo, mangio di tutto, senza selezionare, voglio solo che qualsiasi cosa c'è a tavola o in frigo o nella dispensa mi appartenga, perchè poi non potrò mai più toccarla, si insomma devo svuotare tutti i reparti del centro commerciale. Quando invece per me mangiare era una cosa normale, anche se ero una grassona, perchè troppo pigra e golosa di schifezze, a tavola invece ero molto più selettiva, mangiavo raramente la pasta, sceglievo solo qualcosa non tutto, spesso saltavo i pasti perchè preferivo dormire, adesso non dormo la notte e se lo faccio sogno di piangere davanti al cibo. Riassumendo, riprendo ad alimentarmi normalmente e sveglio il metabolismo. 
  • Insieme all'azzeratore di calorie, più avanti prenderò anche gli integratori proteici, per ora mi limito a far scorta di uova, e  mi allenerò, in questo modo avrò un metabolismo cosi veloce, che potrò prima o poi smettere di prendere l'azzeratore di calorie, nutrirmi normalmente senza eccessi, che non avrò voglia di fare, perchè sarò tornata una persona normale, e avendo un metabolismo veloce, non ingrasserò e non soffrirò, avendo tante proteine avrò un corpo più tonico e più bello.
Insomma questo azzeratore di calorie, se funziona, in ogni caso mi farà bene, quindi ci tengo tantissimo, non vedo l'ora di poterlo ritirare, per ora l'ho ordinato, aspetto solo che mi chiamino. 
Torniamo alla realtà, perchè finora ho solo parlato di quello che accadrà, ma vediamo cosa è accaduto in qst giorni. 
VENERDI 
Mi alzo dal letto, ho passato una notte sveglia con i morsi della fame, che stupida, dopo aver resistito tutta la notte potevo non rovinare tutto e invece, mi dirigo in cucina,mi abbuffo e vomito. 
Guardo il catalogo del vitamin store, le mie finanze e decido di comprare la pillola magica, non considero che forse non l'avrò subito, che devo ordinarla ecc... quindi esco con mio fratello,mangio una brioches e due pezzi di pizza bianca, scegliere una cosa o l'altra no eh? 
Vado al vitamin store, scopro che devo aspettare per avere il mio prodotto, fitta al cuore, fitta allo stomaco, ma non vomito. 
Giro con mio fratello per fare delle commissioni. 
A pranzo arriva S, mangio un panino salame e formaggio e un insalata, non vomito.
Durante il pomeriggio io G ed S prepariamo tutto l'occorrente per halloween, zucche, scheletri, fantasmi ecc... 
Abbiamo fatto una festicciola intima in camera mia, non potevamo andare in giro con questo tempaccio e con il mio ginocchio distrutto, è stata infantile, ma noi siamo affetti da sindrome di Peter Pan, quindi ci siamo divertiti, ci siamo mascherati, abbiamo mangiato il cous cous per cena e poi abbiamo guardato un film horror sgranocchiando salatini e patatine, giusto perchè è un classico sgranocchiare davanti alla tv, ma in realtà stavamo scoppiando tutti e tre per quanto eravamo sazi. 
Ovviamente io vomito l'anima. 
Megavideo interrompe la vista del nostro film, durante il quale ho urlato a squarciagola e per nascondermi sotto le coperte ho anche tirato una ginocchiata in faccia a mio fratello ahahhaha. 
Durante la pausa abbiamo deciso di giocare a poker, ma io mi sono messa a lanciare le carte in aria ed ecco che è partita una battaglia di cuscini assurda, abbiamo riso fino a farci venire mal di pancia, poi io finivo sempre a terra con un colpo soltanto, è stato divertentissimo, poi abbiamo finito il film e ci siamo messi a dormire. 
Stamattina siamo usciti, colazione latte e biscotti in casa, brioche e capuccino fuori, pranzo pizza, arrivo a casa vomito. 
Nel pomeriggio si è messo a piovere, non sapevamo quando S, sarebbe andata via e quindi ci siamo messi a guardare un film, anche li ci siamo abbuffati anche li ho vomitato. 
Sono a pezzi, non ho più nulla ma vomiterei ancora. 
Già stamattina pesavo un chilo in più, non riesco nemmeno ad andare di corpo come mio solito, e dopo tutte qst abbuffate non oso immaginare quanto peserò adesso...
Ho il terrore di abbuffarmi ancora, ho il terrore di pesarmi...
Mi dispiace pensare anche a quanto ho speso cazzo!!!
Oggi pomeriggio dopo il film, stavo parlando con G ed S di Ana, della mia dipendenza, dell'essere consapevole che sia una malattia, S si era persa le cose successe durante la settimana, le ho raccontato di Fata e dei tagli che mi sono fatta, mentre le raccontavo e le spiegavo il perchè, il senso di farlo, mi è venuta voglia di farlo ancora, tagliarmi mi calma, il dolore mi rilassa i nervi, mi stimola il pianto che mi fa sfogare e poi punirmi mi serve visto quello che combino da ormai davvero troppo tempo...
Tornerò mai quella che ero? 
Riavrò il mio controllo? 
Non potete immaginare quanto sia imbarazzante per me dovermi impasticcare per poter essere libera di mangiare, perchè nn è questo che voglio da me, non è qst una vera vittoria, è come copiare un compito, come   barare, io voglio essere indifferente al cibo, come lo ero mesi e mesi fa. 
Ma non ci riesco e allora cos'è meglio? Perdere davvero o vincere per finta? Beh preferisco vincere con un piccolo aiuto, spero davvero che essere libera di mangiare mi faccia passare la voglia. 
La libertà che volevo alla fine si è rivelata una prigione ancora più grande, se dovessi dire a un genitore come aiutare una figlia con problemi di DCA , gli direi di obbligare la figlia a non mangiare, perchè cosi si ribellerà e mangerà. 
Beh credo di aver detto tutto. 
Ah specifico, queste sono solo le mie opinioni, non sono verità assolute, quindi che nessuno si senta offeso. 
Un bacio 
Rox

VITAMIN STORE

http://www.vitaminstore.it/
questi sono i prodotti che hanno attratto la mia attenzione:
http://www.vitaminstore.it/fat-block-ii/product_info.php/products_id/415
http://www.vitaminstore.it/c-l-a-95/product_info.php/products_id/585
http://www.vitaminstore.it/termogenic-one/product_info.php/products_id/668
http://www.vitaminstore.it/iodase-active/product_info.php/products_id/552
http://www.vitaminstore.it/iodex-abdominal-patch/product_info.php/products_id/556
http://www.vitaminstore.it/thermodynamx/product_info.php/products_id/521
IL MIGLIORE MI SEMBRA QUESTO 
http://www.vitaminstore.it/thermo-burner-exterme/product_info.php/products_id/577
Se curiosando avete trovato cose che vi sono sembrate interessanti ed economiche mi raccomando fateceli notare, visto che i prodotti sono tantissimi hihi 
Un bacio 
Rox

LA PILLOLA MAGICA

0 CALORIE

  • 0 CALORIE è un'innovativa associazione di estratti vegetali in grado di ridurre l'assorbimento intestinale di grassi e zuccheri. Il nuovissimo estratto di Ficus, indica NeOptunia, insignito di prestigiosi premi internazionali per la sua efficacia e qualità, lega i grassi ingeriti con gli alimenti, impedendone l'assorbimento a livello intestinale. Studi scientifici dimostrano che 1 grammo di NeOptunia lega circa 15-20 grammi di grassi saturi; tale capacità di legame supera quella di ogni altra sostanza nota. 
  • la faseolamina, proteina del fagiolo bianco, aiuta a ridurre l'assorbimento di carboidrati fino a 2250 kcal per grammo di sostanza presa. L'assunzione di 0 calorie è efficace nei soggetti che intendono perdere peso, ma non rinunciare del tutto a qualche piacere della tavola. 
Poi ci sono gli ingredienti, ma vi prego non fatemeli scrivere, questo prodotto costa 14 euro e ci sono trenta pasticche, fa parte della linea syform e l'ho trovato nel catalogo del vitamin store. Vi linko il sito, ma dovreste sicuramente trovare un centro vicino casa vostra. 
http://www.vitaminstore.it/
Spero di aver spiegato un po' meglio, ora dopo questa roba tecnica entro un po' più nel personale, ma nel prox post, cosi mentre lenta come una lumaca scrivo l'altro post, voi potete già leggere questo e trovare ciò che cercate. 
Ho tantissime cose da dire. 
Un bacio Rox

venerdì 29 ottobre 2010

RIMEDIO ALLE ABBUFFATE TROVATO - TANTISSIME NOVITA'

Ciao ragazze, 
stamattina pesavo 45.5, forse meno considerando che non avevo digerito e me ne sono accorta questa mattina, dopo essermi ingozzata a colazione e aver vomitato. 
Che stupida, ho passato un'intera notte sveglia per non abbuffarmi e poi due secondi dopo essermi pesata eccomi li in cucina a strafogarmi di tutto e di più, senza nemmeno la voglia di farlo, ma chissà perchè me l'ero proprio organizzata, a furia di pensare al cibo, stamattina mi sono accontentata, anche se poi mi è venuto immediatamente da vomitare, e mi sono accorta di aver gettato anche la mia leggerissima e ipocalorica cena.
Poi sono andata in camera mia, ho fatto due conti, visti i miei buoni guadagni ho curiosato nel catalogo del vitamin store e ho trovato il prodotto che fa per me, per tutte noi che cadiamo in tentazione. Si chiama calorie 0 e brucia oltre 2000 kcal/g di carboidrati e non fa male, perchè al contrario dei medicinali che sostituiscono il metabolismo, e che quindi una volta che interrompete di prenderli, siete di nuovo punto e a capo, questi prodotti del vitamin store fanno lavorare il metabolismo, lo allenano e lo velocizzano.
Calorie 0 ,  è adatto per chi vuole dimagrire ma non sa rinunciare a certe cose, ho detto a mio fratello che voglio comprarlo ma che non voglio diventarne dipendente, cosi siamo arrivati a un compromesso, spenderò questi 14 euro, ma devo usarlo solo il week end o quando a casa si prepara qualche specialità, ci tengo anche io a fare cosi, perchè io non sopporto di avere questo bisogno del cibo, forse quando non mi sarà più vietato riuscirò a non desiderarlo più perchè non mangiarlo sarà una scelta e non un dovere, in ogni caso, se anche lo desiderassi, saprò come rimediare. La cosa negativa è che prima di andare in negozio,  ho rifatto colazione fuori con mio fratello, nella mia testa mi dicevo, ma si tanto tra un po' prendo la pillola magica, ma invece quando sono arrivata li,il commesso, bellissimo e gentilissimo, mi ha chiesto una caparra e me lo ha ordinato, lo avrò tra una settimana, sono 30 compresse. 
Speriamo funzioni, speriamo mi tolga l'appetito, in fondo credo che tanta passione per il cibo derivi soprattutto dal fatto che mi sia proibito.
Comunque, non sono riuscita a controllarmi con i miei amici, abbiamo mangiato tanto a pranzo, tanto a merenda e per cena mangeremo cous cous e poi sgranocchieremo patatine, quindi l'ingrasso è assicurato, so che soffrirò, ma c'è anche quella vocina che mi conforta, dicendomi, che tra una settimana arriverà la pillola magica e che tutto passerà, potrò abbuffarmi e rimediare, e sapere di poter scegliere potrebbe togliermi la voglia continua di mangiare. 
Per ora ho già vomitato tutto ma mi sento ancora stragonfia, nonostante ciò stasera c'è la festa di halloween del trio, non posso tirarmi indietro e nemmeno voglio, forse vomiterò ancora, so che è sbagliato, ma quando inizio un giorno vomitando difficilmente lo finisco diversamente. 
Un bacio 
Rox

giovedì 28 ottobre 2010

HO BISOGNO DI SOSTEGNO

Cavoli ragazze, che giornata dura è questa, è solo la terza giornata di dieta e già sto in crisi, arriverà il giorno in cui mi abituerò? vi prego ditemi di si, qualcuna di voi mi dica che si è abituata, perchè non voglio vivere la mia vita pensando che ogni giorno sarà cosi faticoso, che ogni giorno mi verrà da piangere sentendo l'odore del cibo e sapendo di non POTERLO mangiare, io voglio NON VOLERLO mangiare. 
Oggi mio fratello e mia sorella sono andati a fare la spesa, hanno preso di tutto, la vita mi va contro, tutti i cibi che preferisco erano in super offerta, quindi li hanno presi, cose che quando non ero a dieta non c'erano mai, salame, i biscotti taralucci della mulino bianco, marmellate ai frutti di bosco, gocciole. 
Però queste cose sono nascoste in cucina, se non apro il frigo o la dispensa non le vedo, ma mio fratello stasera ha anche voluto fare una torta e l'odore arriva fino qui cazzo!!
Ero davvero decisa a mangiarla, nella mia testa è scattato tutto un ragionamento che mi diceva di mangiarla:
Domani viene la mia amica, starà a casa mia, non potremo uscire perchè ho il ginocchio monco, quindi meglio non arrivarci a 45 se devo perderli di nuovo subito, mangia sta cazzo di torta, ti abbufferai finche c'è S, e poi riprendi. 
Ma poi un altro discorso si è opposto ed è entrato nella mia testa:
Domani parlo con S, lei sa come sto  se mangio, sa che se mi abbuffo e ingrasso poi soffro, se le spiego, se le chiedo di aiutarmi, di non tentarmi, lei mi aiuterà, inoltre essendo S bella tozza, a un pelo dall'obesità se si controlla per due giorni le fa solo bene. Se resisto stasera, domani e dopodomani, darò a me stessa una prova di forza, di controllo soprattutto, ed è ciò di cui ho bisogno, devo solo intestardirmi. 
Cazzo io sono Rox. 
In ogni caso, ora ho parlato con mio fratello e mi è passata la voglia di mangiare la torta, spero di avere, intanto un buon peso domani mattina, ma soprattutto di mantenere questo controllo. 
Un bacio 
Rox

45.8 kg

Sto scendendo lentamente, ma almeno sto scendendo, ogni giorno ho un piccolo risultato, meglio che niente. 
Stamattina sono riuscita a resistere alla tentazione di sbaffarmi i biscotti al cioccolato, ho finito di bere la mia tazza di latte e poi ha stento ho mandato giù la mela, mi sentivo piena, mi sembra una buona cosa, soffro meno la fame. 
Ho solo paura di arrivare a 45 kg venerdi e di riperdere il controllo e i miei risultati nel week-end, una semplice paura che posso fare in modo che non si avveri se non S, la mia best,non viene a casa mia, ma se viene sono certa che mangerò di nuovo tanto!!
Azz!!! 
Beh meglio non preoccuparsi del futuro, anche se imminente, voglio solo concentrarmi giorno per giorno sul presente. 
E' difficile non crollare, soprattutto stando tanto tempo in casa ferma, almeno prima avevo le ore a scuola che mi tenevano lontana dal cibo, invece ora devo controllarmi tutto il tempo, difficile ma non impossibile. 
Ricordiamoci che io sono Rox mhuauahahah 
Un bacio 
Rox

IN BILICO

Anche oggi ho seguito alla lettera Ana, sono contenta. La bilancia domani mi premierà?
Spero proprio di si. 
Oggi sono successe un po' di cose, cerco di riassumere perchè sono stanca. 
Sono andata in ospedale per il ginocchio, un ospedale di merda, con dottori di merda, mi hanno fatto correre a destra e a manca, nonostante fossi zoppa,mi hanno violentato il ginocchio e non hanno trovato niente. Adesso mi hanno prescritto una cura ma se non funzionasse (e sono sicura che nn funzionerà) dovrò andare a fare le analisi e sono certa che a quel punto si accorgeranno che mi manca il calcio e un sacco di altre cose e che è per questo che le mie ossa ne stanno risentendo, già stasera mio padre e mia sorella mi hanno fatto la predica va beh...
A proposito di stasera, ho incontrato una sorta di amico, mi ha fatta a pezzi, mi ha detto - Sei magra normale, come te ce ne sono tante -. 
Vaffanculo, lo so ha ragione, ma preferisco quando mi mentono e mi dicono sei troppo magra, fai schifo, mi conforta, invece la realtà fa male. 
Mi fa male un po' tutta questa situazione, la lotta con il peso, è un periodo difficile e sto davvero cercando di non abbattermi, di non cadere nelle abbuffate, di non cadere in depressione , di non piangere, ma quel male dentro di me è proprio bravo a farsi sentire, per quanto io lo ignori...
Beh preferisco non parlarne troppo per stasera se no mi rattristo. 
Un bacio Rox

mercoledì 27 ottobre 2010

46.2 =/

Beh meglio che niente, sto scendendo, lentamente ma sto scendendo e anche oggi sto seguendo tutto alla lettera, speriamo bene. 
Vado di corsa 
Un bacione
RoxAna

LUI UN TERZO DI ME

Eravamo due bambini, piccoli e ossuti, lui aveva i capelli riccioluti che gli incorniciavano il viso d'angelo, ci chiamavano "i gemellini" tanto ci somigliavamo, stavamo sempre insieme, io con il mio caratterino da leader, lui invece più morbido mi seguiva in tutto e dipendeva da me, dalle mie decisioni, credeva a tutte le sciocchezze che gli raccontavo e quando uscivamo insieme doveva ritenersi fortunato e guadagnarsi dei punti, non c'erano conseguenze nè premi nè punizioni, ma lui ci teneva a questi punti. 
Nonostante io fossi una bambinetta arrogante, autoritaria, insopportabile, a lui piaceva stare con me e a me piaceva stare con lui, G, mio fratello. 
I pomeriggi d'estate, nei pomeriggi afosi uscivamo di casa, pantaloncini e canotte colorati, sandali di gomma ai piedi, una bottiglia d'acqua, una bicicletta e tante idee per la testa. 
Giravamo lungo i portici cantando le canzonette imparate alla tv, soprattutto la sigla de "C'hai rotto papà", la ricordo ancora:
Noi siamo gli intoccabili, 
e voi ci avete rotto 
voi vi chiamate grandi 
ma vi pisciate sotto....
Andavamo nel cortile di un altro condominio, era il nostro posticino, che non chiedetemi il motivo, ma avevamo battezzato con il nome di Zig Bing, lo aveva scelto E, mio fratello più grande, che con il tempo ha cominciato a rendersi meno partecipe delle uscite pomeridiane con me e G, per restare in casa a giocare al super Nintendo 64 o per guardare Dragoon Ball. 
Io e G invece continuavamo a uscire, inventandoci indagini, ci piaceva leggere il libro La mano nera e immaginare di essere degli ispettori con dei casi da risolvere. 
Poi abbiamo preso la fissa delle formiche, le raccoglievamo per strada e ce le portavamo a casa. 
In inverno invece giocavamo in casa, io usavo la mia barbie e lui un cane di peluches, ripetevamo sempre lo stesso gioco, la barbie che trovava un cagnolino, scambiava il suo grosso naso per una mora e tentava di raccoglierla tra i cespugli e quando si accorgeva che quello era un naso, prendeva il cagnolino, lo portava a casa e se ne occupava, fino a che non arrivava la padrona del cane, per poterselo riprendere. 
Oppure immaginavamo di avventurarci tra i boschi, nelle grotte, tra i ruscelli.
Alla tv guardavamo le stesse cose e ci divertivamo. 
Passavamo interi pomeriggi a disegnare i personaggi di dragon ball o a inventare nuovi pokemon.
Io gli ho insegnato a suonare il flauto, poi lui è diventato più bravo di me, più avanti alle medie si è appassionato sempre più di musica, ha imparato da solo a suonare il piano e la tastiera e in terza media è uscito con l'attestato di miglior musicista della scuola, come sono fiera di lui. 
G sa fare tutto, è il migliore cuoco che io conosca, qualsiasi cosa faccia,purtroppo riesce a farmela piacere, ho sempre odiato il purèe di patate, ma il suo mi piace, odiavo la sacher, odiavo le crostate ma le sue mi piacciono, potrei elencarvi un milione di altre cose, ma meglio evitare. 
G, sa disegnare, sa cucire, sa aggiustare le cose che si rompono, sa costruire, non c'è niente che non sappia fare. 
Poi, quando i miei genitori si sono separati, lui ha voluto seguire quella donna, era molto legato a lei e io mi sono totalmente allontanata da lui, sono diventata aggressiva acida, ogni week-end quando lo vedevo arrivare con lo zainetto tra le mani, lo guardavo dall'alto in basso e chiedevo con gli occhi puntati sulla sua roba - Che vuol dire? - facendo intendere perfettamente che non lo volevo. 
Nonostante ciò G cercava sempre qualcosa da dirmi o da farmi fare che potesse interessarmi e allora mi coinvolgeva, cosi ci mettevamo a cantare in camera per davvero o con il playback, oppure costruivamo cartoni animati al pc, o fingevamo di lavorare alla radio. 
Mi accontentava in tutto, entrava silenzioso in camera mia, chiedendomi il permesso, adesso sono io che lo prego per farlo stare con me. 
Ci siamo avvicinati molto quando è tornato a vivere con me, andavamo nella stessa scuola alle medie e ci incontravamo a tutti gli intervalli e mangiavamo allo stesso tavolo a mensa e quando io facevo il pomeridiano lui mi veniva a prendere e ascoltava tutti i miei sfoghi, al contrario di mia sorella che stava ricostruendo la sua vita, dimenticandosi totalmente di chi per molto tempo l'aveva aiutata. Parlando sempre con G, mi rendevo conto di quanto fossimo simili e quando lui non sapeva qualcosa ascoltava me e imparava, finchè siamo diventati cosi simili, in casa siamo sempre d'accordo su tutto io e G contro A ed E, che sono i più grandi ma è come se fossero i più piccoli, così ottusi, immaturi. 
G invece è responsabile, è un tipo solitario, non è molto socievole, quando abbiamo iniziato le superiori insieme, lui era la mia ombra, ma gli andava bene cosi, per quanto io tentassi di farlo avvicinare agli altri lui preferiva stare solo con me,non gli interessava nessuna personalità, osservava tutto e poi all'uscita commentavamo insieme. 
Stare in classe con lui mi piaceva eccome, non c' è paragone con l'esperienza che sto facendo adesso con mia sorella A.
Io e G eravamo complici, lavoravamo in coppia, attentissimi ad ogni lezione, attivi partecipativi, con un nostro metodo di studio che ci portava ad avere i voti migliori, avevamo una competizione pura, che ci divertiva non c'era invidia e io ero libera di prendere un voto un pelino più alto senza sentirmi in colpa , di parlare con tutti i compagni e se anche lui non ci riusciva non mi colpevolizzava. 
Negli intervalli mi coccolava e mi scaldava quando avevo freddo, quando le professoresse erano ingiuste lui mi gasava e io rispondevo a tono perchè sapevo che a lui piaceva, era tutto così divertente. 
Quante notti abbiamo passato svegli a studiare, ma eravamo insieme e la fatica era un pelino minore. 
Prima di iniziare le superiori G, non andava molto bene a scuola, ma io fin dal primo giorno insieme gli ho insegnato a impegnarsi a studiare e siamo stati premiati per questo. 
Durante le verifiche lui mi suggeriva, se non capivo mi spiegava, la sera mi stirava la divisa per i laboratori, il mio ometto si è sempre preso cura di me. 
E' stato bruttissimo separarci quest'anno, prendere strade diverse. 
Il nostro rapporto era solidissimo da bambini, poi si è rotto, e poi si è riformato e il merito è tutto suo, della sua pazienza, dei suoi occhi che hanno saputo guardare oltre quella corazza di cattiveria e aggressività che mi ero messa, è merito della sua capacità di starmi a sentire di dare importanza ai miei sfoghi e ai miei consigli. I suoi occhi sono sempre pieni di stima per me e mi dà forza la fiducia che mi ripone. 
Ci siamo avvicinati ancora di più, quando la mia best S, è diventata anche sua amica e allora siamo diventati il Trio, io G ed S, il senso della mia vita, noi tre che ci diciamo tutto, che ridiamo come matti, che parliamo in codice, che abbiamo le nostre abitudini, le nostre esperienze, i viaggi al mare di nascosto, le notti fuori casa, i vari ristoranti, un milione di foto, un milione di fatti, siamo diventati un tutt'uno, ci amiamo nel vero senso della parola, è un legame cosi profondo il nostro, noi che sappiamo divertirci con un semplice picnic al parco, rannicchiati sotto le coperte del mio lettone, oppure nei locali, in giro per il centro, o a rotolarci sulla neve, o  a tuffarci in mare. 
L'amicizia con S era importante già prima, ma quando questa ha preso anche G, il legame è diventato perfetto, abbiamo mille progetti, vogliamo passare una settimana in montagna insieme, festeggeremo il capodanno soli noi tre e sarà stupendo. 
Quando cresceremo, e avremo le disponibilità economiche vogliamo prendere un appartamento dove vivere tutti e tre... Solo immaginarlo mi fa felice. 
G ed S sono il senso della mia vita, solo loro mi sanno fare felice, una felicità vera che nient'altro mi sa far provare. 
G è un terzo di me, un altro terzo è S, e l'ultimo lo dedico ad Ana, non so dove questo mi porterà, ma so che in ogni caso loro ci saranno ed è questo che conta, non posso che sentirmi rassicurata all'idea di avere G, che è la persona migliore di questo mondo. 
Dio quanto lo amo....
Rox

martedì 26 ottobre 2010

UN PASSO VERSO IL VUOTO

Oggi ho fatto finalmente il mio primo passo verso Ana, che è un po' come fare un passo verso il vuoto, un vuoto immaginario, perchè so bene dove cadrò, ma mi piace sperare e immaginare che quando avrò ottenuto il peso che desidero sarò in grado di fermarmi, che cadrò in un morbido letto imbottito di lattice e ricoperto di petali di rosa profumata, che sorriderò leggera, felice e perfetta. 
Ma so anche immaginare la realtà, sarà un letto durissimo, cadrò mi farò male e sarò uno scheletro, disperata e sola o quasi. 
Ma in ogni caso preferisco immaginare il letto di lattice. 
Oggi ho preso poco più di 500kcal, mi sono nutrita di proteine, frutta e verdura, sono andata a correre e a scuola. Domani mattina forse vado in ospedale a farmi vedere il ginocchio. 
Le calorie di oggi non sono abbastanza poche per me, ma come primo passo possono andar bene, sempre meglio delle mie iper abbuffate, ho anche bevuto tantissima acqua e sono andata poco poco di corpo, senza l'aiuto di lassativi. 
Spero proprio che i miei sforzi verranno ripagati, che la bilancia domani mi doni almeno il 46. Anche se odio desiderarlo dopo tutto quello che ho fatto per liberarmene... Va beh, stasera niente pensieri negativi, la mia adorata Chiara wants mi coinvolge nel suo buon umore. 
Un bacione 
Rox

IN ME

Finalmente sono tornata in me. 
Stamattina sono andata a correre, il ginocchio si è bloccato ancora, quindi mi sa che domani dovrò tenerlo ancora fermo che palle. 
Beh a parte questo e a parte al fatto che peso schifosamente 46.9, sto bene, perchè oggi sto seguendo Ana alla lettera senza fatica, preferisco concentrarmi sul lavoro che sto facendo e poi baderò ai risultati, mio fratello dice che considerando tutto quello che ho mangiato e considerando che non vado di corpo da circa una settimana mi è anche andata di culo e che i chili ripresi si perdono in fretta, spero che abbia ragione. 
Sto bene quando seguo Ana, è come un balsamo per il cuore, me lo conforta ogni qualvolta sento il dolore per il mio peso, per questo periodo di fallimenti, oggi che sto facendo la brava mi sento bene. 
Vorrei ringraziarvi tutte, davvero, perchè mi ricordate sempre di tutte le volte che sono riuscita a rialzarmi e quando mi ricordo dei miei fallimenti e delle riprese consecutive mi sento più forte, mi sento meglio con me stessa e mi rialzo, proprio come farò anche questa volta. 
Non mi importa quante volte cado, questa è stata forse la caduta più tosta che ho fatto, perciò da questa grossa caduta devo ricavare la più grande risalita, che non è altro che una discesa verso i 42, ma per ora pensiamo ai 45 che  è meglio, un passo alla volta. 
Un bacione
Rox

lunedì 25 ottobre 2010

RICOMINCIARE DA ZERO

Voglio solo ricominciare, continuo a sperare ogni santo giorno che il domani sia migliore di oggi, che non vomiterò che non mi abbufferò o semplicemente che non penserò ad Ana, tutto questo perchè sono una debole, una che non sa reggere le regole di Ana, non me la merito più, invece prima si che sapevo lottare, ora che non sono capace, mi sento come la volpe che non arriva all'uva.
Non so come finirò, dove mi porterà tutto questo, io però voglio la mia felicità, quella che mi dava il mio controllo sul cibo sulla dieta, essere sottomessa ad Ana mi piace, mi schiaccia meno del male che  mi fa questa confusione e la sola ipotesi di non averla.
Perciò da domani, tutto tornerà nella norma, già da stasera segnerò un diario alimentare che domani seguirò alla lettera, se il tempo permette andrò a correre, altrimenti mi allenerò in casa, ritorno sui miei obbiettivi, i 42 kg, voglio concentrarmi su questo e su nient'altro.
Vivo meglio e questo mi basta. 
Rox

TROPPE

E si, anche oggi sono troppe le calorie prese, almeno 900 kcal, dovrei essere contenta giusto? Io voglio uscire da questo casino, certo come no, invece mi sento una merda. 
L'alimentazione iperproteica è troppo calorica per me, sarà anche utile ma mi fa sentire pesante, in colpa. 
Progetti? 
Andare a vomitare per evitare che la pancia mi scoppi dai dolori, piantarmi sulla cyclette, domani mattina andare a correre, passare da natur house e vedere se trovo qualcosa di adatto a me tra robe proteiche e cose per dimagrire. 
Wow, non era questo il blog che volevo, no. 
Non era cosi che dovevo stare. 
Ma cosa voglio? Cosa cazzo? 
Magari lo sapessi
Rox

MI DISPIACE MA NON CI RIESCO

Mi dispiace per tutte le persone che sono state fiere di me, felici e ottimiste leggendo il mio post di ieri, ma stamattina tutto era uguale, io ho ancora bisogno di lei, di Ana, di essere Rox, l'idea di stare senza mi fa soffrire, mi dispiace davvero. 
Oggi l'ho detto a mio fratello, mi sono scusata, lui comprensivo e speciale come sempre mi ha risposto 
Lo sapevo che non potevi cambiare da un giorno all'altro, non sentirti in colpa, vorrà dire che aspetteremo, quando Ana non ti darà più piacere la lascerai. 
Io lo amo, è la mia vita. 
Scusate, ma io non sono pronta, ho ancora bisogno di Ana.

domenica 24 ottobre 2010

ANA IO TI LASCIO

Basta, ho deciso, ho chiesto aiuto, ho ammesso tutte le mie colpe a G e da domani inizierò il lungo e difficile percorso per lasciare Ana, non ho più intenzione di umiliarmi davanti al cesso o alla bilancia, non è da persone normali disperarsi per un chilo in piu o abbuffarsi di cibo fino a scoppiare o contare ogni minima caloria. 
Voglio un alimentazione sana, un corpo snello, con dei muscoli e non dei buchi tra la pelle moscia, voglio essere serena, bella, soda, con dei sogni da realizzare, con dei sorrisi sinceri. 
Voglio essere una persona normale. 
Sarà difficile lottare, chi vorrà seguirmi e aiutarmi è il benvenuto qui.
Per una settimana voglio riuscire a non pesarmi ad alimentarmi normalmente, segnerò su un bloc notes tutti i miei pensieri legati ad Ana, li riferirò a G, se da soli non ce la faremo chiederò aiuto a uno psicologo.
Io voglio vivere. 
Rox

Un giorno così

Mi sono alzata alle due, il ginocchio fa ancora male, i tagli bruciano, la bilancia è cattiva ma sincera. 
Sto digiunando, senza sforzo, sono nauseata e ho mal di testa. 
Sono stanca. 
Oggi soffrirò domani forse sorriderò. 
Mi sto ripulendo per essere degna di Ana. 
Le parole di fata continuano a urlare nella mia testa e io muoio dentro. 
Rox

CONVERSAZIONE CON FATA, LEI SA CHI SONO E COSA DEVO FARE

Era tanto tempo che ero io ad aiutare, oggi ho avuto bisogno di chiedere aiuto a una delle Ana piu severe, perfette e resistenti che conosco, Fata, lei ha un controllo che io ora come ora posso solo sognarmi. Le ho chiesto aiuto, abbiamo parlato ecco cosa è successo.
Rox scrive:
*ciao cm stai?
 Fata scrive:
*ciao!
*bn te?
Rox scrive:
*strana, mi odio mi faccio schifo ma non riesco a smettere di ridere, ahasembro matta ti giuro nn ho un cazzo da ridere sn ingrassata come un maiale h mangiato tantissimo, non trovo piu il controllo aiutami, ti prego
*ma tu nn cedi mai?
 Fata scrive:
*no...ultimamente mai...quanto hai mangiato?
Rox scrive:
*sn due giorni che faccio il maiale, ieri colazione crostata e latte, pranzo carbonara cena pizza e mega gelato, oggi colazione biscotti crostata latte, pranzo pasta pane pomodori carne cena pane con salame e formaggio due mele ah nel pome pure una tazzina da caffe di cioccolata con panna ho fatto tre ore di cyclette ma nn basteranno mai a bruciare tutto, ho preso 8 pasticche di lassativi ma nn basteranno mai 
Fata scrive:
*mamma mia
*e come fai a ridere scusa?
Rox scrive:
*ma infatti sarò isterica nn lo so, sara che sn troppi giorni che piango nn lo so, in realta mi sento una merda uno schifo totale ma che posso fare? aiutami ti prego nn sono piu io, nn mi riconosco il bello è che ti giuro non ho nemmeno fame mangio tanto per 
Fata scrive:
*ma non vomiti?
Rox scrive:
*no, l'ho fatto per una settimana consecutiva e poi ho cominciato a nn riuscirci piu, sono stata un ora con le dita in gola ma il vomito nn esce, non esce più sn disperata sto impazzendo , mi taglio ma qst nn mi toglie il cibo da dentro 
 Fata scrive:
*devi per forza riprendere a vomitare...
Rox scrive:
*no devo smettere di mangiare, io nn voglio essere bulimica, se riprendo a vomitare entro nel circolo vizioso dove mi concedo tutto perche tanto lo vomiterò io voglio essere anoressica ma non controllo le mie mani che afferrano tutto , che devo fare per recuperare il controllo a te e mai successo un periodo di perdita del controllo? se si che hai fatto per uscirne?
Fata scrive:
*io risolsi con i tagli
*ogni volta che stavo per mangiare mi tagliavo
*e mi passava lo stimolo
Rox scrive:
*proverò a fare cosi anche io 
*quante calorie prendi al giorno?
 Fata scrive:
*300
Chiara scrive:
*voglio riuscirci anche io cazzo, io ci riuscivo un anno fa ne prendevo anche meno, nn c'era nulla che mi tentasse nulla
 Fata scrive:
*ed ora che ti succede?
*non senti più ana?
Rox scrive:
*si che la sento, la sento ogni respiro, ogni mio atto, ma mi ribello come una stupida, mi sento cosi vuota e morta che preferisco il male delle colpe al niente cazzo quanto faccio schifo 
Fata scrive:
*si fai davvero schifo
*cioè mangiare tutta quella roba è da pazzi
Rox scrive:
*dimmelo ancora mi serve dimmelo 
 Fata scrive:
*fai schifo, sei orrenda...sarai obesa adesso
*ana ti vorrà abbandonare
*fai schifo
*schifo
Rox scrive:
*abbandonare? cioè dici che nn posso recuperare mai più?
Fata scrive:
*dipende da te
*fai schifo adesso
*e lei secondo te si confonde con una come te?
*adesso proprio no
*ecco perchè dipende da te
Rox scrive:
*hai ragione, oddio voglio morire voglio morire 
Fata scrive:
*datti un ceffone forte adesso
Rox scrive:
*l'ho fatto
 Fata scrive:
*ora devi riniziare con ana
*e lo farai capito?
*non puoi restare obesa così
Rox scrive:
*hai ragione ti prego dimmi cosa fare domani ti giuro lo faro 
Fata scrive:
*domani digiuno TOTALE
*solo acqua
*e domani il giorno lo dedicherai alle punizioni per ana
*ti devi ripulire di tutto
Rox scrive:
*quindi lassativi e tagli? 
Fata scrive:
*si
Rox scrive:
*va bene lo farò, io non voglio perdere Ana 
*io ho bisogno di lei e delle sue regole
 Fata scrive:
*te hai bisogno di lei perchè lei è la vita...e te non lo vuoi ancora capire
Rox scrive:
*lo so ho sbagliato, mi sono ribellata come una stupida merito solo punizioni se mi guarisce il ginocchio faccio anche sport promesso
Fata scrive:
*guarda il tuo corpo nudo, guardalo...fai schifo eh? questa è la vita senza ana
*la vuoi?
Rox scrive:
*no, no!! io voglio solo lei nn c'è nnt altro nella vita che voglio piu di lei, ho lottato troppo per averla nn posso perderla 
*quanto pesi?
 Fata scrive:
*42
Rox scrive:
*oddio quello è il mio obbiettivo è il mio peso 
    Fata scrive:
*e lo vuoi ottenere come hai fatto?
Chiara scrive:
*no 
*io non voglio piu avere fame non voglio 
*io voglio odiare il cibo proprio come un anno fa
 Fata  scrive:
*bene allora
*dimostra quello che sai fare
Rox scrive:
*hai ragione Fata, ma come faccio a far si che nn sia un sacrificio ma una scelta come?
  Fata scrive:
*quello lo ottieni a poco a poco...anche un anno fa era iniziato come un sacrificio
*poi è diventata una scelta
*ora devi fare sacrifici
*per far si che sia una scelta
Rox scrive:
*si hai ragione, si funzionerà, ho toccato il fondo posso solo risalire
   Fata scrive:
*si adesso fai schifo
Rox scrive:
*lo so, ora riesco a vedermi per quello che sono 
Fata  scrive:
*domani fai vedere al tuo schifo di corpo come ci si comporta...puniscilo a dovere
Rox scrive:
*si si hai ragione
*grazie 
 Fata scrive:
*sarò cattiva con te C. ricordatelo...
Rox scrive:
*è quello che voglio, voglio persone sincere, se faccio schifo voglio che me lo dici, voglio che mi dici tutto quello che devo fare 
*umiliami non mi importa me lo merito, sono disposta a tutto per ana 
 Fata scrive:
*hai una foto del tuo schifoso corpo adesso?
Rox scrive:
*si 
Fata scrive:
*me la fai vedere?
Rox scrive:
*ok
  Fata scrive:
*cosce enormi
Rox scrive:
*lo so
*posso toglierla?
 Fata scrive:
*si

* Rox ha interrotto condivisione foto

 Fata) scrive:
*ti fa schifo vederti eh?
Rox scrive:
*si 
 Fata scrive:
*e invece ti farebbe bene...capiresti quello che fai quando mangi
Rox scrive:
*lo so ma faccio troppo schifo per guardarmi
  Fata scrive:
*domani allora ti taglierai nuda davanti ad uno specchio
Rox scrive:
*ma dove mi taglio? i segni sulle braccia si vedono mi sono inventata che e stata la mia gatta ma nn posso dire sempre la stessa cosa
*mio fratello mi vede nuda per pesarmi come mi nascondo?
 Fata scrive:
*perchè ti vede nuda?
Rox scrive:
*per pesarmi 
*perchè io da sola nn ci vedo
 Fata scrive:
*ti tagli nell'interno coscia, nell'inguine, nel piede...lì li nascondi meglio
Rox scrive:
*vabene 

Ecco cosa sono, avevo solo bisogno di sentirmelo dire, ho toccato il fondo. 
Grazie Fata tu mi stai tendendo la mano, io non posso far altro che afferrarla e tentare di risalire.



giovedì 21 ottobre 2010

NON C'è UN MOTIVO MA VOGLIO

Non c'è un motivo, ma sento il bisogno di piangere, sento gli occhi carichi di lacrime, un peso immenso sul cuore. 
Sento quel calore delle lacrime starmi addosso sugli occhi e ora, ora finalmente le sento scendere, mentre sono così sola. 
E' tutto un controsenso nella mia vita, sono piena di amici ma mi sento solo, sono magra ma mi sento grassa, so di essere migliore di tante merde che mi circondano eppure mi odio, so di essere carina ma mi faccio schifo, ho fame ma non mangio, non ho fame e mangio, mi piaci non ti considero, non mi piaci sono gentile. 
Perchè sono fatta cosi, perchè se ho voglia di piangere rido?
Oggi avevo seguito uno schema dietetico perfetto, ultra-proteico, non ero caduta in nessuna tentazione, sono stata un'ora e un quarto sulla cyclette, tutto perfetto. 
Un minuto fa arriva G con la sua crostata, ne ho mangiata una fetta e tutto è andato a puttane. 
Io mi odio, io voglio solo farmi male.
Rox

CONVINCERE LA MENTE

Io non ho fame, il cibo fa schifo, mi intossica mi invade. 
Io non ho fame, il cibo non è che una poltiglia mischiata con lo sputo che ti si infiltra nello stomaco e si trasforma in merda.
Io non ho fame, il cibo è cattivo, entra dentro di me e non lascia spazio alla felicità. 
Il cibo mi fa diventare una cicciona lardosa. 
Se mangio faccio schifo
Se mangio fallisco
Le bistecche sono carne morta, la pasta farina e uova che escono dal culo della gallina, l'olio,il burro, tutto grasso bianco e flaccido. 
La frutta la scaricano degli uomini grassi e sudaticci, che si asciugano la fronte con la mano e poi toccano la frutta, dopodichè viene riempita da un sacco di schifezze insetticida e io non avrò mai le mani abbastanza pulite per toccare la frutta e mangiarla. 
L'acqua è pura, fresca, pulisce dentro e fuori. 
Scusate ma mi serve questo tipo di esercizio per non mangiare. 
Rox

Sorriso sincero - grazie Roxanine

Lentamente sto tornano al mio 45, 
lentamente sto ritrovando il mio controllo. 
Oggi non ho fame, mi sono pesata 45.9, beh per lo meno non sento il suono del 46, anche se mi fa rabbia pensare che ero arrivata a 44,9 kg e che ora sono di nuovo in lotta per riavere il 45. 
Ma che posso farci, sbagliare è umano, mi sono già abbattuta abbastanza per il mio male e non ho risolto un granché. 
Stanotte mentre prendevo sonno mi sono ritrovata a pensare ad Ana, ai miei inizi con lei e ho sorriso, si stanotte ho sorriso con me stessa, solo quando sorrido tra me e me può considerarsi un sorriso sincero, quando lo faccio con gli altri quasi sempre mento. Ho sorriso perchè ho sentito la forza dentro di me, ho sentito una voce incoraggiarmi e dirmi Dai che ce la fai, ho riletto il mio blog, tutte le mie cadute e le mie risalite, so che cadrò ancora, però so anche che come cado, io mi rialzo.
Non desidero nulla, in senso alimentare, in questi giorni mi svegliavo sempre con la voglia di mangiare qualcosa, invece oggi tutto mi è indifferente, oggi niente mi stuzzica, voglio solo arrivare a 45 kg e poi andare ancora più giù. 
Appena avrò qualche soldo mi comprerò la bilancia digitale, voglio potermi pesare più spesso durante il giorno, cosi almeno quando capiteranno quei giorni in cui ho tanta fame, pesarmi mi farà passare la voglia di mangiare. 
Voglio solo tornare ad essere quello che ero, una Ana felice di esserlo, io amo Ano, le sono grata per tutto e trattarla come ho fatto non è stato il migliore dei ringraziamenti. 
Continuo ad aver bisogno del vostro sostegno e vi ringrazio perchè ogni giorno qualcuna di voi pensa a me, mi scrive e mi sostiene, è molto bello per me, perchè ho bisogno di non sentirmi sola, di sentire che qualcuno mi perdona per i miei errori, anche se questo qualcuno non sono io. 
Per ora seguo il vostro consiglio di stare sulle 500 kcal, poi lentamente scenderò, ovviamente se nn ho fame e automaticamente ne prendo meno, meglio per me, l'importante è non andare oltre. 
Grazie mille ragazze, con il cuore. 
Non preoccupatevi Rox non sta sparendo, Rox cade, e quando le cadute sono tante, le ferite fanno male, ferita cammina male e perciò cade più spesso,ma non smetterà mai di rialzarsi. 
Un bacione
Rox

mercoledì 20 ottobre 2010

FORSE CI SIAMO

Ciao ragazze, 
vado di fretta perchè sto crollando dal sonno. 
Oggi sono riuscita a tenere a freno la mia mania di abbuffarmi, sono arrivata a 500 kcal, non sono poche ma in qst giorni ho saputo fare di peggio. Stamattina sono andata a correre con G, mio fratello, ci siamo persi e abbiamo camminato per due ore, faceva un freddo cane, ho fatto un sacco di scale e anche fuori stasera ho aspettato il pullman al gelo, spero proprio che oggi sia il primo giorno della mia rinascita, posso votarmi con un 6. 
A proposito di voti ho preso un 9 di psicologia, era il max voto che dava.
Oggi ho preso anche un bel 8+ di diritto, il max era 9, avrei potuto fare di più ma va bene anche così. 
Un bacio
Rox

RISULTATO SONDAGGIO - GRAZIE MILLE

Ciao ragazze, 
il risultato del sondaggio per oltre il 70% mi consiglia di prendere 500 kcal, non so io oggi vorrei prenderne 400, ma se non ci riesco mi affiderò al vostro consiglio, grazie mille a tutte coloro che hanno risposto. 
Un bacio
Rox

martedì 19 ottobre 2010

DOVE CAZZO è FINITA ROX?

 Rox si è persa, cammina nel buio da sola, senza appigli, solo buche, il peso di ogni colpa, il peso del suo corpo, il peso del suo male, se li trascina dietro a forza, ma cade, perchè Rox è diventata come C, una debole. 
Il cibo entra dentro di lei che nemmeno se ne accorge e riempie quel vuoto, lo riempie fino a scoppiare, fino a non starci più, fino a farle male, male per davvero, non c'è tempo di  masticare, non c'è tempo di gustare, assaporare, calcolare, no, non c'è tempo per nulla, poco importa quello che entra, l'importante è che lo faccia, è come essere frustata, tormentata, violentata, umiliata. 
La mano afferra, la bocca ingoia, lo stomaco si riempie, i pensieri si annullano. 
Finita questa prima fase inizia la seconda fase. 
I pensieri tornano, il cuore fa male, la colpa scalcia come una creatura nello stomaco, le dita violentano la bocca, la gola, ma il vomito non esce più e allora lo stomaco fa ancora più male, la colpa cresce, la colpa pesa. 
Terza fase, Rox sale sulla bilancia, G legge il peso, l'aria si esaurisce, i polmoni si contraggono, non la lasciano passare, il cuore palpita con una tale foga da farle male, pompa il sangue nelle vene e sembra voler scoppiare, la mente riesce a farle pensare solo una cosa - Scappa, muori, ucciditi, picchiati, tagliati -. Le ore passano nella notte con questi pensieri, Rox guarda G dormire al suo fianco e si trattiene a letto, non può fargli questo, non può dargli questo dolore, non può alzarsi e fare l'unica cosa che avrebbe voglia di fare, scappare dalla vita, che non sa più come vuole o deve gestire, sa solo che così non va bene. 
Respira, cattura l'aria intorno a sè, quel po' di ossigeno basta ad abituare i polmoni per far si che tornino alla loro normale attività respiratoria, pensa, pensa, pensa... 
Ecco le solite promesse: Domani si ricomincia, domani, domani ,domani.
Troppi domani sono passati, non ne reggerà ancora uno sbagliato. 
La voglia di morire comincia a essere invadente, morire sta diventando un obbiettivo più invitante dei 42 o 40 kg, un solo domani di speranza le resta, altrimenti morirà, deve morire, non ha senso che resti, è troppo inutile, troppo incapace, troppo fallita. 
Il suo male resterà solo suo e vostro, solo voi che entrate qui sapete chi è Rox, sapete chi è C, loro non sono in grado di raccontarlo, non sono in grado di sfogarsi di piangere, sono due bambole che hanno imparato a memoria che alla domanda come stai? si risponde bene , che hanno trovato la forza di dire sono pro ana , nient'altro.
 Io non so più chi sono, so chi voglio essere, voglio essere Ana, se non ci riesco nn ha senso che io resti in questo mondo, perchè non ho voglia di soffrire, non ho voglia di scoprire che non ce la farò, non ho voglia di piangere, di amare, di essere rifiutata. 
Non ho voglia di niente, l'ultimo soffio di volontà me lo da la sola speranza di avere un identità domani, e di firmarmi Rox, senza la colpa di sporcare questo nome. 



Starving for THINfection- Thinspo

Pro Ana Thinspo & Quotes

Jeffree Star - Size Of Your Boat (feat. Muffy)

 

Thinspo Movie

Pro Ana movie

lunedì 18 ottobre 2010

pausa

Scusate ragazze, per uno o due giorni non passerò ho bisogno di una pausa, non voglio continuare con le solite paturnie, ma nn posso nemmeno mentire, preferisco restare in silenzio e portare buone notizie tra qualche giorno. 
Scusatemi
Rox

OGGI

Oggi vorrei digiunare e fare almeno un'ora di cyclette visto che non ho avuto il tempo di andare a correre. 
Ho passato una notte insonne con il mal di stomaco, ma non ho vomitato, ho avuto la punizione meritata, non solo sono stata malissimo, ma ora peso di nuovo 46, che si può fare?
Arrendersi? 
No mai. 
Semplicemente rimediare. 
Un bacio Rox
Ps: scusate il breve post ma vado di corsa. 

domenica 17 ottobre 2010

RESOCONTO SABATO SERA + DOMENICA MATTINA

UN TRIANGOLO SCOMODO
Sabato sera, tutto è organizzato per uscire, ma A, mia sorella è di malumore, io? Dovrei essere felice, ma invece sono nervosissima, ho appena finito di mangiare un panino, due salsicce, una manciata di broccoli e una mela. 
Mi dirigo in bagno, quasi mezz'ora con le dita in gola, quattro dita, spingo, spingo, ma niente cazzo non esce niente. 
Sono ultra nervosa, la pancia è stragonfia , il malumore di mia sorella mi irrita ancora di più, non riesco a respirare, sento che scoppia. 
Un'ora così e il dolore si calma, anche mia sorella si calma, la trucco, le acconcio i capelli, faccio lo stesso con me, ci divertiamo a fotografarci, poi inizia la serata. 
Le due sorelle J e Am ci vengono a prendere ci dicono che ci sarà altra gente, tra la quale, S, il ragazzo che ho baciato quest'estate, pur sapendo che piaceva a J. 
Potete immaginare che imbarazzo!!
Per fortuna lui era ubriaco fradicio, a inizio serata nel tragitto per il locale lui continuava a urlare il mio nome e io non sapevo cosa fare. Poi in pista mi è venuto a salutare e ha tentato di ballare con me, io avevo gli occhi di J addosso, perciò mi allontanavo, ma S ogni volta che mi passava vicino ne approfittava per sfiorarmi e cazzo non lo posso negare, provo un'attrazione pazzesca, ma va rimossa, rimossa, rimossa. 
La serata prosegue tranquilla, J è di pessimo umore, io e mia sorella ci divertiamo dopo tanto tempo, tutti ci hanno provato con tutti e nessuno con me, questo spiega perchè mia sorella non ha avuto malumori. 
Arrivo a casa alle 4,30, mi peso, 45 kg. 
ATTI INSENSATI 
Vado a dormire, mi sveglio, mi peso, 45.5kg, =( non ho fame, faccio a stento colazione, decido di non pranzare, ma indovinate un po'?
Incontro mio padre. 
- C, la mangi la pasta? Ci ho messo 4 ore a preparare il ragu stamattina -. 
Non so dire di no, anche se a me non fa impazzire la pasta, so rinunciarci facilmente, ma stamattina in casa mia erano tutti allegri , non potevo, non volevo essere io la mela marcia. 
Mangio, poi mio padre mi offre un panino - Pulisci il piatto -. 
Non dico di no. 
Mangio anche una mela, non so perche ma dopo essermi abbuffata mangio sempre la frutta, mi fa sentire più pulita. 
Ora vorrei vomitare, ma non lo farò, perchè per smettere di abbuffarmi devo prima smettere di vomitare. 
Sono una merda, una merda ambulante schifosa. 
Rox

sabato 16 ottobre 2010

FAME DI DOLORE, FAME D'AMORE

. Appesa sull'orlo di un precipizio mi tengo con le unghie, ma la gravità mi attira sempre più giù e io ho male ovunque, guardo giù e penso che cadere mi costerebbe meno fatica che restare aggrappata all'inquietudine, angosciata, disperata, ma forse è la mia giusta punizione, per ogni male commesso, per il male che farò ancora. Tutto ciò che si ottiene è meritato. Io merito male, solo male e voglio farmene, devo farmene, non mi basta mai, non mi sazia mai.
Mi riempio di continuo la bocca e lo stomaco, poi guardo non è ciò che volevo quello che ho inserito, no mi sono confusa,mi sono sbagliata e allora lo caccio via, appestato e maledetto cibo. Chi è il mio padrone, Ana o il cibo? Chi? 
Sono cosi vuota da non avere le lacrime per piangere, cosi piena da non riuscir a far entrare l'aria per respirare, cosi viva da sentirmi morta. 
Niente elimina questo peso sul cuore, nessuno sa cancellarlo, nessuno sa spiegarlo, ma è l'enigma della mia vita o l'enigma della  mia morte? 
Giorno dopo giorno scompaio. 
Chi sono io? 
Perchè esisto? 
Qual'è lo scopo della mia vita? 
Confusa, nervosa, muoio dentro e nessuno se ne accorge, non voglio che nessuno lo faccia perchè non voglio sentirmi dire - Io non posso aiutarti -. 
Rox