venerdì 24 settembre 2010

che tristezza

Credo e spero di non essere l'unica, alla quale prendono serate no, dove la tristezza si impossessa di te e non riesci a farne a meno. 
Sono molto triste, mi sento sola e ho anche bisogno di stare sola. 
Mi manca l'amore e non posso farci niente, vi chiedo per favore, di evitarmi i commenti del tipo vedrai che arriverà anche per te, sei giovane e blablabla vi ringrazierei comunque, ma davvero non servono a nulla, ultimamente il futuro non mi è di grande consolazione. 
Sto vivendo il presente, la scuola, la vicinanza obbligata con mia sorella, a volte piacevole altre meno, le nuove conoscenze, le lezioni... 
Una cosa resta, Ana, lei è sempre dentro di me perchè lei non ti molla mai. 
Al contrario a noi, anzi a me, succede di mollare lei e di conseguenza di pentirmene. 
Oggi avevo iniziato perfettamente la mia giornata. 
Mi sono alzata ho pulito da cima a fondo tutta casa, ho pranzato con tante verdure e frutta, sono andata regolarmente in bagno e poi? Un ora di prima di andare a scuola mio fratello ha sfornato i suoi croissant fatti in casa, ne ho sbaffati cinque, dopo il primo ero soddisfatta, al secondo pieno, al terzo strapiena, ma la colpa mi diceva l'hai voluto? bene adesso scoppia, mangia fino a esplodere e allora giù altri due, le 4 ore a scuola le ho trascorse con la nausea e al mio ritorno ho vomitato tutto compreso il mio pranzo genuino, viva la digestione!!! 
Se non avessi fatto questo disastro, oggi sarebbe stata una giornata semi perfetta. 
Mia sorella ha messo la depressione da parte, a scuola abbiamo riso e scherzato, abbiamo socializzato con più gente... l'unico tarlo è stato al ritorno. 
In pullman eravamo io, lei, un nostro compagno di classe e un suo amico. 
Lei parlava della sua storia con il suo ultrageloso ragazzo, ne approfitto per dire che è il migliore cognato del mondo. 
Il nostro compagno di classe ci ha raccontato come si è messo con la sua ragazza e di quanto la ama. 
Il suo amico era in paranoia perchè gli piace tanto una che ha tre anni in più di lui. 
Io? 
Io sola, senza nessuno che mi interessi, senza nessuno a cui interesso? 
Quanto andrà ancora avanti questa situazione? 
Sono talmente abituata alla mia solitudine, che semmai qualcuno si interessasse a me, forse non sarò in grado di crederci, mi farò prendere dalle paranoie e mollerò...
Basta, non devo pensarci. 
Devo concentrarmi sulla scuola, sugli amici, quelli veri, ma soprattutto su di lei, Ana, l'unica che ne sono certa non mi abbandonerà mai.
Kiss Rox

5 commenti:

federica ha detto...

Rox non cercherò di tirarti su con qualche frase fatta perchè purtroppo di momenti come questo descritto da te negli ultimi 2 anni ne ho passati tanti, troppi e nonostante questo non ti sò dire se passano, come o quando ma ti posso dire che non ti devi sentire sola in questa situazione e posso dirti che noi sbaglieremo in tante cose ma di sicuro abbiamo una qualità (forse la nostra "condanna") quella di sopportare, stringere i pugni e andare avanti. Quindi alla fine posso solo sperare che un giorno le cose saranno diverse. per te, per me e per tutte le ragazze che possono capire ciò di cui parliamo.
un bacio
fede

Roxana ha detto...

Grazie fede non potevi dire parole più vere e forse mi sbaglio, ma ti ho sentita davvero vicina, hai ragione noi sappiamo sopportare, noi andiamo avanti sempre e anche oggi devo sopportare...
sopportare e sperare...
per caso tu hai un blog?
un bacio Rox

fede ha detto...

No rox niente blog ma tengo qualcosa di simile per me, sul mio portatile, mi serve per svuotare la mente e per il diario alimentare...quando il mio percorso sarà quasi finito te lo invierò, è qualcosa che non leggerà mai nessuno, se mia madre lo vedesse le si spezzerebbe il cuore...ma tu puoi capire! anche se alla gente farebbe bene sapere quello che sopportiamo così la smetterebbero di pensare a noi come a delle ragazzine superficiali che vogliono solo assomigliare a delle modelle!! Ah tra l'altro oggi mia mamma mi ha portato degli antidepressivi da iniziare a prendere.........entusiasmante vero? sono una 22enne che ha bisogno di antidepressivi...
un bacio!

Roxana ha detto...

se ti può consolare gli ho presi anche io, a 18 anni, lo so è brutto e poi sono cosi inutili, io ti sconsiglio di prenderli.
Fai bene a sfogarti, ma magari non tenerti tutto per te, io ci sono e puoi dirmi tutto quello che ti passa per la testa, perchè io sono come te e so quanto fa male sentire dire di noi che siamo superficiali e ragazzine stupide è come se mettessero sale sulle ferite.
Se hai bisogno di me, ti prego, cercami, non è una frase fatta, io farò il possibile per esserci, se sei vodafone puoi lasciarmi in privato il numero.
Un bacio grande
Rox

fede ha detto...

lo farò senz'altro! anzi entro natale sspero di poterti venire a trovare! comunque si ho vodafone ti lascio il numero sulla mail! un bacio e grazie come sempre!