giovedì 12 agosto 2010

ANA DENTRO DI ME

Ragazze ho completato il digiuno di oggi con successo, sono ancora entrata qui con il pc di mia sorella, resistere alla tentazione è stato difficile, non mi sono ancora pesata, ma se ci sono novità ve le faccio sapere, forse domani, se riesco ad entrare. Ora vi lascio a una scrittura che ho tracciato stasera, ispirata più del solito, la mia mente lavora meglio, visto che il corpo vuoto non ha nulla da lavorare. Un bacio.

Il corpo esile, le gambe che così gracili appaiono più lunghe e slanciate, separate le use dalle altre, le anche sporgenti, una fossa attraversa l'addome come una conca arida il cui fiume ormai è evaporato, formando una nuvola svuotatosi altrove. Le ossa del petto separano, ben delineate, due seni, che come piccole dune, sbucano in quel busto deserto e piatto, attraversandole si raggiungono le spalle, strette e appuntite come monti che al loro fondo scivolano nelle braccia sottili, che si allungano sui fianchi poveri. La carnagione è ambrata, il viso di Rox è angelico, ma ormai ha perso le rotondità delle sue gote, accentuando maggiormente la grandezza degli occhi nocciola, intensi ed espressivi che raccontano solitudine, malinconia, calata da un velo di di determinazione e da un ultimo barlume di speranza. Parlano più di quelle labbra carnose, stanche di essere violate dal cibo, dal vomito, dalle menzogne. Il viso è incorniciato da un carrè di capelli rossi, che ricadono sul collo magro, il quale prosegue in una schiena dalla pelle trasparente, che non nasconde più nulla delle ossa della spina dorsale.
Le labbra sono ignare del sapore di ogni pasto, gli occhi si sono improvvisati indifferenti alle tentazioni, per potersi posare soddisfatti e senza traccia di colpa su quel corpo vuoto da ore.
Ana si aggira in esso, è l'unica che può possederlo e riempirlo, lei che come acqua pura cancella ogni traccia di grasso, di colpa, di lealtà... è lei che decide, lei che comanda, lei sola sa cosa puoi introdurre nella tua scatola, lei sola sa cosa devi togliere, lei manovra e seleziona le tue emozioni. Se è fiera di te, tu stessa lo sarai, ma se è delusa, schifata, tu anche lo sarai e la colpa ti schiaccerà a terra, viso sul water e sarà come guardarti allo specchio, perchè è così che ti sentirai, un cesso nient'altro...
Ma non vuoi, non vuoi farti schifo, non vuoi sentirti in colpa, non vuoi farti del male, tu vuoi solo amarti e l'unico modo che conosci, l'unico, è seguire le regole di Ana.
Obbedisci, non pensare, non ipotizzare, non cercare vie di fuga, perchè quando apri le porte ad Ana, lei diventa padrona del tuo corpo e della tua anima, si chiude dentro di te, butta via le chiavi, ti possiede.
Non avere paura, non ribellarti, lascia che lei decida, hai scelto tu di farla entrare, allora adesso fidati, lei vuole solo il comando del tuo corpo, ti darà ciò che vuoi, la Perfezione, ma conosce solo un modo per accontentarti, le sue regole, rispettale, avrai pace interiore, non litigare con l'essenza che è dentro di te, non illuderti di sapere meglio di lei come raggiungere la Perfezione, se l'hai chiamata evidentemente non lo sai.
Perfezione, sembra quasi un'utopia, ma è un regalo abbastanza grande? Vale la tua anima? Vale il comando del tuo corpo, della tua mente, del tuo cuore?
Rox sorride allo specchio e annuisce.
Decidi prima di farla entrare, perchè non potrai tornare indietro.
Rox

8 commenti:

Elle. ha detto...

Sono rimasta incantata, davvero.

Rossana ha detto...

beh rimanere incantati è una cosa positiva no? Grazie, un bacio Rox

pelleossa ha detto...

la decrizione fantastica e surreale del tuo meraviglioso corpo mi ha riportato alla mente quando io mi crogiolavo allo specchio nell'ammirazione delle mie ossa sporgenti in tutta la loro bellezza e che oggi sono ricoperte da lalla schifosa carne lardosa che odio quanto me stessa, ma ci riusciro' xke' nn riesco + a guardarmi e a nn provare ribrezzo x cm sn diventata.ero felice e volavo,nn camminavo,ero io 3 mt sopra il cielo e ora sn 3 mt sotto terre.sei forte Rox

Rossana ha detto...

grazie pelleossa, io non lo trovo affatto meraviglioso, non è ancora abbastanza, ma so cosa devo fare, ho ancora due tentativi da fare prima di abbattermi, anche tu sai cosa devi fare, fallo. Rox

Rossana ha detto...

grazie pelleossa, io non lo trovo affatto meraviglioso, non è ancora abbastanza, ma so cosa devo fare, ho ancora due tentativi da fare prima di abbattermi, anche tu sai cosa devi fare, fallo. Rox

pelleossa ha detto...

Rox lo sai xke' nn ti viene + il ciclo? il tuo corpo nn puo' permettersi di sprecare niente,nemmeno 1goccia di sangue... e mi dici che nn hai ottenuto risultati? VAI AVANTI COSI' E RAGGIUNGERAI LA META. io devo ricominciare e questa volta ce la faro' xke' sn determinata. mi faccio schifo e nn lo sopporto +. ci sentiamo presto.baci monica

manuela ha detto...

come faccio a far crescere Ana dentro di me??

ofeliafiona@hotmail.it

Anonimo ha detto...

scrivi molto bene, benissimo. spero che Ana non ti porti via questo grande dono, oltre a quelli che tu consideri i chiletti di troppo.
non ti giudico, non sono nessuno per farlo... è la tua vita in ballo.
mi chiamo Manuela, e penso tu soffra tanto.