giovedì 8 luglio 2010

UN FIUME IN PIENA

Mi sento come un fiume in piena di parole che devono sfociare da qualche parte prima o poi e questa è la mia foce, qui, nel mio blog, da dove non so stare lontana, dove sono realmente sincera, qui non ci sono maschere, non c'è imbarazzo, vergogna o limiti, ci sono io, con tutti i miei errori, le mie debolezze, le mie gioie, le mie speranze, le mie riflessioni....
Come fare a racchiudere tutto questo in un solo post?
Potrei iniziare sfogandomi sul punto principale, l'odio per me stessa, che ancora una volta sono crollata, e ho preso tra colazione pranzo e merenda 600 kcal, mi faccio schifo, non so nemmeno io come ho fatto a ingurgitare così tanta roba, ho perso il controllo e io odio non avere il controllo di me,non voglio rinunciare ai miei 46kg, o meglio , preferirei perderli per scendere, ma assolutamente non per salire, cercherò di rimediare allenandomi questa sera e non mangiando più nulla fino a domani mattina, ma il punto non è questo, ok va bene rimedio, ma perchè ho sbagliato? Perchè?Perchè anche se so che dopo mi odierò mene frego e mi abbuffo? Perchè se amo Ana la tradisco? Perchè se ho il terrore di ingrassare poi me ne sbatto e mangio di tutto?
Davvero a volte non mi capisco, ultimamente accade troppo spesso che io non mi capisca e credo che la colpa sia di C, infatti io e C non possiamo vivere nello stesso corpo, due persone così diverse in un corpo solo non vanno bene, ma io faccio l'errore di sottovalutare C, di pensare che essendo sola, non essendo appoggiata da Ana come lo sono io, sarà semplice batterla, ma invece ogni tanto sembra che lei raccolga le forze e si metta a urlare per uscire fuori, ma io devo ricacciarla al suo posto, devo eliminarla, altrimenti non sarò mai in pace con me stessa.
Non capisco cosa mi rende infelice, oggi sarebbe stata una giornata perfetta se non mi fossi abbuffata, ero contenta perchè sono andata a iscrivermi a scuola e ora ho un nuovo obbiettivo, studiare quest'estate per superare l'esame a settembre ed entrare direttamente in terza per fare scienze sociali, sono molto contenta di avere qualcosa da fare, soprattutto se questo qualcosa significa tornare sui libri, perchè a me piace molto studiare, ma poi ho rovinato tutto con quell'abbuffata schifosa, poi mi è venuto il malumore perchè per prepararmi ho un mese e mezzo ma nn ho il becco di un quattrino per procurarmi i libri, perchè mio fratello mi tratta sempre male è sempre infastidito dalla mia presenza. Sto male perchè mi sento sola, sto male perche voglio fare cose di cui non pentirmi ma mi pento sempre di non fare ciò che penso mi farà pentire.... Oggi mi faccio davvero schifo, avrei voluto dirvi tante cose, ma ora mi accorgo che forse non ho niente da dire ....sento che quella depressione che si era affievolita o forse si era semplicemente nascosta, sta tornando nuovamente allo scoperto togliendomi la voglia di vivere
Rox

1 commento:

Mia Wallace ha detto...

Ciao Rox, hai fatto bene a sfogarti sul tuo amato blog, sono certa che un pelino meglio dopo ti sei sentita. Ma ora fermati, tranquillizzati e non cedere alla depressione. 600 calorie non sono abbuffarsi: 5000 lo sono. Tu hai solo mangiato un pochino di più del tuo solito. E hai già trovato la solouzione: un po' di movimento questa sera! Dai! Pensa all'obiettivo dello studio, pensa che qualsiasi problema si risolve! Non lasciarti abbattere dalle piccolezze! Tu sei una che non molla!