venerdì 4 giugno 2010

LE COSE BELLE DURANO POCO 48.9 KG CHE SCHIFO

Ciao ragazze scusate la mia assenza, in questi pochi giorni sn stata pluri impegnata e allora nn sono potuta entrare e sinceramente avevo anche un po' vergogna a farlo, perchè io non sono più la stessa, continuo a fallire, ormai sempre più spesso, vi racconto quello che mi è successo tramite un e.mail che ho mandato a una ragazza Ana, disperata perche in vacanza ha preso ben quattro chili, poiche era in uno spazio piccolo dove non poteva vomitare ne fare sport e dove , per non destare sospetti, doveva mangiare come i porci. Le ho risposto e intanto le ho raccontato di me

So come ti senti, ci sono passata anche io, sono due settimane che perdo in continuazione il controllo, alternando giorni da bufala a giorni da Ana, ma soprattutto in questi tre giorni ho dato il peggio di me, ho mangiato di tutto e di più e non sempre sono riuscita a vomitare. Ho fatto tanto sport e ho preso un lassativo, ho i muscoli quadricipiti ( i muscoli più grossi che abbiamo insieme ai glutei) strapieni di acido lattico, tanto che nn riesco a muovermi, ho preso un lassativo che però è così leggero che mi ha solo strariempito la pancia che è gonfissima ma è una settimana che non vado in bagno, queste sono le cose che mi fanno sperare che la variazione di peso da 47.2 a 48.9 non siano dovute tutte al mio maledettissimo grasso e alle mie maledettissime abbuffate.
Ogni volta che penso a questo nuovo peso osceno mi viene una stretta allo stomaco, mi si riempiono gli occhi di lacrime, mi sento il niente, mi sento impotente, vorrei prendermi a schiaffi, vorrei farmi male, vorrei morire.... mi sento cosi anche adesso, non ho nemmeno avuto il coraggio di aggiornare il blog, oltre al tempo....
Però poi se mi metto a pensare lucidamente mi dico,che se mi ammazzo, oltre a fare male a tutti quelli che mi amano, lascio a metà il mio lavoro, non lo completo e non potrò mai godermi i risultati di tutti i sacrifici e del lavoro che sto facendo da mesi e mesi. Cerco di pensare a quanto sto stando male adesso e a quanto invece sono felice quando il mio corpo reagisce ai miei sforzi, quando il mio peso cala.
Cara L. sei stata obbligata dalle circostanze del posto in cui ti trovavi a cedere, io ho ceduto per mia scelta, perche mio fratello e la mia migliore amica non mi obbligano a mangiare, però loro mangiano molto, e quando siamo insieme io sono cosi felice che mi dimentico di tutto. Io si che ho motivo per odiarmi, io si che sono una grassa vacca e non tanto per il peso, quanto più per la mia mente che continua a essere legata al cibo, che continua a vederlo come un piacere e non sempre come una tortura....
Non siamo infallibili, Ana non vuol dire che non fallirai mai, la perfezione fisica non è per forza anche mentale.
Devi ritrovare il tuo controllo, se stai cosi male ad averlo perso vuol dire che tu non vuoi fare così, non vuoi mangiare tanto, non vuoi pesare tanto, tu vuoi essere perfetta.
Volere e potere, perciò se tu sei felice mangiando il solo necessario per vivere, se sei felice quando dimagrisci, rialzati e lotta per ritornare perfetta.
Un bacio Rox

Anche io devo ritrovare la mia forza ragazze, ma sarò in grado di farlo in modo definitivo o resiterò pochi giorni e poi cederò di nuovo? Aiuto

10 commenti:

Anonimo ha detto...

cederai di nuovo perche ana non è piu forte del tuo corpo. e quindi non è piu forte di te stessa

Rossana ha detto...

Farò in modo che lo diventi per il mio bene, per la mia felicità e ora con qst commento mi hai dato ancora più forza, grazie!!! Sono molto orgogliosa, non devo cedere per poterti dimostrare che hai torto

Martina ha detto...

Si cede prima o poi.. ma tocca avere la forza di portare avanti questo maledettissimo obbiettivo che sta diventando una tortura ma non puoi fare a meno di pensarci.. ormai fa parte di te, di noi.. tu sei stata davvero forte, quando siamo in compagnia, con le persone che teniamo ti senti felice e in quel momento pensi ma che sara dai faro tanto esercizio dopo e insomma vogliamo goderceli quei momenti. In fondo noi abbiamo bisogno solo di affetto di qualcuno che ci voglia davvero bene e anche se non lo dice ti fa capire che sta male pensando ma non immaginando minimamente quello che proviamo!
Anche a me succede con il mio ragazzo di fare così.. poi torno a casa e scoppio in lacrime mi odio, odio il mio comportamento, la mia poca forza e poi mi chiedo perchè proprio a me? ma dopo c'è quella vocina che ti fa rialzare che ti sgrida e che promette di aiutarti.. ma spesso la sopprimo.
dai Rox la tuà forza sta aiutando anche me. Un bacione e riprendeti sai benissimo che puoi farcela. =D

Anonimo ha detto...

se tu fossi DAVVERO orgogliosa non saresti sottomessa da ana. guarire e quindi non essere piu sottomessa da ana significa ritrovare il propio onore e amor propio.QUESTO è L ORGOGLIO

Anonimo ha detto...

ed anche se no ti interessa io lo sto ritrovando il mio amor propio, sono la persona piu orgogliosa di questo mondo e ti assicuro che mi vergogno per tutto quello che ho fatto, al sol pensiero che una malattia prevalga sul mio carattere, quel carattere che una volta pensavo fosse indistruttibili e invariabile e invece mi sono mostrata debole e lei è subito arrivata e si è presa la mia vita senza senza neanche guardarmi in faccia, questo è essere deboli e io lo sono stata, adesso pero voglio rinascere, adesso devo dimostrare chi sono veramente,ma a me stessa, se sono cosi forte come una volta credevo.

Rossana ha detto...

certo che te non hai proprio niente da fare eh oltre che scocciare a me, comunque per me puoi continuare all'infinito, hai la funzione di dopante per me, mi carichi tantissimo, io ti dimostrerò che Ana è una forza, Ana è una scelta, si è vero ti cambia la vita, ma sono io che ho deciso di incontrarla, io le ho dato la mia vita perchè voglio che me la rivoluzioni, non mi vergogno di niente, anzi tutto quello che ho fatto per me e le mie amiche ana ha valore, è dimostrazione di costanza, di forza. Perchè noi, sole, incomprese, lottiamo contro la gente che la pensa come te, contro il nostro corpo maleducato, contro tutto, cadiamo mille volte ma non molliamo mai del tutto, mai.
Vogliamo solo essere felici, stare bene con noi stesse e con il nostro corpo. Ovviamente ci sono anche altre cose importanti, ma qui in questo blog pro ana io racconto principalmente la mia storia con Ana, poi ovviamente c'è la scuola, la famiglia l'amicizia l'amore tutto...
In diciannove anni di vita, le uniche volte in cui ho sentito davvero di amarmi sono state quando ho saputo rialzarmi quando non ho ceduto al diavolo tentatore della fame, io sto male solo se cedo, perche non voglio essere una grassona, non mi sento sottomessa ad Ana, mi sento sottomessa al cibo.
Puo essere che tu abbia avuto delle difficolta nel tuo percorso con Ana, ma sei sicura che la colpa sia di Ana e non tua?

Rossana ha detto...

PER MARTINA
per me non è un maledetto obbiettivo, anzi, benedico il giorno in cui finalmente ho deciso di pensare a me, di amarmi, di voler avere un corpo bello come piace a me, sto lottando duramente, stiamo sputando sangue per questo obbiettivo, e forse si, è vero, è ossessivo, ma questo solo perche ci teniamo tanto, siamo in foga, desiderose di essere come desideriamo, io maledico il mio corpo che non si vuole staccare da certe abitudini alimentari, da certi desideri assurdi di cui mi vergogno.
Sono caduta e cadro altre mille volte lo so, ma non mollo comunque, io mi rialzerò sempre, fino a che tocchero il traguardo e allora sarò vittoriosa, felice e tutti i miei sacrifici avranno un valore.
Non mollare finchè ci credi, e quando stai per arrenderti pensa a cosa ti ha spinto ad arrivare fin qui. Un bacione Rox

Anonimo ha detto...

lascia perdere, hai 19 anni ma una mente malata e basta, mi dispiace, continua a distruggerti (cosa che vuoi), mi sn sentita in dovere di darti una mano visto la follia che presenti, continuerò a leggere il tuo blog tranquilla e ti assicuro che ogni post che leggo vedo che stai ogni giorno morendo un po di piu, lo so che sei forte, lo sono anche io e ti assicuro che se vedrò che cadrai non gioirò bensi porterò un po del tuo dolore dentro in ricordo della mia ana. sei ovviamente liberissima di fare ciò che vuoi, non ti ostacolerò perche la vita è tua, sappi solo che se anche non ti conosco e non ti ho mai vista sono affezionata a te piu di altre persone che mi sono intorno, un bacio scusa se ti ho annoiata

Gìo. ha detto...

Come ci si sente quando sei appesa alla vita e da un lato hai paura di cadere giù mentre dall'altro lo vorresti disperatamente?
Tu lo sai già.
E' questo quello che vuoi,e allora VAI AVANTI. La vita è fatta di vittorie e di sconfitte.
Non puoi arrenderti,non è nei tuoi piani. Dipende tutto da te e dalla tua ricerca verso la felicità. Se è così che credi di raggiungerla allora fallo. Il fine giustifica i mezzi.

Rossana ha detto...

Parole sante cara Giò, me lo ripeto ogni giorno, IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI (Machiavelli).
Io non cederò mai definitivamente mai mi arrenderò