venerdì 28 maggio 2010

TEMPORALE

Il cielo sembra imitarmi,
così scuro,
rabbioso rumoreggia,
di tanto in tanto sembra voler urlare più forte,
ma trattenersi
piange
si libera
e io l'ascolto e mi perdo
vorrei essere la fuori con il cielo
a urlare insieme a lui,
vorrei correre correre correre
inseguendo qualcosa che nemmeno più io so cos'è
fuggendo da qualcuno che nemmeno io so chi è
piangere nascosta dalla pioggia,
ma libera
libera di essere me
semplicemente me
Roxana

Nessun commento: