domenica 9 maggio 2010

ESSERE GRASSI è UNA COSA DI TESTA

Ragazze sono arrivata a una conclusione, la grassezza non è solo una cosa di corpo, possiamo essere 100 kg come 40, ma ciò che più conta è la testa, se continuiamo ad amare il cibo, a desiderarlo a volerlo, a cercare il metodo migliore per ingozzarci senza ingrassare, beh allora siamo ancora delle ciccione, perchè ragioniamo come ciccione. Pensiamo al cibo e lo desideriamo, invece no!!! Basta, almeno per quanto mi riguarda io ho deciso che non voglio avere più fame, che non voglio più pensare tutto il giorno a mangiare no, devo usare il cibo solo per darmi un po' di energia, ma solo quando è strettamente necessario, devo educare la mia mente a odiare il cibo a non pensarci più come una cosa che amo e che non voglio perdere,no io odio il cibo, io non voglio più mangiare, io voglio solo essere magra.
Ieri sera prima di andare in discoteca ho pianto tantissimo perchè mi sono vista enorme e non trovavo cosa mettere, alla fine mi sono calmata e sono andata lo stesso solo per bruciare calore.
Oggi mi sono alzata tardissimo, pesavo 49.1 kg, sono scesa come al solito dal mio 49.9, ho sentito l'odore di pizza, non ho resistito, e ne ho mangiata per un totale di 800kcal, lo prenderò come il mio addio al cibo e ovviamente nn me lo terrò addosso, non vomiterò, questo no, perchè non voglio essere Mia, però lo brucierò tutto e anche di più.
Un bacio vostra Rox

2 commenti:

Sara . ha detto...

Secondo me c'è qualcosa di sbagliato.
Anchio vorrei odiare il cibo, ma in realtà ho sempre fame.
Devi renderti conto che non esiste una persona al mondo che non abbia fame.
Il punto è che il cibo è essenziale per vivere, poi se esageri ingrassi e se diminuisci la quantità dimagrisci.
Ma siamo obbligate a mangiare, anche poco, per vivere.
Certo, io farei volentieri a meno di esistere, però sono qui e l'unica cosa che posso fare per piacermi un po' è dimagrire.
Ma ti prego non mentire a te stessa, arriverà un giorno che avrai talmente tanta fame che cederai, com'è giusto che sia.
Non dovrai assolutamente perdere la speranza, anzi dovrà essere uno stimolo per fare sempre meglio.
Un abbraccio forte, sara.

Rossana ha detto...

grazie sara, anche io ti abbraccio forte.
Certo che è davvero faticoso stare al mondo, io mangerò giusto il necessario per vivere, ma voglio che il cibo non sia più un ossessione, un pensiero primario, no, devo mangiare rarissimamente solo per darmi la forza di andare avanti e prima o poi mi abituerò