lunedì 15 marzo 2010

PrEgHiErA PeR ChIeDeRe PeRdOnO aD AnA

Il diavolo mi ha tentata
ha catturato la mia indole al fallimento
ebbene si mi sono abbuffata
non ho resistito alla fame e al suo tormento
ti ho messa in dubbio ma ora voglio farmi perdonare
mi chinerò in ginocchio davanti a gabinetto
e farò tutto ciò che è in mio potere per vomitare
mi infilerò in gola le dita lo spazzolino qualsiasi oggetto
e quando non resterà nient'altro che sangue e saliva
allora potrò sentirmi libera e leggera
perdonami per essere stata così cattiva
ho tentato di resistere fino a sera
ma ho fallito miseramente
perciò dovrò farmi ancora male
le punte di una forbicina si insinueranno nella mia pelle profondamente
uscirà un po' di sangue è normale
ma quel taglio sarà il mio rosario
che mi ricorderà di te Ana
mi ricorderà di questo calvario
la paura di sentirti ancora lontana
di vedermi sempre più grassa e imperfetta
la voglia di non arrendermi mai
ma voglio essere perfetta
ti ho tradita oramai
ma ciò non accadrà
altrimenti tutto questo si ripeterà.

Nessun commento: